Von der Leyen: “l’Europa deve essere unita”

0
46

Con una Maggioranza ristretta, è stato Ursula von der Leyen la Cima della Commissione UE scelto. Nel DW-Intervista racconta la Votazione a Strasburgo e i vostri Obiettivi a Bruxelles.

Deutsche Welle: la Signora von der Leyen, come va?

Von der Leyen: “Io sono contento e felice. Negli ultimi 13 Giorni sono stati duri: Ho dovuto Orientamenti politici e sviluppare i Deputati europei di me, convincere e in breve Tempo. Ora l’ho dietro di me e io sono felice.

È un Onere che, con soli nove Voti al di sopra della Maggioranza sono stati eletti?

La Maggioranza è una Maggioranza. E la prima di due Settimane non è ancora delineata. Ho Comprensione per questo, perché i Deputati hanno sottolineato che a me solo a conoscere meglio e di più il mio Programma hanno cercato di scoprire. Hanno detto, “vogliamo i Dettagli e i Punti conoscono, per questo Voto va”. Era un duro e intenso, un Tempo, il più intenso della mia Carriera politica. Ma ora sono soddisfatto.

Sono soddisfatto della Sua Bewerbungsrede e le risposte?

Sì, perché ho le mie Convinzioni chiaramente ho fatto, che vale la pena, per questo l’Europa a combattere. Ne vale la pena, la Storia del nostro unita e forte d’Europa, per raccontare come io per il Futuro la vedo. E quindi questo è stato un Momento importante.

Hai nel Tuo Discorso ha promesso un sacco. Vi è chiaro che sarà dura, tutte le Promesse da mantenere, o?

Non si tratta di Promesse, si tratta di ciò che è giusto! La Politica è, qualcosa che si vuole progredire. Se vogliamo, l’Europa entro il 2050, a impatto zero, dobbiamo agire. Bisogna aver coraggio di procedere, per raggiungere questi Obiettivi – per il nostro Pianeta e per la nostra Vita. Tutti questi Temi sono, quindi, estremamente importante. Dobbiamo essere molto ambizioso affrontare.

Guarda il Video 03:02 Parti

Von der Leyen confermato

Inviare Facebook Twitter google+, Tumblr VZ Xing Newsvine Digg

Permalink : https://p.dw.com/p/3MAt2

Ursula von der Leyen EU-presidente della commissione

Che cosa ha la massima Priorità?

Dal mio punto di Vista hanno la neutralità carbonica entro il 2050 – accoppiato con la Riduzione di gas serra entro il 2030 e la Digitalizzazione la Priorità più alta. Questi sono i più grandi Problemi, ma anche di Opportunità, che dobbiamo affrontare.

Pertanto È necessario, con un Parlamento diviso collaborare, in cui sarà difficile Maggioranze abbinare. Anche il Consiglio Europeo si è divisa. C’è un Divario tra Osteuropäern e gli altri stati Membri, ad esempio in materia di Migrazione. Come trattare con esso?

Dobbiamo la divisione tra Est e Ovest assolutamente superare. So che gli europei dell’est, spesso la Sensazione di avere, nell’UE non è completamente di essere riconosciuti. Come Bundesverteidigungsministerin ero molto comune in questi Paesi, e lì ho molti Colleghi, la fiducia in me. Quindi so come collaborare e le Relazioni può migliorare. Inoltre c’è anche una divisione tra Nord e Sud. La Competitività e la Flessibilità di fare. Anche questo Divario dobbiamo superare, perché l’Europa unita deve essere. Ci sono molti grandi Questioni che dobbiamo affrontare. Questo l’Europa deve giocare un Ruolo importante – e lo possiamo fare solo se siamo d’accordo.

Cosa c’è in questa Estate?

Sarò a Bruxelles per trattare con esso, la nuova Commissione UE abbinare, e la mia Agenda di lavoro che ho in Ottobre, deve presentare.

Il Colloquio è stato condotto da Max Hofmann.