Okwui Enwezor: Arte Pioniere è morto

0
37

Egli è stato uno dei principali Allestitori del Mondo, il primo in Africa, nato Curatore della Venezia-la Biennale, e ha diretto il primo Non-Europei, il famoso documenta. Ora è Okwui Enwezor è morto.

Credeva nell’Arte contemporanea come un’Idea, un Approccio culturale senza Confini. “Non importa se un Lavoro di un Artista cinese, un Pittore inglese, un tedesco Fotografi o un Fotografo nigeriano proveniente appartiene al Linguaggio dell’Arte contemporanea, ovunque capito”, ha detto, lo scorso Ottobre, il Kunstmagazin “tipo”.

Questa Idea è stato il suo Programma e il Nigeriano Okwui Enwezor, per la prima Non-Europei, nel 2002, la documenta, ha avviato, la più importante Ciclo di opere d’Arte contemporanea. Nel caso della “sua” Documenta11 messo Enwezor Priorità in caso di Migrazione, postkolonialem Patrimonio e la Globalizzazione. Decentrata Prospettive sull’Arte moderna è stato ampiamente lodato.

Quattro Anni più tardi, nel 2006, curata Enwezor la Biennale d’Arte contemporanea di Siviglia, quindi, dal 2007 al 2008, la Gwangju Biennale in Corea del sud. Il Culmine di seguito 2015: Enwezor è stato per la prima in Africa nati Direttore della Biennale di Venezia, oltre che documenta più importanti vetrina per l’Arte contemporanea in tutto il mondo.

Ma prima non era l’Arte contemporanea, la Enwezor in movimento: il Suo precoce Interesse era la Letteratura e in particolare la Poesia. Ha scritto Testi e studiato, dopo il 1982, Nigeria, stati UNITI era venuto a New York, di Letteratura e di scienze Politiche. Nel 1993 ha fondato la Rivista “Nka: Journal of Contemporary Art”, il decisivo Forum afro-americani Arte.

Kolonialismuskritische Mostre

Come Curatore ha fatto, tra l’altro, con il kolonialismuskritischen Mostra “African Photographers, 1940 – Present” un Nome. Accompagnò nel 1996, la grande Africa-Mostra del Guggenheim Museum di New York.

Kassel, Vista in Direzione Friedrichsplatz, uno dei Hauptschauplätze documenta

Enwezor non era solo il Curatore e l’Editore, ma anche Autore, Critico d’arte e Corrispondente di numerose riviste d’arte. Ha tenuto Conferenze e stato visiting professor e Membro di molte organizzazioni internazionali e Giurie. Come un vero cittadino del mondo, lo condussero il suo Impegno di Ramallah su il Cairo, Istanbul, Siviglia, Gwangju, San Francisco, Chicago, Pittsburgh, Illinois fino a Londra, New York, Umea e Parigi.

La sua Esperienza internazionale, potrebbe essere una delle più importanti Personalità del mondo dell’Arte. 2015 posizionati lui la Rivista “Artreview” nella sua Classifica delle Persone più influenti in tutto il mondo nella Scena contemporanea al 17 ° Posto.

Infanzia di guerra Civile in Nigeria, caratterizzato

Enwezor nell’Ottobre del 1998, a Kassel

Enwezor è stato creato nel 1963 in nigeria città Portuale di Calabar, al Confine con il Camerun è nato. Il Figlio di un Imprenditore edile di crescita nell’Est del Paese. Più di 40 Volte, doveva con la sua Famiglia a trasferirsi a causa della guerra Civile nel suo Paese d’origine, il cosiddetto Biafra-Guerra, in cui i cristiani Igbo e i musulmani Hausa e Fulani dopo l’Indipendenza dal regno Unito per la Supremazia degli avversari. Enwezors Famiglia appartiene alla Etnia Igbo. L’Esperienza di Violenza, l’esilio e la Fuga lo ha mai rilasciato: “in Questo Senso, costantemente a Rischio di essere cacciati. Oggi, domani, il Giorno dopo. E ‘ stato molto drammatico, ma la mia Famiglia ha sempre sopravvissuto, in ogni caso, il più ristretto Cerchio. Due Milioni di Persone sono morte in quel momento.” Enwezor, è sempre stato importante, sull’Arte di uno Scambio. “Non c’è un unico ‘di Vista occidentale’, ancora chiuso ‘non occidentale’ di Esperienza”, ha detto “tipo”. Si alzò in piedi per la Cooperazione internazionale e Questioni globali.

Difficoltà presso la Casa dell’Arte a Monaco di baviera

Nel 2011 ha assunto la Direzione della prestigiosa Casa di Monaco di baviera Arte. Per Enwezor, era la prima Volta che egli è un Ausstellungshaus di queste Dimensioni solo assistito e per l’Allineamento e l’Organizzazione egualmente responsabili.

La Casa dell’Arte a Monaco di baviera

Nel monumentale Edificio di presentare lo stato Libero di Baviera e la Fondazione “Casa dell’Arte” di Arte moderna e contemporanea. La Casa non dispone di una propria Collezione. Si tratta di una Casa storica, Precarico: 1937 ha aperto Adolf Hitler personalmente il Museo come “la Casa tedesca Arte” e ne ha fatto il Simbolo della Integrazione dell’Arte nel Nazismo. Enwezor campagna per un unverkrampften Rapporti con l’Istituzione e voleva la Casa di “demistificare”.

Il riuscì, tra l’altro, con la sua Mostra “Postwar: Arte tra il Pacifico e l’Atlantico, 1945-1965”. In esso, ha condotto i Visitatori attraverso 20 Anni di Storia del dopoguerra, e ha mostrato come Artiste e Artisti global con i Traumi di Guerra e di Persecuzione, la Migrazione e flussi migratori, al Fine dell’Kolonialsysteme e i Tempi di Ricostruzione e Passato evitato.

Il Particolare era una visione globale, anche le Prospettive di Persone provenienti da ex territori coloniali, Est, Ovest, del Pacifico e la costa atlantica ha tenuto conto. Per la Mostra è stato Enwezor spesso lodato e ha provveduto internazionale Scalpore. Aveva con l’Esposizione di una Rivalutazione della recente storia dell’Arte contribuito, ha detto. Il grande afflusso di Visitatori è rimasto. Ma per Enwezor è stato il Successo sono radunate presso il museo non il più Importante. “L’Arte contemporanea è qualcosa di Toughes e Impegnativo, niente di Coinvolgente e piace non è da tutti”, ha commentato.

Immagine della Mostra “Postwar”, da Ottobre fino a Marzo 2016 2017 nel Haus der Kunst di Monaco di baviera a vedere era

Il 2014 è stato Enwezor con la croce al merito, è eccellente.

Dopo sette Anni alla Casa delle Arti a Monaco di baviera ha messo all’Inizio di Giugno 2018, il suo Incarico come Direttore artistico e giù. Casa e lui aveva già turbolento, anzi: la Massiccia problemi di soldi sono stati conosciuti. Anche la Vicinanza dei Dipendenti di Scientology e i Casi di Molestie sessuali hanno Notizie. Il consiglio di amministrazione aveva già prima dell’Addio di rispondere, e Enwezor un commerciale che di Amministratore delegato a Lato.

Inoltre, ha combattuto Enwezor da diversi Anni contro un Tumore. Ma non era ufficialmente il Motivo per il suo Finale, ha poi offenlegte. Enwezor è andato non del tutto volontariamente, tre Anni prima della Scadenza del suo Mandato.

Sensazione di “culturalmente svalutato”

Nell’Intervista che la Rivista “der Spiegel” nel mese di Agosto 2018 pubblicato, ha fatto chiaramente aveva dalla Casa dell’Arte moralmente non è supportato e “culturalmente svalutato” sentito.

Okwui Enwezor (2011)

Il Fatto che non è Italiano, disse allora, sarebbe sempre sottolineato. “In questo orribile Modo sottovalutata. Alcune Persone non si preoccupano neppure il mio Nome a pronunciare correttamente, ma ti chiedono di me, a parlare tedesco. Suona così, come avrei dovuto fare una volta Disse – e test di integrazione opera completare, ma non devo, io non sono un Immigrato, ho un nigeriano e un Passaporto degli stati UNITI. Io sono venuto perché ho chiesto. Si mi ha portato da New York e mi ha fatto, anche se era noto che io non parlo Italiano.”

Rischio dell’Ostilità della Società

“Forse ha adattato i nostri contenuti Orientamento non nell’attuale Clima politico”, ha detto Enwezor inoltre. “Il Clima politico in questo Paese, che porta molte Persone, in tutto ciò che negli ultimi Decenni è stato raggiunto, di rinunciare. E si vede maggiormente a contatto con i Profughi.” Per quanto riguarda la propria Biografia e la Fluchterfahrungen la sua Famiglia ha aggiunto: “Oggi vediamo tanti nuovi Disastri, la Siria è solo uno di questi, e quando sento, come in materia di Rifugiati si parla e di come alcuni solo da Capitale politica vuole battere, per me, è sconvolgente”, Enwezor, di fronte allo “Specchio”.

Nella stessa Intervista, ha anche fatto il suo Cancro pubblico. “Io sono ancora ottimista e pieno di Speranza”, ha detto – e credeva che la Malattia poteva sfidare. All’Età di 55 Anni, è il Okwui Enwezor ora ceduto.