Adani Group rimborsa prestiti per un valore di 2,65 miliardi di dollari per completare il programma di rimborso anticipato

0
45

Lunedì il gruppo Adani, in difficoltà, ha dichiarato di aver rimborsato prestiti per un totale di 2,65 miliardi di dollari per completare un programma di pagamento anticipato per ridurre la leva finanziaria complessiva nel tentativo di riconquistare la fiducia degli investitori dopo un rapporto dannoso di un venditore allo scoperto statunitense.

In una nota di credito rilasciata lunedì, Adani Group ha dichiarato di aver effettuato un rimborso anticipato completo di 2,15 miliardi di dollari di prestiti contratti impegnando azioni nelle società quotate del conglomerato e anche altri 700 milioni di dollari di prestiti presi per il acquisizione di Ambuja Cement.

“Il pagamento anticipato è stato effettuato insieme al pagamento di interessi di 203 USD milioni,” ha aggiunto.

Inoltre, l'aggiornamento del credito afferma che i promotori hanno completato la vendita di azioni in quattro entità del gruppo quotate a GQG Partners, una delle principali società di investimento globale, per 1,87 miliardi di dollari (15.446 crore di rupie).< /p>

“Il programma di deleveraging testimonia la forte gestione della liquidità e l'accesso al capitale a livello di sponsor anche in condizioni di mercato volatili, integrando la solida prudenza patrimoniale adottata in tutte le società in portafoglio,” Adani Group ha detto nell'aggiornamento del credito.

Il venditore allo scoperto statunitense Hindenburg Research a gennaio ha pubblicato un rapporto schiacciante in cui si accusava frode contabile e manipolazione del prezzo delle azioni presso Adani Group, innescando una disfatta del mercato azionario che aveva cancellato circa 145 miliardi di dollari del valore di mercato del conglomerato nel suo punto più basso. /p>

Adani Group ha negato tutte le accuse di Hindenburg e sta tramando una strategia di ritorno. Il gruppo ha riformulato le sue ambizioni e ha anticipato alcuni prestiti per placare gli investitori.

Pubblicità

L'aggiornamento del credito evidenzia ulteriormente importanti miglioramenti nelle principali metriche finanziarie – Il rapporto tra indebitamento netto ed EBITDA combinato del portafoglio è diminuito da 3,81 nel FY22 a 3,27 nel FY23, l'EBITDA run rate è passato da Rs 50.706 crore nel FY22 a Rs 66.566 crore nel FY23.

L'aggiornamento del credito afferma inoltre che le linee bancarie del Gruppo Adani continuano a mostrare fiducia erogando nuovo debito e rinnovando le linee di credito esistenti. Inoltre, le agenzie di rating nazionali e internazionali hanno confermato i propri rating in tutte le società del gruppo.

Il Debt Service Cover Ratio (DSCR) è migliorato a 2,02 volte durante l'AF23 da 1,47 volte durante l'AF22. Il patrimonio lordo è aumentato a Rs 4,23 lakh crore, in aumento di Rs 1,06 lakh crore. La copertura del patrimonio lordo/indebitamento netto è migliorata a 2,26 volte nel FY23 da 1,98 volte nel FY22.

Pubblicità

I continui investimenti nell'infrastruttura core con attività lorde di Rs 3,77 lakh crore (89% del portafoglio) forniscono long La visibilità pluridecennale del flusso di cassa, ha affermato, aggiungendo il saldo di cassa è stata superiore del 41,5% a Rs 40.351 crore contro Rs 28.519 crore. Flusso libero dalle operazioni – FFO – (L'EBITDA meno i costi finanziari meno le tasse pagate) è stato di Rs 37.538 crore.

Leggi anche

Incidente ferroviario dell'Odisha: il governo cerca dati per sborsare richieste di risarcimento assicurativo< figure class="non_premium_icon">

Le obbligazioni FCNR erano 'meno male' opzione per raccogliere dollari: Raghuram Rajan

Sensex, Nifty si riprendono dai minimi, finiscono piatti; Le azioni IT si trascinano, le azioni automobilistiche aumentano crisi: ministero dell'aviazione civile, compagnie aeree per discutere del picco delle tariffe aeree , rispettivamente, a livello di portafoglio combinato.