Windows 11 sta tentando di unificare le impostazioni del dispositivo RGB

0
58
Justin Duino/How-To Geek

I controlli RGB sui PC sono un disastro, con ogni produttore di accessori o componenti che di solito ha il proprio strumento per la configurazione luci. Windows 11 sta ottenendo un hub di controllo RGB più centralizzato, che potrebbe risolvere un po' questo problema.

Il nuovo hub di controllo dell'illuminazione dinamica di Windows 11 ti consentirà di controllare una serie di dispositivi RGB direttamente dalla pagina delle impostazioni di Windows 11. Questo dovrebbe fare molto per porre fine alla frammentazione e rendere l'illuminazione RGB davvero facile da configurare senza utilizzare mille app. In precedenza, se volevi evitare di dover utilizzare più app, dovevi procurarti tutte le periferiche e le parti da un produttore specifico o da un produttore elencato come compatibile con quello specifico ecosistema RGB. Ora le cose dovrebbero essere molto più semplici.

Microsoft

Ovviamente, non c'è davvero alcun miglioramento fintanto che questi OEM continuano a utilizzare i propri ecosistemi RGB e non mostrano la volontà di interagire tra loro. Quindi, ovviamente, Microsoft si è avvalsa dell'aiuto di molti di loro. Acer, HP, ASUS, Logitech, Razer e Twinkly alla fine rilasceranno prodotti compatibili con l'illuminazione dinamica. Questo probabilmente non significa che i dispositivi che hai in questo momento saranno compatibili ogni volta che questa funzionalità su Windows verrà interrotta, ma significa che a un certo punto sarai in grado di acquistare dispositivi compatibili.

Questa funzione è attualmente disponibile per gli addetti ai lavori e alla fine diventerà disponibile per tutti gli utenti lungo la strada.

Fonte: Microsoft

LEGGI SUCCESSIVO

  • › Android 14 raggiunge la “Stabilità della piattaforma” Con la versione Beta 3
  • › L'app ChatGPT per iPhone è appena stata aggiornata
  • › macOS 14 Sonoma funzionerà sul mio MacBook o Mac desktop?
  • › Ottieni queste offerte tecniche per la festa del papà prima che finiscano
  • › Google Drive sta terminando il supporto per i vecchi PC Windows
  • › Il prezzo di Apple Vision Pro non è così folle come sembra