Recensione OnePlus 12

0
11

Il top di gamma OnePlus 2024 è qui, non ci sorprende visto che in Cina era già ufficiale da un po’ e arriva con un display incredibilmente luminoso, con le solite ottime prestazioni OnePlus e con un comparto camere di tutto rispetto.. Basteranno questi elementi a farlo emergere in un mercato già affollato da diversi smartphone di fascia alta?

Peso e dimensioni

164.3 x 75.8 x 9.2 mm
220 g

Sistema operativo

Android 14, OxygenOS 14

Storage

256 GB

Display

6.82″
1440 x 3168

Camera

50 mpx f/1.6
Frontale 32 mpx

SOC e RAM

Qualcomm SM8650-AB Snapdragon 8 Gen 3 (4 nm)
RAM 12 GB

Rete

HSPA, LTE-A (CA), 5G

Batteria

5400 mAH Scheda tecnica completa

Confezione e contenuto

In confezione oltre al cavo USB-A/USB-C troviamo anche l’alimentatore, elemento ormai raro ma qui in realtà c’è un motivo ben preciso riguardo la sua presenza. La ricarica VOOC di OnePlus infatti necessita obbligatoriamente del suo alimentatore per raggiungere i 100W dichiarati altrimenti con qualsiasi altro si raggiungono i 30/40W al massimo.

Materiali design e touch-and-feel

I materiali utilizzati sono vetro e alluminio con la scheda tecnica che riporta 9.2 millimetri di spessore e 220 grammi di peso quindi siamo in presenza di uno smartphone non molto sottile e non certo un peso piuma ma che soprattutto non riesce a far nulla per dissimulare questi dati. Ci sono altri telefoni così pesanti e spessi che però si tengono comunque bene in mano e non scivolano come questo OnePlus che è una vera saponetta quindi prova ergonomia per me non superata. I gusti poi sono gusti e l’estetica è soggettiva ma non mi piace nemmeno questa finitura effetto marmo della colorazione verde, forse più corrispondente ai gusti del pubblico orientale ma non credo ai nostri.

L’always-on display c’è e mostra le notifiche, quindi bene, così come non ci possiamo lamentare della connettività, comparto che va di pari passo con le prestazioni, da sempre focus di OnePlus. Questo OnePlus 12 è dotato di 5G, WiFi 7 tri-band, Bluetooth 5.4, NFC, GPS, eSIM, Android Auto e connettore USB-C 3.2.

Display

Il display è un OLED di tipo LTPO da 6.82″ con risoluzione pari a 1440 x 3168 pixel (510PPI), refresh rate a 120Hz e luminosità di picco che in manuale raggiunge i 1.600 nits ma in automatico può spingersi fino a ben 4.500 nits, valori davvero elevati e che in effetti rendono benissimo durante l’utilizzo all’aperto. Sarà da provare in estate sotto al sole, per vedere per quanto reggerà simili livelli di luminosità prima di surriscaldarsi ed abbassarla. Il resto è comunque ottimo, fluidità, neri assoluti, nessun difetto particolare e ottimi colori. A proposito di colori all’inizio l’ho trovato molto poco saturo, quasi “sbiadito” per i miei gusti ma per fortuna i colori sono tarabili e quindi nessun problema neanche su questo.

Processore e memoria

Il processore è lo Snapdragon 8 Gen 3 a 4nm affiancato da 12/16GB di RAM LPDDR5X e 256/512GB di storage UFS 4.0. 

Batteria

La batteria è una 27Wh, 5.400mAh, con ricarica cablata a 100W (100% in 26 minuti) e con ricarica wireless a 50W. L’autonomia è un tema particolare, ho sentito altri recensori parlare di 2 giorni ma non capisco come sia possibile. Io con il mio utilizzo stress che cito sempre di solito arrivo a fine giornata fra il 15 e il 30%, dipende dallo smartphone, con questo OnePlus non ci sono proprio arrivato, mi si è scaricato intorno alle 20:00 con nemmeno troppe ore di display acceso, sempre inferiori alle 3. Strano perché lo Snapdragon 8 Gen 3 abbiamo visto essere un processore molto potente ma anche efficiente, qui al momento non sembra.

Software ed ecosistema

Il software a bordo di OnePlus 12 è Android 14, quindi bene, ma con le patch di sicurezza ferme a novembre, meno bene, magari perché saranno patch trimestrali? Ad ogni modo OnePlus garantisce 4 anni di major update e 5 anni di patch. In Europa l’interfaccia rimane la Oxygen OS mentre in Cina si trova con la ColorOS, quella di Oppo. Poco male tanto si sono comunque molto simili e si tratta di un’interfaccia pulita, veloce ed affidabile seppur priva di funzioni originali, che a volte sono utili, se non sul multitasking. Qui troviamo infatti la possibilità di mettere “in finestra” l’applicazione che stiamo usando per aprirne al volo un’altra di sotto, non male.

Reparto telefonico

Il reparto telefonico è nella media, nulla da segnalare su ricezione e qualità audio in chiamata. Il dialer è quello di Google che segnala i numeri SPAM ma non permette di registrare le chiamate e c’è la compatibilità con le eSIM.

Foto e video

Il comparto camere è formato da:

  • camera principale da 50MP con sensore LYT808 sviluppato in collaborazione con Sony,
  • camera ultra-grandangolare da 48MP con sensore Sony IMX581,
  • camera zoom 3X periscopica da 64MP con sensore OV64B,
  • camera anteriore da 32MP con apertura f/2.4.

Un cameraphone, un vero cameraphone in grado di scattare ottime foto con tutte e tre le camere posteriori, meno con quella anteriore, e che soddisfa anche quando c’è poca luce o quando si va a fare tanto zoom. La qualità c’è anche sui video, solo che qui l’impossibilità di passare da una camera all’altra mentre si gira in 4K 60 fps limita un po’ le sue potenzialità. Riassumendo direi che sulle foto se la gioca con i migliori anche se ovviamente si vede il minor zoom ottico rispetto ad esempio a S24 Ultra mentre sui video, comunque buoni, resta dietro sia a quest’ultimo che ovviamente a quello che al momento reputo il migliore, iPhone 15 Pro Max.

Audio

Non c’è più il jack audio, questo era ovvio, ma l’audio è stereo e gli altoparlanti hanno sia un buon bilanciamento che un volume più che soffisfacente.

App e gaming

Le prestazioni sono sempre state il focus di OnePlus e anche qui, con lo Snapdragon 8 Gen3, siamo al top. Un vero top di gamma sempre fluido e veloce ma quello che ho apprezzato ancora di più è la vibrazione, secca e precisa, settabile su due livelli di intensità, davvero ottima, la vorrei così su tutti i telefoni.

Giudizio finale

Il listino di OnePlus 12 parte dai 969 euro della versione 12/256GB e passa ai 1.099 euro, al momento 999 in offerta lancio, necessari per la 16/512GB. Prezzi ben lontani dalla OnePlus di una volta anche se del resto questo vale ormai da diverse generazioni e non saprei.. Pur facendo ottime foto, avendo un display davvero bello e luminoso e con le sue top prestazioni, queste sì in stile OnePlus, non convince fino in fondo. Sarà per l’autonomia, sarà perché non offre alla fine nulla di particolare rispetto agli altri e non riesce ad emergere alla fine quello che mi incuriosisce di più è OnePlus 12R, riuscirà a fare breccia con i suoi 699 euro?

OnePlus 12 5G 12GB RAM 256GB Smartphone con Fotocamera Hasselblad di quarta generazio…Acquista ora su Amazon! 969,00 €