Meta ora ha il proprio generatore di immagini, come Dall-E

0
0

Quando sentiamo il termine “AI generativa”, " lo associamo principalmente ai chatbot AI come ChatGPT, ma il concetto ha iniziato a diventare virale con generatori di immagini come DALL-E. Anche se le prime versioni erano piuttosto primitive, il concetto di un'intelligenza artificiale che produceva immagini all'improvviso con istruzioni era semplicemente selvaggio all'epoca. Le grandi aziende tecnologiche si sono divertite, inclusa Meta, che ha ideato il suo modello AI per la generazione di immagini da utilizzare all'interno delle sue app. Ora puoi usarlo autonomamente se vuoi vedere quanto funziona rispetto a DALL-E.

Il generatore di immagini Imagine di Meta è ora disponibile sul suo sito Web autonomo e consente di generare immagini utilizzando il modello di intelligenza artificiale generativa dell'azienda. Non è basato su DALL-E o su un altro modello di intelligenza artificiale, come il generatore di Bing, ma utilizza invece l'intelligenza artificiale Emu interna di Meta. Come i tuoi normali generatori di immagini, puoi semplicemente inserire un prompt su come vuoi che appaia la tua immagine e il modello genererà quattro immagini per te per ogni prompt, quindi puoi semplicemente scegliere quella che ti piace di più. Tutte le immagini generate da questa intelligenza artificiale hanno una filigrana in basso a sinistra che indica che sono state realizzate utilizzando l'intelligenza artificiale di Meta, ma se questo ti dà fastidio, a quanto pare la società sta ideando un nuovo modello di filigrana invisibile che resiste a ritagli, screenshot, e altre manipolazioni di immagini.

Arol Wright/Appassionato di istruzioni

Tutto quello che devi fare è accedere al servizio utilizzando il tuo account Meta e sarai pronto per iniziare a generare immagini. A differenza di altri servizi e sottoservizi dell'azienda, non accetterà il tuo account Instagram o Facebook, ma solo gli account Meta (finora utilizzati principalmente per i visori Quest VR). Meta sta andando alla grande nell’intelligenza artificiale generativa proprio come Microsoft e altre grandi aziende tecnologiche, quindi questo è probabilmente solo l’inizio.

Se vuoi giocarci, puoi provarlo dal sito immagina.meta.com. Ricorda solo di registrarti per un account Meta prima di entrare e non aspettarti capolavori da ogni richiesta. È bloccato per regione e, sebbene non disponiamo dell'elenco completo dei paesi in cui è disponibile, potresti non essere in grado di verificarlo da alcuni paesi non statunitensi.

Fonte: Engadget