Vision Pro non riesce a rientrare nella missione di benessere digitale di Apple

0
53
Apple

Negli ultimi anni, Apple ha rilasciato “Digital Wellbeing” funzionalità per incoraggiare sane abitudini di utilizzo con iPhone e iPad. Ma con l'auricolare Vision Pro, Apple vuole mettere due display 4K a pochi centimetri dai tuoi occhi. Qual è il problema?

Apple ha implementato diverse funzionalità nel corso degli anni volte ad aiutare le persone ad avere un rapporto sano con i suoi dispositivi e persino a usarli meno. Dopo anni di messaggistica digitale sul benessere, Vision Pro sembra un netto allontanamento da quello. Non c'è modo di aggirare il fatto che Apple ora ti stia chiedendo di mettere i display a pochi centimetri dai tuoi occhi per ore alla volta.

Entra nel Vision Pro

Il Vision Pro non è, se vogliamo essere tecnici, un “vero” dispositivo di realtà aumentata. A differenza di Microsoft HoloLens, Vision Pro non ha una vera trasparenza. Non stai guardando attraverso lenti chiare il tuo ambiente di vita reale, viene visualizzato sugli schermi in tempo reale dalle telecamere. Anche se vuoi uscire dallo spazio della realtà virtuale, non stai ancora guardando il mondo reale.

Riproduci video

Poi c'è la scena bizzarra del papà e dei suoi figli nel video promozionale (1:59). Il Vision Pro può registrare video in 3D e poi puoi guardarli indietro in 3D con l'auricolare. Registrare video 3D ad alta risoluzione e goderne con una corretta riproduzione 3D immersiva è piuttosto interessante, certo. Ma il video promozionale che mostra il papà che indossa Vision Pro e registra i suoi figli che suonano ha colpito molte persone. Indossare un paio di occhiali futuristici sembra molto più dirompente e meno “sul momento” che tirare fuori il telefono, certo.

Vision Pro è chiaramente un tipo di esperienza molto diverso da quello che abbiamo mai visto sostenere da Apple. Alla luce di ciò, facciamo un salto nella memoria e guardiamo indietro a tutte le funzionalità di Digital Wellbeing annunciate da Apple prima di incoraggiarti a legarti uno schermo al viso.

Ora di andare a letto, 2016

In iOS 10, Apple ha annunciato una serie di funzionalità “Bedtime” funzionalità che sono state aggiunte all'app Orologio. Ti ricorderebbe quando è vicina l'ora di andare a dormire, ti sveglierà in un momento ottimale e avrà suoni di sveglia più delicati.

La “ora di andare a letto” da allora la scheda è stata rimossa dall'app Orologio, ma Apple non ha abbandonato le funzionalità. In effetti, si sono evoluti su di loro con Focus Mode e Downtime. Questo è stato solo l'inizio dell'incorporazione e promozione da parte di Apple di funzionalità incentrate su sane abitudini di utilizzo.

Screen Time, 2018

Apple

Il 2018 è stato un grande anno per il benessere digitale su iPhone e iPad. “Ora sullo schermo,” incluso in iOS 12, ha introdotto un nuovo strumento per tenere sotto controllo quanto stavi usando il tuo dispositivo. Per molti versi, questa è la funzione che ha dato il via alla tendenza del benessere digitale che si è diffusa su altri dispositivi e ha spinto il concetto con maggiore fermezza nella coscienza pubblica.

Tempo di utilizzo mostra da quanto tempo il tuo schermo è rimasto acceso ogni giorno, quali app hai utilizzato di più e in che modo il tuo utilizzo cambia nel tempo. Può anche fornirti rapporti settimanali su quanto hai utilizzato il telefono rispetto alla settimana precedente.

Questa è stata una caratteristica piuttosto interessante da rilasciare per Apple. Screen Time fa davvero luce su quanto usi il tuo telefono, il che potrebbe incoraggiare le persone a usare meno i prodotti Apple. Mossa audace da parte di un'azienda per includere una funzionalità che ti lascia dire: “Wow, ho bisogno di mettere giù questa cosa.” Screen Time è ancora presente in iOS e iPadOS.

RELAZIONATO: Come controllare Screen Time su iPhone

Limiti dell'app, 2018

Un'altra parte di iOS 12 e Screen Time era “Limiti delle app.” Come suggerisce il nome, questa funzione ti consente di limitare il tempo di utilizzo di determinate app ogni giorno. L'orario è completamente personalizzabile e può anche essere impostato per giorni specifici, permettendoti, ad esempio, di ridurre facilmente le tue abitudini su Instagram durante la settimana lavorativa, ma di lasciare la domenica completamente aperta per lo scorrimento pigro.

Simile a Screen Time, questa è stata un'altra funzionalità davvero interessante da parte di un'azienda che beneficia notevolmente delle persone che utilizzano i loro telefoni. Ha dimostrato che erano più interessati alle persone che avevano abitudini di utilizzo sane e che si allontanavano dai propri dispositivi invece di rimanere a testa bassa in un flusso di app tutto il giorno. Anche i limiti delle app sono ancora disponibili oggi.

RELAZIONATO: Come impostare un limite di tempo per le app su iPhone e iPad

Tempo di inattività, 2018

Un'altra funzionalità per il benessere digitale annunciata nel 2018 è stata “Downtime,” che persiste fino ad oggi su iPhone e iPad. Il tempo di inattività è uno degli strumenti più potenti che Apple ha creato per incoraggiare sane abitudini di utilizzo, anche se è un po' macchinoso da configurare.

Il tempo di inattività sostanzialmente blocca determinate app durante orari specifici. Ad esempio, forse nei fine settimana non vuoi essere tentato di controllare le app che usi per lavoro. Se le aggiungi a Downtime, non sarai in grado di aprirle e le icone delle app sono persino sbiadite sulla schermata iniziale per indicare che non possono essere utilizzate.

< strong>RELAZIONATO: Cos'è il tempo di inattività su iPhone e come si disattiva?

Modalità messa a fuoco, 2021

Khamosh Pathak/How-To Geek

Con iOS 15 e iPadOS 15, Apple ha rinnovato l'arcaico “Non disturbare” caratteristica e ha introdotto “Focus.” Essenzialmente, Focus ti consente di creare più “Non disturbare” modalità per attività e situazioni specifiche.

La vecchia funzione Non disturbare era un grande toccasana che non era particolarmente utile per qualcosa di più dell'ora di andare a letto. O eri morto per il mondo (salvo contatti appositamente designati) o non lo eri. Focus è uno strumento incredibilmente pratico e molto più flessibile per rendere il tuo telefono meno invadente. Puoi effettivamente creare diverse schermate di blocco e schermate Home per ciascuna modalità Focus, il che è fantastico.

Le modalità di messa a fuoco sono ancora una parte importante del sistema operativo iOS e iPad e c'è molto di più di quanto tu possa immaginare. Vale davvero la pena dare un'occhiata se non l'hai già fatto.

RELAZIONATO: Dovresti utilizzare la modalità Focus su iPhone

Riepilogo notifiche, 2021

Le notifiche possono essere uno dei maggiori fastidi su un iPhone o iPad, motivo per cui iOS 15 e iPadOS 15 hanno aggiunto una funzione chiamata “Riepilogo notifiche”. Il concetto è piuttosto semplice: puoi raggruppare le tue notifiche in determinati orari anziché immediatamente quando arrivano.

È uno strumento utile per controllare le notifiche senza disabilitarle completamente. Puoi impostare quanti riepiloghi desideri durante il giorno e quali app vengono inserite nei riepiloghi. Non si ferma “Time Sensitive” notifiche dalla visualizzazione, quindi non devi preoccuparti di perdere cose importanti.

RELAZIONATO: Come impostare il riepilogo delle notifiche su iPhone e iPad

Distanza dallo schermo, 2023

Apple

L'aggiunta più recente alla suite Apple di funzionalità incentrate sul benessere digitale è stata annunciata insieme a iOS 17 e iPadOS 17, chiamata “Screen Distance.” La funzione è tanto letterale quanto sembra: misura la distanza tra i tuoi occhi e lo schermo dell'iPhone o dell'iPad.

Quando l'iPhone o l'iPad rileva che l'utente sta tenendo il dispositivo troppo vicino, viene visualizzato uno schermo appare con un messaggio che dice: “iPhone è troppo vicino.” Dopo averlo spostato più lontano, puoi ignorarlo e continuare a utilizzare nuovamente il dispositivo.

Non saresti il ​​solo a pensare che sia strano che Apple abbia annunciato una funzione per impedire alle persone di tenere uno schermo troppo vicino ai loro occhi pochi istanti prima di annunciare un visore che mette gli schermi a pochi centimetri dai loro occhi.

La missione del benessere digitale di Apple non è stata una caratteristica unica qua e là. Questo è stato un tema ricorrente negli ultimi anni. Il Vision Pro è un sacco di cose, ma sicuramente si distingue come uno strano allontanamento dai messaggi di benessere che abbiamo visto nel corso degli anni. Apple vuole che tu crei migliori abitudini prima di andare a dormire, monitori l'utilizzo dello schermo, limiti le app che creano dipendenza, tieni a bada le notifiche che distraggono e poi ti metti gli occhiali da sci sul viso per registrare i tuoi bambini mentre giocano. Ricevo messaggi contrastanti.

LEGGI SUCCESSIVO

  • › La tua app Reddit preferita sta per chiudersi
  • › Google Chrome ora ha più funzioni di gestione delle password
  • › Bing Chat sul Web ora supporta l'input vocale
  • › Il prossimo grande aggiornamento di Mozilla Thunderbird è ora in beta
  • › Come evitare che la tua PS5 si surriscaldi
  • › Come collegare il tuo account Spotify a Discord