Come eseguire il backup e sincronizzare il tuo telefono Android direttamente su un disco rigido esterno

0
4

Concetti chiave

  • Il backup dei dati su un disco rigido locale è un'alternativa sicura all'archiviazione nel cloud per le persone con problemi di privacy o con una connessione Internet lenta.
  • L'utilizzo dell'app FolderSync consente una facile sincronizzazione delle cartelle tra dispositivi Android e unità esterne, offrendo una comoda soluzione di backup.
  • L'app FolderSync è gratuita, efficiente nella sincronizzazione dei file e fornisce varie opzioni di sincronizzazione, rendendola un potente strumento per il backup sicuro dei dati.

L'archiviazione nel cloud rende il backup dei dati da un telefono un'esperienza fluida per la maggior parte delle persone. Tuttavia, dai problemi di privacy ai requisiti di velocità di Internet, ci sono motivi per preferire un backup locale. La cosa bella è che non hai nemmeno bisogno di connetterti a un PC per farlo, basta usare un disco rigido.

Anche se tecnicamente è facile copiare manualmente i file su un'unità esterna, è un modo noioso per eseguire il backup dei dati. Fortunatamente, esiste un'app Android in grado di sincronizzare le cartelle del telefono con un'unità esterna. Ti mostreremo come utilizzare un'app chiamata FolderSync.

Di quale hardware hai bisogno?

Bertel King/How-To Geek

Prima di tutto mettiamo in ordine tutta la nostra attrezzatura. Avrai bisogno di un'unità esterna e di un modo per connetterla al telefono.

Se utilizzi un'unità flash USB-C o un SSD esterno con un cavo da USB-C a USB-C, non devi cercare nulla in più. Basta collegare l'unità al telefono. Puoi anche utilizzare un'unità NVMe esterna.

Se hai a che fare con un'unità senza USB-C, allora hai bisogno di un hub USB o di una docking station per smartphone con le porte necessarie. Servirà da intermediario tra il telefono e l'unità.

Di quali dati è possibile eseguire il backup?

Tutti i file accessibili nella memoria interna del telefono tramite il file manager sono un gioco leale. Ciò include tutte le foto o gli screenshot acquisiti sul tuo dispositivo, oltre a qualsiasi cosa nella cartella Download. Poi ci sono i file che potresti aver organizzato tu stesso, come il contenuto della cartella Documenti o i brani che hai archiviato in Musica. Ho anche cartelle per eBook e fumetti di cui tengo il backup.

Alcuni aspetti del tuo ufficio sono più complicati. Non puoi dire all'app dei contatti di sincronizzarsi automaticamente su un disco rigido, ma puoi esportare i tuoi contatti in un file VCF e crearne una copia. I registri delle chiamate e i messaggi di testo sono meno accessibili, ma puoi creare un backup locale utilizzando SMS Backup & Ripristina app. Puoi anche eseguire il backup dei tuoi calendari esportandoli come file ICS.

Sfortunatamente, i dati che devi esportare manualmente diventano gradualmente obsoleti finché non esporti manualmente le versioni più recenti, quindi devi impostare una pianificazione regolare o prendere l'abitudine di ricordare questi passaggi aggiuntivi ogni volta che colleghi l'unità.

Per molti di noi, questi non sono i dati che ci preoccupano. O ricominciamo da capo o ci affidiamo a Google per mantenerlo sincronizzato. Sono gli altri dati che potrebbero occupare troppo spazio o che non vogliamo conservare nel cloud storage.

Scarica FolderSync

FolderSync è un'app che pubblicizza la sua capacità di sincronizzare file tra il tuo dispositivo Android e il cloud storage. È in circolazione da anni e in realtà abbiamo consigliato FolderSync per la sincronizzazione sul cloud molti anni fa.

Ciò che FolderSync non pubblicizza è la sua capacità di sincronizzare i tuoi file su un disco rigido esterno, ma questa è un'attività di cui è più che capace. Quindi, per iniziare, prendi FolderSync da Google Play.

FolderSync è supportato dalla pubblicità e può essere utilizzato gratuitamente. Puoi invece optare per FolderSync Pro per $ 5,99, ma ciò non è richiesto per tutto ciò che sto per spiegare.

Come sincronizzare le cartelle utilizzando FolderSync

Quando avvii per la prima volta FolderSync, sullo schermo sono visibili molte funzionalità contemporaneamente, il che può sembrare piuttosto intimidatorio. Questo è spesso il caso dei software più potenti. Fortunatamente, per sincronizzare i file su un'unità esterna, puoi saltarne la maggior parte. Quello che vuoi cercare è la casella "Crea coppia di cartelle" pulsante, molto probabilmente in basso a destra.

“Coppia di cartelle” non è un comune team tecnico, ma è piuttosto semplice. Affinché FolderSync svolga il suo lavoro, è necessario designare una coppia di cartelle da sincronizzare tra loro. In questo caso, uno sarà sul telefono e il secondo sull'unità esterna.

Dovrai anche dire a FolderSync che tipo di sincronizzazione desideri eseguire. Sono disponibili tre scelte:

  • Sincronizzazione bidirezionale: questo assicurerà che le modifiche apportate alla cartella vengano applicate anche all'unità esterna e che le modifiche più recenti apportate all'unità esterna vengano sincronizzate anche sul telefono. Seleziona questa opzione se stai cercando di mantenere un'unità sincronizzata con più dispositivi contemporaneamente.
  • Nella cartella sinistra o Nella cartella destra: copia le modifiche apportate in una cartella di origine in una cartella di destinazione. “Sinistra” e “Destra” fare riferimento a dove appaiono queste cartelle nell'interfaccia di FolderSync. Mi piace posizionare la memoria interna del mio telefono a sinistra e sincronizzarla con l'unità esterna a destra, ma se preferisci puoi posizionare la memoria interna a destra. Utilizza questo metodo se desideri mantenere un backup aggiornato del tuo telefono e non sei preoccupato di sincronizzare l'unità con un altro dispositivo.

Infine, seleziona le cartelle che desideri sincronizzare. Per la sincronizzazione bidirezionale, non importa quale cartella si trova a sinistra o a destra. Per la sincronizzazione unidirezionale, assicurati di prestare attenzione alla direzione per essere sicuro di copiare i file sul dispositivo corretto. Commettere un errore qui può comportare la perdita di dati poiché puoi sovrascrivere i file sul telefono con la cartella vuota o più vecchia sull'unità esterna. Una volta terminato, salva il tuo disco.

Ecco un esempio di procedura di configurazione dall'inizio alla fine.

Chiudi

​​A questo punto vedrai la tua nuova coppia di cartelle e tutte le informazioni ad essa relative, che sarai libero di modificare se commetti un errore durante il processo di configurazione. Tocca il pulsante “Sincronizza” pulsante per iniziare il processo.

Una volta iniziato il processo di sincronizzazione, puoi lasciare l'app per fare altre cose. Il telefono continuerà a sincronizzarsi in background. Se l'unità esterna è collegata direttamente al telefono, potresti voler lasciare le cose da sole fino al completamento del processo poiché il processo fallirà se il cavo scivola fuori. Se invece utilizzi la modalità desktop Android con un hub USB, puoi continuare a utilizzare il desktop come faresti su qualsiasi altro PC.

Ripeti questo processo per creare ulteriori coppie di cartelle. Puoi trovare tutte le coppie di cartelle che hai creato selezionando l'icona della cartella nella barra laterale a sinistra.

FolderSync è uno strumento immensamente potente. Puoi anche pianificare le sincronizzazioni in base a un programma, anche se questo potrebbe non essere l'ideale quando si utilizza un'unità esterna. Per i più avventurosi, esiste l'integrazione di Tasker che può eventualmente attivare un backup ogni volta che si collega l'unità, ma è una faccenda molto più complicata.