La morte di Asia Giovanna d’Arco

0
47

Asma Jahangir (1952-2018)

È stata una domenica Nera per tutti coloro che si preoccupa per i diritti umani in tutto il mondo. La morte di Asma Jahangir, è una grande perdita per tutti coloro che credono nella democrazia, nella giustizia e nella libertà di espressione. Una donna fragile, ha mantenuto la fiaccola della libertà civile e fiamme per decenni nel buio di oppressione. Ha sempre disapprovato l’estremismo religioso, il razzismo e guerrafondaia.

Asma Jahangir è emerso come in Asia Giovanna d’Arco. Molti di noi in Pakistan reso conto che lei era una donna-movimento di lotta per i nostri diritti — questo movimento deve continuare anche dopo la sua morte. Il noto artista di confine in India, Shabana Azmi, molto giustamente ha detto nel suo tweet che “il Pakistan ha perso il suo più impavidi, crusader e il movimento per i diritti umani il suo più alto leader”.

Asma sempre lottato contro il lavoro minorile, salvato adolescenti dal braccio della morte, ha difeso il popolo di fronte falsa accusa di blasfemia e cercato la giustizia per le vittime di delitti d’onore, senza alcun interesse.

Notizie Correlate

  • La solitudine di Asma Jahangir
  • Feisty fighter, Pakistan coscienza
  • Asma Jahangir, Pakistan diritti icona e agguerrita caccia sulle barricate, muore

Pakistan il tehreek-e-Insaf (PTI), Presidente Imran Khan ha detto che “nonostante le nostre differenze, ho sempre rispettato per la sua lotta per i diritti umani”. Quali sono le sue differenze con Imran Khan? Si oppose al suo celebre sit-in del 2014, che mirava a rovesciare il governo eletto di Nawaz Sharif. Asma unico argomento è che il governo eletto deve completare il suo mandato.

Il giovane presidente del Pakistan people’s Party (PPP), Bilawal Bhutto Zardari, ha scritto su twitter: “la Mia ispirazione personale e mentore, che aveva tanto da insegnare a me. Pakistan produce le donne più coraggiose del mondo abbia mai visto. Asma era uno di loro”.

Bilawal tardi madre di Benazir Bhutto era un amico personale di Asma Jahangir. Durante i suoi due mandati come primo ministro Benazir Bhutto ha chiesto Asma per diventare un giudice dei tribunali superiori, ma ha rifiutato. Nel 2011, quando il governo eletto di Asif Ali Zardari di fronte al famigerato “Memogate” scandalo”, e PML(N) leader Nawaz Sharif ha collaborato con il capo dell’esercito e ministro della giustizia al tempo di criticare Zardari ha eletto il governo, è stata Asma Jahangir che si trovava con il “traditore” Zardari.

Lettura | Asma Jahangir, Pakistan diritti icona e agguerrita caccia sulle barricate muore

Poi le elezioni del 2013, che le ha offerto il posto di custode primo ministro del Punjab, ma l’Asma hanno continuato a stare lontano dal potere, i corridoi. Nel 2017, la Suprema Corte ha squalificato il Primo Ministro Nawaz Sharif, accusato di corruzione e Zardari ha sostenuto la squalifica – ma questa volta Asma è stato trovato in piedi con Nawaz Sharif. Tutto quello che ha fatto è stata di ripetere la sua convinzione fondamentale: Un primo ministro eletto non deve essere rimosso attraverso una clausola nella Costituzione inserito dall’ex dittatore Zia-ul Haq.

Ho visto Asma per la prima volta nel 1983 sul Mall Road, a Lahore. Guidava una processione di donne, attivisti e avvocati contro il regime militare del Generale Zia. Ero un giovane studente di college e aderito al corteo perché il mio poeta preferito Habib Jalib c’era anche a recitare alcuni dei suoi ribelle poesie. Improvvisamente, la polizia si è lanciato in un bastone di carica e arrestato Habib Jalib. Coraggioso Asma e le sue compagne circondato funzionari di polizia che stavano cercando di trascinare Habib Jalib verso una polizia van. L’Asma è stata tenacemente sensibilizzazione slogan contro il dittatore militare. Nel frattempo, le donne della polizia arrivò e fu anche arrestato.

Ho visto il secondo tempo, quando mio padre, Prof Waris Mir, è improvvisamente morto nel 1987 in circostanze misteriose. Asma e sua sorella Hina Jilani arrivato a casa nostra con le lacrime agli occhi. Quando ha visto che mio padre faccia blu, ha cominciato a gridare, “hanno avvelenato, ci vuole un post-mortem”. Eravamo impotenti. Lentamente ma inesorabilmente, divenne la voce dei senza voce.

Asma Jahangir fondata la Commissione per i Diritti Umani del Pakistan (HRCP) nel 1987 e ha cominciato a fornire assistenza legale per i poveri e persone indifese. Lei è stato nominato un Relatore Speciale delle Nazioni Unite sulla Libertà di Religione, dal 2004 al 2010. Più tardi, lei è stato nominato Relatore Speciale delle nazioni UNITE sulle violazioni dei Diritti Umani in Iran. Ha giocato un ruolo importante nella avvocati’ movimento contro l’emergenza del Generale Pervez Musharraf nel 2007. Ha ricevuto il Right Livelihood Award nel 2014 insieme a Edward Snowden nel 2014.

Snowden aveva esposto molti segreti, tra cui un complotto per assassinare l’Asma Jahangir. Un report nel ‘Washington Post’ presunta che, nel Maggio 2012, l’Intelligence USA ha avuto conoscenza di un complotto per uccidere il suo da alcuni disonesti Pakistani apparato di sicurezza. Questa rivelazione è stata basata su un alto rapporto segreto da la Defense Intelligence Agency (DIA) ed è stato perso per il ‘Washington Post’ da Edward Snowden.

Alcuni gelosi dichiarato Asma un agente della CIA, dopo che un report nel ‘Post’, ma nessuna inchiesta è stata tenuta. Ha ricevuto numerose minacce da parte di molte persone per molte ragioni, ma non ha mai ceduto a qualsiasi minaccia. Pochi giorni prima della sua morte mi ha chiamato. Era preoccupato per il mio vigoroso discorso in un sit-in di tribali Pashtun davanti a Islamabad Press Club contro gli extra-giudiziaria uccisione di Naqeebullah Mehsud. Lei mi ha detto come una sorella maggiore, “Sì, è dire la verità, ma non compromettere la vostra sicurezza, si dispone già di due proiettili in corpo. Attenzione, perché il nostro nemico è cattivo e spietato”. Ma il giorno dopo lei è venuto a Islamabad da Lahore, e rivolse lo stesso sit-in e fatto un infuocato discorso.

Ha portato una candela cerimonia di accensione molte volte le Attari – Wagah border lungo Indiano, il giornalista Kuldip Nayar il 14 e 15 agosto. Ha voluto la pace tra India e Pakistan. Lei voleva la società civile di India e Pakistan per stare insieme contro le violazioni dei diritti umani e guerrafondaia. Alcune persone chiamò un agente Indiano in Pakistan, quando ha parlato contro le violazioni dei diritti umani in Balochistan. Molte persone criticato la sua in India ogni volta che ha condannato l’uso della forza brutale e pistole con le forze Indiane in Jammu e Kashmir.

Ma Asma Jahangir non era un agente di qualsiasi Stato. Lei era l’agente dei poveri e indifesi masse. Oggi, la maggioranza dei Pakistani sono triste per la morte di un “agente Indiano”, mentre molti Indiani stanno pagando gli omaggi a “Pakistani agente”. Persone come Asma sono stati cercando di colmare le lacune tra di noi. Stiamo perdendo quei ponti molto veloce. Possiamo, e dobbiamo pagare il nostro tributo di Asma Jahangir continuando il suo movimento per i diritti umani e la pace, in Pakistan e in tutta la regione. Siamo orgogliosi della nostra Giovanna d’Arco.

Hamid Mir è in Pakistan noti giornalisti televisivi e tasselli di una mostra sulla Geo News chiamato “Capitale Parlare”. Egli tweets di @HamidMirPak

Per tutte le ultime Parere News, download Indian Express App