Manila donna si voltò verso la religione, si è avvicinato a È dopo la morte del padre: NIA

0
33

Karen Aisha Hamidon

Notizie Correlate

  • Russi pone come Stato Islamico hacker, ha minacciato le mogli dei militari

  • Drive-by shooting uccide otto a nord di Baghdad: i funzionari Iracheni

  • Yemenita forze: Senior dello Stato Islamico ucciso il leader del sud

Tra il 2014 e il 2016, tra i più popolari gruppi online di Stato Islamico (IS) simpatizzanti è stato “l’Islam Q&A”, un gruppo WhatsApp apparentemente utilizzato per ottenere risposte a tutte le questioni controverse sull’Islam. Gestito da una donna Filippina nei suoi anni trenta, Karen Aisha Hamidon, il gruppo si è spesso raccomandato dai È online esercito di potenziali reclute.

Di indagine da parte della NIA ha ora scoperto che durante il periodo, il modesto ex call center esecutivo da Manila riuscito a convincere quasi il 50 Indiani di aderire Stato Islamico. Non più di una mezza dozzina, tuttavia, è riuscito o tentato di intrufolarsi in Siria, l’agenzia ha imparato.

Mentre l’agenzia investigativa ha rintracciato i giovani da tutto il paese, con la presunta È link, la maggior parte è rimasta in linea di soldati, che ospita il desiderio di combattere al fianco di terrore vestito, ma mancando il coraggio o i mezzi per andare in Siria, gli investigatori hanno scoperto.

Uno è stato anche trovato in trattamento per l’ultimo stadio di un cancro, una fonte ha detto.

Un NIA squadra tornò da Manila il mese scorso dopo aver interrogato Hamidon, che si è presentata in un carcere ci accusa di “istigazione alla ribellione”. Mentre lei ha dato i dettagli di tutti i 50 o entità online che lei è venuta in contatto con, e la NIA è già perseguendo varie derivazioni, la sua storia non è da meno, un esempio di come la SI è tanto una sfida online è terrestre.

Hamidon era nato da un padre Musulmano e madre Cristiana a Manila. Entrambi i genitori lavoravano nel dipartimento di polizia e il suo fratello più anziano è con le Filippine Air Force, NIA fonti ha detto.

Hamidon proveniva da una famiglia benestante, e ha ricevuto la migliore educazione, laurea in Psicologia dall’università di Manila, NIA officer, ha detto. Mentre Hamidon era un Cristiano devoto per tutta l’infanzia, la morte di suo padre nel 2001 avrebbe avuto un enorme impatto sulla sua vita. “Con il passare del tempo ha cominciato ad essere attratto la religione di suo padre e ben presto ha iniziato a praticare e a leggere su l’Islam,” il funzionario ha detto.

Dopo la laurea, Hamidon lavorato in un call center tra il 2007 e il 2012. Fluente conoscenza della lingua inglese, ha iniziato a discutere di Islam online,” il funzionario ha detto. “Stato islamico in Siria, e il suo buzz online, erano alla loro altezza, e ben presto risucchiato in esso.”

Con la sua conoscenza dell’Islam e il suo “online fascino”, divenne ben presto una figura popolare È chat, forum. La sua popolarità anche avuto i suoi quattro mariti e abbastanza soldi per sopravvivere senza un lavoro. “Si è sposata quattro diverse persone online e ricevuto ‘haq mehr ” (una sorta di dote data dallo sposo alla sposa). Il suo matrimonio è stato consumato solo con uno di loro – uno Abu Sheriffa, operativa della locale terrore vestito Ansar-ul-Khalifa,” la NIA officer, ha detto.

La NIA ha iniziato repressione È di reti in India, e molti Indiani cominciarono a essere rimpatriati da paesi come la Turchia e il Sudan, mentre cercava di attraversare la Siria, gli investigatori hanno scoperto che molti Indiani reclute erano in contatto con Hamidon. “Alcune reclute abbiamo interrogato ha detto che aveva un grande desiderio di cercare risposte a molte domande senza risposta sull’Islam, e Hamidon aveva già pronte le risposte,” NIA ufficiale ha detto.

Tra di loro vi erano reclute come Tamil Nadu techie Mohammed Naseer, Olio Indiano dipendente dal Rajasthan Mohammed Sirajuddin, un adolescente da Pune e online ente “Yusha Gallese” da “Sharjah”. Kashmir è stato successivamente rintracciato da NIA in un J&K ospedale, dove è stato sottoposto a trattamento per l’ultima fase del cancro. Egli è stato lasciato fuori dopo un interrogatorio.

Sulla base delle informazioni fornite da parte dell’India, delle filippine, National Bureau of Investigation arrestato Hamidon 11 ottobre 2017. India successivamente inviato una domanda giudiziale per ottenere l’accesso a lei. Hamidon ha detto il NIA che non ha mai ricevuto istruzioni da leader ed è stato un auto-nominato selezionatore per il gruppo, fonti ha detto.

La NIA ha identificato come “uno dei più attivi ISIS operativa di base nelle Filippine tra il 2014 e dicembre 2015”.

In un comunicato, l’agenzia ha detto, “Lei è stato in esecuzione diverse Facebook le pagine, i gruppi di WhatsApp e Telegramma canali per motivare, radicalising e istigazione online di collaboratori provenienti da diversi paesi, tra cui India, per combattere in nome di ISIS in zone di conflitto. Lei è stato anche in contatto telefonico con molti altri cittadini Indiani.”

Secondo NIA funzionari, Hamidon ha ora a capire le insidie della sua avventura online. “Lei ci ha detto che lei si sente molto solo. Ha detto, ‘io era così popolare online – quasi tutti sono venuti da me per le risposte, i consigli. Ora non si incontra con me qui.’ La sua famiglia ha reciso i legami con lei. In tutti questi mesi, sua madre ha visitato una sola volta, subito dopo il suo arresto.”

Per tutte le ultime India News, download Indian Express App