Ho creato l'unità di avvio USB definitiva: ecco come

0
59
Corbin Davenport/How-To Geek

Le unità flash USB possono essere formattate per funzionare come unità avviabili, funzionando come qualsiasi cosa, dai dischi di installazione di Windows al ripristino Software. Tuttavia, hanno anche alcune limitazioni, che possono essere superate con l'unità e il software giusti.

Le unità flash avviabili sono il modo più comune per installare o riparare un sistema operativo su un computer. Lo strumento di creazione multimediale di Microsoft può convertire qualsiasi unità flash in un'unità di installazione di Windows 11 o Windows 10 e applicazioni come Rufus ed Etcher possono creare supporti di installazione per desktop Linux, versioni precedenti di Windows e altri sistemi operativi. Molti programmi di installazione per desktop Linux sono anche “live” immagini — il che significa che puoi testare il sistema operativo dall'unità USB senza installare nulla.

Tuttavia, generalmente sei limitato a un solo sistema operativo alla volta per ogni unità flash. Ciò significa che se si desidera mantenere un'unità USB di installazione di Windows a scopo di ripristino, ma si dispone anche di un'unità Linux avviabile, sono necessarie due unità flash o riformattare la stessa unità ogni volta. Nessuna delle due soluzioni è eccezionale. Ciò può diventare fastidioso dopo un po', soprattutto se aiuti regolarmente amici e parenti con problemi con il computer e devi tenere a portata di mano diversi programmi di installazione e opzioni di ripristino. La divisione tra USB Type-A e USB Type-C significa anche che alcune unità non funzioneranno fisicamente con tutti i computer senza l'adattatore appropriato.

Per fortuna, puoi impacchettare più immagini di avvio su un'unità con il software giusto. Prima, però, è importante considerare l'unità.

Scegli l'unità USB giusta

Due fattori contano di più per trasformare un'unità USB in un'unità di avvio: prestazioni e capacità di archiviazione. Se si dispone di un'unità flash vecchia o economica con velocità di lettura e scrittura scadenti, l'avvio e l'installazione possono richiedere più tempo. Anche la capacità di archiviazione è importante, poiché ormai abbiamo superato da tempo l'era dei supporti di installazione che si adattano a un CD-R da 700 MB — il programma di installazione di Windows 11 supera i 5 GB.

Corbin Davenport/How-To Geek

Non avevo già un'unità flash di riserva, quindi ho finito per acquistare un SanDisk Dual Drive Go da 256 GB, che sembra essere una delle nostre scelte per la migliore unità flash USB. La caratteristica importante per me è che ha entrambi i connettori USB Type-A e USB Type-C — Uso un mix di computer nuovi e vecchi, alcuni dei quali hanno solo il vecchio tipo A e altri che hanno solo il nuovo tipo C. È più conveniente avere entrambe le porte e se lavoro su un PC a casa di qualcun altro, non devo ricordarmi di portare gli adattatori. Ho anche usato la mia fidata etichettatrice per contrassegnarlo come “BOOT” guidare.

Se stai acquistando una nuova unità flash, fai molta attenzione a dove la prendi. Le unità USB e le unità esterne contraffatte sono comuni su Amazon e altri rivenditori perché i venditori di terze parti possono creare inserzioni che sembrano reali. Se sei su Amazon, assicurati che l'elenco indichi sia “Spedizioni da Amazon” e “Venduto da Amazon,” o semplicemente fai acquisti in un negozio diverso come Best Buy.

L'unità che ho acquistato ha velocità di scrittura sequenziale di circa 35 MB/s e letture sequenziali di circa 138 MB/s. Non è eccezionale — un tipico SSD interno SATA ha circa 500-600 MB/s in lettura — ma è sufficiente avviare un PC e installare un sistema operativo senza attendere troppo a lungo.

Benchmark di velocità per il mio SanDisk Dual Drive Go, testato su un Mac Mini M1 con Blackmagic Disk Speed ​​Test

Alcune unità flash offrono velocità migliori (cerca i risultati dei benchmark nelle recensioni), ma le prestazioni sono limitate dal design più sottile. Per le migliori prestazioni, le tue opzioni sono l'acquisto di un'unità SSD esterna o l'acquisto di un'unità SSD interna da 2,5 pollici da inserire in un alloggiamento USB. La maggior parte delle persone probabilmente sta bene con una tipica chiavetta USB, però.

Configura Ventoy

Le unità USB avviabili sono generalmente limitate a un'immagine del sistema operativo alla volta, generalmente distribuita in formato ISO. A seconda del metodo utilizzato per crearli, potresti non essere nemmeno in grado di archiviare file regolari sull'unità insieme a un sistema operativo. Esistono alcune soluzioni alternative, ma una delle opzioni migliori e più popolari è Ventoy.

Ventoy è uno strumento gratuito e open source per creare un'unità USB avviabile. Con Ventoy, puoi archiviare più immagini su un'unità e le immagini possono essere copiate sull'unità semplicemente copiando il file.Non è necessario scrivere ISO su un'unità flash con un'applicazione speciale e puoi continuare a utilizzare l'unità flash per l'archiviazione regolare dei file. È incredibilmente utile, soprattutto rispetto alla mia precedente configurazione di tenere più unità flash in giro per diversi sistemi operativi (una per Windows 10, una per Linux e così via).

Ventoy

La possibilità di aggiungere nuove immagini avviabili con un normale file manager è fantastica. In genere, non è possibile creare un'unità flash avviabile da uno smartphone, iPad o tablet Android, perché i sistemi operativi mobili non danno alle app un accesso di basso livello ai file system. Tuttavia, con Ventoy installato, sono stato in grado di scaricare un ISO di Windows 11 sul mio iPad, collegare l'unità flash alla porta USB-C dell'iPad e copiare il file con il file manager di iPadOS. Potrebbe essere un vero toccasana se stai cercando di riparare un computer guasto e non hai un altro PC in giro.

Ventoy ha alcuni inconvenienti. Il processo iniziale di creazione dell'unità funziona meglio su Windows e le unità USB create con Ventoy non funzionano sul 100% dei computer. Potrebbe essere necessario disattivare (temporaneamente) Secure Boot su alcuni sistemi e i vecchi PC potrebbero non riconoscere la partizione di avvio, ma la compatibilità è generalmente eccellente.

Puoi scaricare l'ultima versione di Ventoy dal progetto GitHub ufficiale. La versione per Windows è una semplice app che ti guida nella scelta di un'unità, quindi scriverà il bootloader richiesto sull'unità. Formatterà anche l'unità come exFAT nel processo. C'è anche un programma di installazione di Linux, ma macOS non è supportato — alcuni hanno fatto ricorso alla formattazione dell'unità flash da una macchina virtuale Windows come fallback. Devi solo installare Ventoy una volta (fino a quando non formatti nuovamente l'unità), quindi prendere in prestito il PC Windows di un amico o di un familiare per la configurazione iniziale potrebbe essere l'opzione più semplice.

Scarica alcune ISO

Una volta che hai un'unità USB formattata con Ventoy, puoi riempirla a tuo piacimento con immagini avviabili. Per iniziare, ti consiglio di scaricare l'ultima ISO di Windows 10 e ISO di Windows 11 — possono tornare utili se devi riparare o reinstallare Windows sul tuo PC o su quello di qualcun altro.

Dovresti anche procurarti almeno una distribuzione Linux con un “live” installatore — dove è possibile eseguire l'avvio in un normale ambiente desktop e installare il software nella memoria temporanea. Anche se non sei interessato a installare mai Linux, un ambiente Linux live può aiutarti a trasferire file, risolvere i problemi dei componenti hardware e altre attività che non sono possibili con i normali supporti di installazione di Windows. Ubuntu Desktop è un'opzione, anche se consiglierei di scaricare l'ultima versione, anche se non è una versione di supporto a lungo termine (LTS). In questo modo, hai il miglior supporto hardware possibile, che sarebbe utile per l'avvio su PC più recenti.

Se hai computer più vecchi o sai che potresti aver bisogno di aiutare a diagnosticare problemi su hardware più vecchio a un certo punto, dovresti anche trovare un programma di installazione Linux live che supporti computer x86 a 32 bit. Le immagini di installazione live di Debian sono un'opzione — vai alla pagina di download e seleziona “i386” (non “amd64”) per una versione che funziona su hardware precedente.

Provalo

Il processo di avvio di un PC da un'unità formattata con Ventoy è identico all'avvio da qualsiasi unità esterna. Devi spegnere completamente il computer, quindi accedere al menu di avvio all'avvio — di solito con un tasto come F11 o F12. L'unità flash dovrebbe apparire come opzione nell'elenco delle unità avviabili. In caso contrario, potrebbe essere necessario disattivare prima l'avvio protetto e quindi riavviare il PC. Se lo fai, ricordati di riaccenderlo dopo aver finito.

Corbin Davenport/How-To Geek

Una volta raggiunto il menu Ventoy, vedrai un elenco di tutte le immagini sul disco. Usa i tasti freccia sulla tastiera per selezionare un'immagine, quindi Invio/Invio per confermare. Ventoy ti darà alcune opzioni diverse per l'avvio — probabilmente dovresti selezionare “normale,” e poi prova un'opzione diversa se riscontri problemi.

Ora hai la tua unità USB di avvio definitiva! Ora puoi provare alcune distribuzioni Linux.

LEGGI SUCCESSIVO

  • › Questa unità flash da 64 GB di Samsung costa solo $ 8 in questo momento
  • › 4 prodotti Apple estremamente popolari che sono stati criticati al momento del lancio
  • › Android 14 raggiunge la “Stabilità della piattaforma” Con la versione Beta 3
  • › Recensione dell'Acer Aspire Vero 15 (2023): un bel laptop verde con alcuni difetti
  • › Ora puoi scaricare gratuitamente le anteprime per sviluppatori Apple (ma non dovresti)
  • › Cosa fare se i servizi di OpenAI non sono disponibili nel tuo Paese
  • › macOS 14 Sonoma funzionerà sul mio MacBook o Mac desktop?