Un treno speciale lascia Chennai con i parenti ansiosi dei passeggeri del Coromandel Express

0
97

Sabato sera, persone appartenenti a una dozzina di famiglie, per lo più originarie del Bihar e del Bengala occidentale, sono salite su un treno speciale da Chennai. La loro destinazione: il distretto di Balasore nell'Odisha, che venerdì notte ha visto uno degli incidenti ferroviari più letali degli ultimi anni in India.

Erano parenti dei passeggeri dei treni coinvolti nell'incidente. Alcuni avrebbero aiutato i loro cari feriti, mentre altri dovevano ancora stabilire un contatto con i loro e speravano per il meglio.

Da leggere | Come è avvenuto l'incidente ferroviario di Odisha? Questo è ciò che sappiamo finora

Il Coromandel Express, diretto a Chennai da Shalimar nel Bengala occidentale, è deragliato venerdì notte a Balasore dopo essere andato a sbattere contro un treno merci. Alcuni dei carrelli del Coromandel Express caddero su altri binari e un altro treno, lo Yesvantpur-Howrah Superfast Express, li investì, facendo deragliare alcuni dei suoi stessi vagoni. Almeno 288 persone sono morte nell'incidente e più di 900 sono rimaste ferite.

L'ansia era palpabile sabato nella sala d'attesa della stazione ferroviaria centrale di Chennai, dove le persone stavano aspettando di salire a bordo dello speciale treno. Sunil Kamath del Bihar era uno di loro e sperava di trovare suo cognato, che era un passeggero del Coromandel Express.

“Dobbiamo ancora stabilire un contatto con lui. La mia speranza è di trovarlo in convalescenza in ospedale”, ha detto Kamath, chef di un hotel di Chennai.

Illustrazione del punto in cui è avvenuto l'incidente.

Un altro passeggero del treno speciale, Umesh Kumar Singh del Bihar, era sia preoccupato che sollevato. Suo fratello, passeggero dello sfortunato treno, era riuscito a contattarlo. “Mi ha supplicato di venire immediatamente poiché le sue gambe erano gravemente ferite e fasciate. Non avevo soldi per prendere un volo. Il capostazione ha offerto un biglietto gratuito e questo mi ha permesso di fare questo viaggio”, ha detto Singh, esprimendo la speranza che le ferite di suo fratello non fossero in pericolo di vita.

I primi rapporti di sabato mattina suggerivano che circa 35 persone di origine tamil fossero morte nell'incidente, con circa 80 feriti. Tuttavia, un alto funzionario statale ha successivamente chiarito che le vittime elencate nell'elenco del mattino erano in realtà residenti del Bengala occidentale diretti a Chennai. Di conseguenza, sono stati riclassificati come passeggeri del Bengala occidentale.

Annunci Leggi anche | “Ho spostato il corpo di mio figlio con le mie stesse mani”: nei traboccanti centri sanitari di Balasore, le cicatrici sono profonde

“La nostra analisi dell'elenco dei passeggeri prenotati suggerisce vittime minime di origine tamil, potenzialmente una o due al massimo. Tuttavia, possiamo confermare che circa 50-60 Tamil hanno riportato lesioni, da lievi a gravi. Delle 350 prenotazioni da Howrah a Chennai, circa 100 provenivano da persone di origine tamil. Stiamo ancora identificando le vittime di allenatori senza riserve prima di poter rilasciare dichiarazioni definitive”, ha affermato il funzionario.

In risposta all'incidente, la divisione Chennai della Southern Railway ha lanciato un help desk presso la stazione ferroviaria centrale di Chennai. Nonostante avessero sei dipendenti ferroviari di stanza, hanno ricevuto poche richieste. Secondo un aggiornamento della tarda serata di sabato, l'ufficio del capostazione stava ancora cercando di accertare lo stato dei passeggeri tamil sul Coromandel Express.

Immagine dell'incidente ferroviario alla stazione Bahanaga Bazar di Odisha. (Foto espressa)

Il primo ministro M K Stalin, rinunciando ai suoi programmi speciali del sabato per le celebrazioni del centenario del defunto ex primo ministro M K Karunanidhi, ha visitato l'help desk e l'ufficio di controllo della stazione centrale di Chennai per sovrintendere alle misure di soccorso. Era accompagnato dal segretario capo Iraianbu e dal DGP Sylendra Babu.

Leggi anche

Amit Shah incontra una squadra di lottatori, chiedono un addebito anticipato

Il ponte sul Gange 'crolla', il Bihar afferma che la demolizione pianificata

L'auto del primo ministro Modi si schianta mentre guarda nello specchietto retrovisore': Rahul Gandhi negli Stati Uniti

< img src="https://images.indianexpress.com/2023/06/ashwini-vaishnaw.jpeg?resize=450,250" />

Causa principale dell'incidente ferroviario dell'Odisha, identificate le persone responsabili: ferrovia…

Stalin ha annunciato un risarcimento di Rs 5 lakh per ogni famiglia del Tamil Nadu che ha perso un membro nell'incidente. Questo è in aggiunta al Rs 10 lakh annunciato dal ministro delle Ferrovie per ogni famiglia della vittima e al Rs 2 lakh annunciato dal Primo Ministro. Per i feriti, il Primo Ministro ha promesso una somma di Rs 1 lakh ciascuno.

© The Indian Express (P) Ltd