Perché non utilizzerò mai un altro servizio di abbonamento a giochi

0
2

Concetti chiave

  • Correre velocemente tra i giochi a causa dell'imminente data di rinnovo dell'abbonamento toglie il piacere di giocare.
  • Il tempo libero limitato rende difficile completare rapidamente i giochi, con il risultato di pagare di più per mesi di abbonamento rispetto al semplice acquisto del gioco a titolo definitivo.
  • Gli abbonamenti non hanno flessibilità nel prestito e nella vendita di giochi, inoltre i titoli possono svanire inaspettatamente.

Esistono moltissimi servizi di abbonamento ai giochi in lizza per i tuoi soldi: Xbox Game Pass, EA Play, Ubisoft+ e PlayStation Plus, solo per citarne alcuni.

Li ho usati quasi tutti nel corso degli anni. Sebbene alcuni siano migliori di altri, sono giunto alla conclusione che non funzionano per me. Ecco perché non pagherò mai più un servizio di abbonamento a un gioco.

Mi fanno correre attraverso i giochi

Mi piace dedicare il mio tempo ai giochi, soprattutto se sono qualcosa che mi piace davvero: assorbire l'atmosfera, esplorare ogni angolo, esaurire tutte le opzioni di dialogo.

Marcus Mears III/How-To Geek

Il problema è che ho la sensazione di non ottenere un buon rapporto qualità-prezzo dall'abbonamento se trascorro infinite ore nello stesso gioco. Oppure, se intendo abbonarmi solo per un mese, devo completare il gioco prima della successiva data di fatturazione. C'è un costante fastidio nella mia mente che il tempo stringe e dovrei passare a qualcos'altro, il che rovina il divertimento di giocare.

Non ho abbastanza tempo libero

Allo stesso modo, non ho abbastanza tempo libero

Non ho abbastanza tempo libero per giocare: i giorni di gloria della giovinezza sono finiti! Quando ho solo poche ore a settimana per sedermi con un controller, non riesco a completare i giochi velocemente.

Anche se all'inizio il costo dell'abbonamento mensile può sembrare allettante, finisco per pagare di più del semplice acquisto del gioco a titolo definitivo perché mi ci vogliono molti mesi per completarlo.

Prestare è inflessibile, vendere è impossibile

Quando ho finito con un gioco fisico, posso facilmente prestarlo a amici e famiglia; la mia copia di Super Mario Odyssey è stata apprezzata da molti. Posso anche venderlo recuperando parte del costo di acquisto originario. Questo non vuol dire che compro solo giochi fisici, ma lo farò per i giochi Nintendo che mantengono il loro valore.

Tim Brookes/Appassionato di istruzioni

Con i servizi di abbonamento ai giochi e gli acquisti digitali in generale, non puoi venderli e il prestito non è flessibile. È possibile condividere Xbox Game Pass, ad esempio, ma solo con un'altra console a cui inizialmente devi accedere con il tuo account. È un po' una seccatura.

Tuttavia, non tutte le piattaforme sono così restrittive quando si tratta di giochi digitali che possiedi. Una delle funzionalità meno conosciute di Steam è Steam Families, che consente a un massimo di cinque persone nella tua famiglia di giocare ai giochi della tua libreria senza costi aggiuntivi. È uno dei motivi per cui compro la maggior parte dei miei giochi per PC su Steam.

I giochi possono svanire inaspettatamente

Uno dei vantaggi dei servizi di abbonamento ai giochi è che sono in continua evoluzione e aggiungono nuovi giochi, alcuni il giorno del rilascio . Ma c'è uno svantaggio in questa evoluzione perché anche i giochi se ne vanno regolarmente.

Ciò significa che un giorno puoi essere a metà del gioco e non avere accesso ad esso il giorno successivo. Alcuni servizi, come Game Pass, ti avviseranno se un gioco che avvii verrà presto abbandonato, ma non risolvono il problema. Se vuoi continuare a giocare, devi acquistare il gioco o sperare che ritorni disponibile prima o poi.

Tecnicamente, a causa della gestione dei diritti digitali (DRM), non possiedi comunque la maggior parte dei giochi che acquisti, ma è molto meno probabile che ti vengano strappati. Inoltre, puoi sempre acquistare da negozi senza DRM come GOG (ideale per trovare giochi classici).

Non rigioco molti giochi, ma ce ne sono alcuni a cui ritorno più o meno ogni anno. Mi piace averli permanentemente nella mia collezione, pronti per essere utilizzati quando voglio, e non devo preoccuparmi se esistono su un servizio o dover pagare per accedervi nuovamente.

Non ho bisogno di un accesso costante a così tanti giochi

Mi piace di PlayStation Plus ti dà accesso a centinaia di giochi. È fantastico, perché troverai sicuramente i titoli che ti piacciono. Ma se ti piace vedere i giochi fino alla fine, difficilmente riuscirai a intaccare quel catalogo. Inoltre, hai bisogno di un accesso costante a tutti quei giochi?

Non è come lo streaming musicale, dove è ragionevole ascoltare grandi quantità di musica e scoprire nuove canzoni ogni giorno: senza dubbio, traggo il massimo da Spotify Premium. Lo stesso non si può dire di un servizio di abbonamento ai giochi, dove avrò solo un paio di giochi in esecuzione contemporaneamente per durare a lungo.

Continuano a diventare più costosi

Se utilizzi qualsiasi tipo di servizio in abbonamento, giochi o altro, hai familiarità con gli aumenti di prezzo. Ad esempio, il livello base di EA Play è aumentato da $ 29,99/anno a $ 39,99 nel maggio 2024. Il prezzo di un piano annuale PlayStation Plus è aumentato di circa il 33% nel settembre 2023, mentre Microsoft ha aumentato il costo di Xbox Game Pass nel luglio dello stesso anno.

Non compro mai giochi al momento del lancio, principalmente perché i prezzi scendono rapidamente. Inoltre, una volta acquistato un gioco, è tutto. Non devo preoccuparmi che un improvviso aumento di prezzo mi renda insostenibile continuare a giocare.

Nonostante ciò, potrebbero funzionare per te

Alcune persone apprezzano la libertà che questi abbonamenti offrono perché consentono provano cose che normalmente non suonerebbero; possono abbandonare un gioco che non gli piace senza rimorso dell'acquirente. Ad altri non interessa la proprietà del gioco: dopo tutto, l'affitto non è una pratica nuova. E qualcuno con molto tempo libero otterrà un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Finché i giochi non iniziano a essere bloccati dietro abbonamenti specifici e rimangono disponibili per l'acquisto individualmente, l'importante è che abbiamo libertà di scelta. I servizi di abbonamento ai giochi non sono intrinsecamente negativi, semplicemente non sono adatti a me.