Riunione congiunta Oppn: tra problemi di data, Nitish afferma che le parti devono inviare i loro capi

0
42

CON IL primo incontro congiunto dei partiti di opposizione che si sarebbe dovuto tenere il 12 giugno a Patna, rinviato, il primo ministro del Bihar Nitish Kumar – che stava facendo il lavoro di gamba per il conclave, contattando la maggior parte delle parti – Monday ha affermato che coloro che hanno accettato di partecipare devono essere rappresentati dai rispettivi capi.

Il cambiamento della data della riunione è un indicatore delle linee di frattura nell'unità dell'opposizione quadro, con un leader che ha detto a The Indian Express che non ci sono state consultazioni con il suo partito prima di decidere il 12 giugno come prima data, né prima che fosse provvisoriamente rinviato al 23 giugno.

Da leggere | Post-Karnataka, il BJP modifica la strategia del Sud, colloqui con Chandrababu Naidu primo passo

“Nitish Kumar mi ha chiamato un giorno e mi ha informato dell'incontro del 12 giugno. Prima di decidere la data non c'è stata alcuna consultazione con me. Nemmeno io sono stato informato del rinvio. Infatti avevo chiesto a Kumar se avesse parlato con tutti gli altri. Ha detto che tutti erano d'accordo. Ricordo di avergli detto che avrebbe dovuto consultare tutte le parti prima di decidere la data”, ha detto il leader.

“Se tutte le parti fossero state consultate sulla data e sul luogo, questa situazione non si sarebbe verificata”, un altro leader detto.

Leggi | I mahapanchayat consecutivi a sostegno dei lottatori sollevano l'entusiasmo politico a Haryana, nel quartiere .

Fonti del Congresso hanno affermato che la data non era stata fissata in consultazione con il partito.

Il 22 maggio, dopo che Nitish, insieme al presidente nazionale del JD(U) Lalan Singh, ha incontrato Kharge e Rahul a Delhi e li ha informati dei suoi colloqui con i leader dell'opposizione, il Congresso aveva affermato che il luogo e la data della riunione congiunta dell'opposizione sarebbero stati annunciati entro uno o due giorni.

Pubblicità

Sei giorni dopo, il JD(U) apparentemente emesso unilateralmente una dichiarazione a Patna secondo cui l'incontro si sarebbe tenuto il 12 giugno.

Il Congresso, che ha voluto che l'incontro si svolgesse dopo il 20 giugno – Rahul sta tornando da un tour negli Stati Uniti il ​​18 giugno – ha scelto di tacere ufficialmente.

Leggi | Cosa non capisce il silenzioso Modi Govt: tutti credono ai lottatori, tutti vogliono l'azione

Ma anche altre parti non erano contente della data. Si apprende che il capo del DMK e il primo ministro del Tamil Nadu M. K. Stalin, così come il CPI (M), hanno comunicato al JD (U) che il 12 giugno era scomodo per loro. Secondo quanto riferito, il DMK ha esortato Nitish a riprogrammare.

Pubblicità

Il DMK ha indicato che avrebbe inviato il suo leader senior e Lok Sabha MP Kanimozhi come suo rappresentante per l'incontro. Il Congresso ha quindi dichiarato che, poiché sia ​​Kharge che Rahul non erano disponibili, avrebbe potuto inviare uno dei CM del partito alla riunione del 12 giugno.

Per inciso, parlando lunedì, Nitish sembrava suggerire che questo fosse uno dei motivi per cui l'incontro era stato rimandato. “Abbiamo dovuto rimandare la riunione del 12 giugno dopo il Congresso e un altro partito mi ha comunicato di trovare la data scomoda. Ho quindi deciso di rinviare l'incontro e ho chiesto al Congresso di suggerire una nuova data dopo aver consultato le altre parti”, ha detto, aggiungendo: “Ma una cosa l'ho chiarita molto bene. Tutte le parti che accettano di partecipare alla riunione devono essere rappresentate dai rispettivi capi… Se una delle parti insiste per essere rappresentata da qualcun altro, ciò non sarebbe accettabile.”

Nitish ha continuato a dare l'esempio del Congresso. “C'era l'impressione che il Congresso potesse inviare qualcuno diverso dal suo presidente. Questo era qualcosa che non potevamo accettare.”

Il segnale del supremo JD(U) era chiaramente che l'assenza dei capi dei partiti avrebbe privato il conclave della sua serietà, e che non doveva essere visto come un incontro preparatorio come avevano affermato alcuni dei leader del Congresso – non troppo entusiasti di cedere completamente lo spazio di piombo al JD(U) -.

Per ora, il Congresso ha lasciato che Nitish facesse il lavoro di base per riunire i partiti di opposizione sotto un unico ombrello, poiché ci sono molti partiti che potrebbero essere a disagio con il Congresso che prende l'iniziativa.

Pubblicità

Un leader ha sottolineato che c'erano due gruppi di partiti nel campo dell'opposizione: quelli che sono alleati del Congresso o hanno combattuto le elezioni con esso, come DMK, NCP, RJD, JMM e CPI(M), e quelli che, lungi dall'essere un'alleanza elettorale con il Congress, sono i suoi principali rivali negli stati, come l'Aam Aadmi Party e il Trinamool Congress.

Leggi anche

Dopo l'udienza a Chandrababu Naidu di BJP , la generosità del governo di Modi nei confronti di Jagan…

Meglio prima piuttosto che dopo: senso al governo per disinnescare la situazione di stallo dei lottatori

Piani di unità Oppn anti-BJP: 'Mostrami un partito che non è stato associato…

La storia di Rajasthan Cong prende la svolta di Sachin Pilot-può-andarsene, il suo silenzio aggiunge…

“Coloro che non lo sono gli alleati del Congresso non devono essere sulla stessa pagina del Congresso su ogni questione…”, ha affermato il leader.

© The Indian Express (P) Ltd