4 tastiere Android gratuite che rispettano la tua privacy

0
1

Link rapidi

  • Perché dovresti abbandonare Google Gboard o Microsoft Swiftkey
  • AnySoftKeyboard
  • Openboard
  • Tastiera semplice
  • Florisboard

I tuoi messaggi di testo personali, le informazioni bancarie, le password dei social media e la cronologia delle ricerche hanno tutti un'app del telefono in comune: la tastiera . Quando così tanti dati privati ​​si interfacciano con una singola app, la privacy diventa una vera preoccupazione.

Perché dovresti abbandonare Google Gboard o Microsoft Swiftkey

Se hai già una tastiera preferita che non ti intralcia e porta a termine il lavoro, il fastidio di abituarti a una nuova tastiera potrebbe sembrare inutile. Ma potrei riuscire a convincerti a cambiare tastiera.

Un paio di mesi fa ho sostituito il mio Gboard con Microsoft Swiftkey. Ed è cresciuto in me, quindi l'ho mantenuto. Almeno fino a poco tempo fa, quando mi sono imbattuto in un interruttore nel menu delle impostazioni. Per impostazione predefinita è abilitata l'opzione “Condividi dati per la personalizzazione degli annunci”. Consente a Microsoft di raccogliere dati sull'utilizzo del dispositivo e della tastiera.

Chiudi

Il mio primo pensiero è stato: una tastiera necessita innanzitutto dell'accesso a Internet? Ovviamente no. Non c'è alcuna giustificazione per questo. A meno che tu non voglia estrarre dai tuoi utenti quanti più dati possibile. Questo è ciò che rende queste tastiere una cattiva scelta per la privacy.

Secondo la loro politica sulla privacy, le app per tastiera di Google e Microsoft spesso telefonano a casa con metadati e statistiche di utilizzo. I metadati e le statistiche sull'utilizzo sono ciò che è ufficialmente delineato nell'informativa sulla privacy di Microsoft Swiftkey. Ma ciò che digiti nell'app viene inviato anche ai server Microsoft. Alcuni anni fa, SwiftKey aveva un bug che iniziava a visualizzare gli indirizzi email privati ​​di altre persone nelle caselle di previsione. Microsoft ha dovuto disattivare temporaneamente le funzionalità di sincronizzazione.

Non è stato un incidente isolato. Ai.type è una tastiera popolare con oltre 50 milioni di utenti. Ha subito una violazione dei dati che ha esposto i dati sensibili di circa 30 milioni di utenti. Era stato promesso che il record sarebbe stato crittografato, ma in realtà non lo era. La fuga di notizie conteneva quasi 9 milioni di voci di ciò che le persone avevano digitato sulla tastiera su schermo, comprese informazioni sensibili come cronologia web, indirizzi e-mail, posizioni, numeri di telefono e persino password attive.

Samsung ha avuto il suo fiasco con la tastiera su schermo sotto forma di un bug che ha concesso agli hacker libero accesso alle informazioni degli utenti’ dispositivi.

Tutto ciò non vuol dire che queste tastiere popolari siano keylogger o malware. Il problema con queste app non è solo l’accesso illimitato a Internet. Ma anche la loro natura closed-source. Funzionalmente, queste app per tastiera sono scatole nere e non hai modo di sapere cosa succede ai tuoi dati e al tuo testo.

Le aziende stanno inserendo in modo aggressivo l’intelligenza artificiale generativa in ogni app che riescono a trovare. SwiftKey ora dispone dell'integrazione di Microsoft AI Copilot. E i rischi per la privacy non potranno che peggiorare da ora in poi. Ecco perché è il momento perfetto per passare a una tastiera open source veramente gratuita che rimanga offline (proprio come dovrebbe fare una tastiera). Ho quattro fantastiche opzioni da condividere con te in un ordine particolare.

AnySoftKeyboard

La prima è AnySoftKeyboard. È un'app open source che non necessita di autorizzazione di rete per funzionare. E include tutte le funzionalità che ti aspetteresti da una tastiera su schermo decente e altro ancora.

Ottieni supporto per più lingue, correzione automatica, temi, modalità scura, modalità di navigazione in incognito, layout divisi o compatti, appunti sincronizzati, riempimento automatico, supporto emoji, digitazione vocale e suggerimenti di testo.

Chiudi

Funziona sempre in modalità di navigazione in incognito, quindi non devi mai preoccuparti che la tastiera tenga traccia di ciò che stai digitando. Ha anche alcune piccole funzionalità interessanti come cambiare colore per adattarsi al tema dell'app in cui ti trovi. Ha anche una modalità di risparmio della batteria.

La digitazione gestuale è però ancora in versione beta. Pertanto, i gesti di scorrimento per digitare sono stravaganti e buggati. Anche le impostazioni dell'app sono ovunque. Ma la tastiera stessa è ricca di funzionalità.

Openboard

Openboard è un'altra tastiera open source. Ma questa è progettata per sostituire Gboard. Ha il layout familiare di Gboard ma senza alcuna dipendenza da Google. È comoda da usare e non ti intralcia. Non è essenziale ma non è nemmeno troppo ricca di funzionalità. È una tastiera solida che puoi usare facilmente ogni giorno. La uso da un mese ormai.

Chiudi

Oltre alla funzione di scorrimento di Gboard, Openboard ha tutto. Supporta la correzione automatica, suggerimenti personalizzati, modalità di navigazione in incognito, un dizionario personale, ampio supporto linguistico, appunti ed emoji.

Openboard però non ha opzioni tematiche. Ha solo due temi bloccati nel 2015. Non è disponibile su Google Play Store. Ma puoi prenderlo da F-droid o dal repository GitHub ufficiale.

Tastiera semplice

Fedele al suo nome, la tastiera semplice è semplicemente una tastiera senza ingombro. È super leggero (meno di 1 MB) e richiede solo l'autorizzazione per controllare il motore di vibrazione. Simple Keyboard è anche open source, quindi puoi esaminare personalmente il suo codice o compilarlo dal sorgente.

Chiudi

Sorprendentemente, ha più temi di Openboard ma funzionalità molto minime. La correzione automatica è abilitata per impostazione predefinita. Non è presente la funzione di scorrimento, ma ha una tastiera emoji. Quando l'ho provato, mi è sembrato semplicemente leggero. Può essere un'ottima opzione per telefoni e tablet di fascia bassa.

Florisboard

Ancora una volta, abbiamo una tastiera open source che funziona offline. Ma oltre ad essere rispettosa della privacy, Florisboard è la tastiera più moderna e progettata con più attenzione in questo elenco.

Attualmente è in versione beta ma sufficientemente stabile per l'uso quotidiano. I gesti e lo scivolamento funzionano come un incantesimo. Mancano ancora alcune funzionalità come il controllo ortografico e i suggerimenti predittivi, ma lo sviluppatore sta lavorando attivamente al progetto. Ha alcune eccellenti opzioni di tematizzazione e personalizzazione. Gli appunti si integrano bene, così come la scheda emoji.

Chiudi

A parte le funzionalità mancanti, il resto dell'app è curato. Se desideri una tastiera fresca e moderna che offra un'esperienza rispettosa della privacy, non puoi sbagliare con Florisboard.

Florisboard non è disponibile su Google Play Store. Ma puoi prenderlo da F-Droid per ottenere aggiornamenti automatici. In alternativa, puoi eseguirne il sideload utilizzando l'APK disponibile nel repository GitHub.

Queste tastiere ricche di funzionalità e rispettose della privacy rendono facile abbandonare le tastiere gonfie e invasive che vogliono tenere traccia di ogni pressione di un tasto.