Tapis roulant contro cyclette: quale è meglio per migliorare la salute cardiovascolare e la longevità?

0
74

La maggior parte di noi che cerca di migliorare la propria salute cardiovascolare e la longevità non si trova in un dilemma quando deve scegliere tra un tapis roulant e una cyclette? Valutiamo quale raggiunge meglio i nostri obiettivi di salute e longevità.

Un regolare esercizio cardio è fondamentale per mitigare il rischio di malattie legate allo stile di vita come le malattie cardiovascolari (CVD). Ogni pezzo di equipaggiamento presenta vantaggi unici, a seconda della tua salute, degli obiettivi di fitness e del comfort.

Allenamento Cardio Zona 2

Il tapis roulant e la cyclette ci aiutano ad allenarci negli allenamenti cardio della Zona 2. L'importanza dell'allenamento in Zona 2 allo stato stazionario al 60-70% della propria frequenza cardiaca massima (MHR) è ben documentata in vari studi. L'MHR viene calcolato utilizzando la semplice formula di 220 – Età. Quindi, per un ventenne, la frequenza cardiaca massima è di 200 battiti al minuto (bpm) e l'allenamento in Zona 2 mirerebbe a un allenamento in un intervallo di frequenza cardiaca compreso tra 120 e 140 bpm.

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Physiology, l'allenamento nella Zona 2, spesso nota come “zona brucia grassi”, può migliorare la resistenza aerobica, promuovere l'utilizzo dei grassi e migliorare la salute cardiovascolare generale. Questi adattamenti fisiologici benefici migliorano l'efficienza metabolica e la funzione mitocondriale per una migliore salute e longevità. Il nostro corpo comprende circa 3,7 trilioni di cellule, ognuna delle quali possiede centinaia e migliaia di mitocondri che danno energia alla cellula in cui abita. Migliorare la funzione mitocondriale significa migliorare la loro efficienza nel bruciare il grasso corporeo per darti energia, il che è causato da un miglioramento nell'uso dell'ossigeno che respiriamo dall'aria. L'ottima notizia qui è che il miglioramento della funzione mitocondriale è fortemente associato a una riduzione del grasso corporeo, livelli ottimali di zucchero nel sangue e un minor rischio di sviluppare ipercolesterolemia e ipertensione. Quindi allenarsi regolarmente in Zona 2 per un minimo di 45 minuti al giorno, cinque volte a settimana, è estremamente benefico per il corpo.

Come sapere che ti stai allenando in Zona 2 senza cuore monitor della frequenza?

Due metodi comunemente usati per identificare l'allenamento della Zona 2 sono:

1. Il test di conversazione.

2. La valutazione dello sforzo percepito (RPE).

Il talk test prevede di mantenere un ritmo al quale è possibile portare avanti una conversazione senza respirare senza fiato. I ricercatori dell'Università del New Hampshire hanno trovato una forte correlazione tra il talk test e i tradizionali test della soglia del lattato, suggerendo che si tratta di una misura valida dell'intensità dell'esercizio.

D'altra parte, l'RPE è una misura soggettiva di il proprio livello di sforzo durante l'esercizio. L'American College of Obstetricians and Gynecologists suggerisce che un RPE di 12-14 su una scala da 6-20 corrisponde tipicamente all'intensità dell'allenamento della Zona 2.

Pubblicità

Questi due metodi offrono un approccio pratico e accessibile per impegnarsi nell'allenamento della Zona 2 senza bisogno di tecnologia o attrezzature avanzate per misurare la frequenza cardiaca durante l'allenamento. Pertanto, incorporare l'allenamento della Zona 2 guidato dal talk test e dall'RPE può essere una strategia efficace per migliorare la salute e la longevità.

Esercizio cardio sul tapis roulant

Il tapis roulant prevede principalmente esercizi di camminata, jogging o corsa ed è un punto fermo nelle palestre domestiche e commerciali. È ampiamente riconosciuta per la sua efficacia nel migliorare la salute cardiovascolare. L'allenamento su tapis roulant favorisce i movimenti naturali del corpo, migliora la salute del cuore, aumenta il tasso metabolico e favorisce la perdita di peso. Gli studi indicano che l'esercizio su tapis roulant può migliorare la capacità aerobica e la forma cardiorespiratoria.

Gli allenamenti su tapis roulant possono essere personalizzati per impegnarsi in varie zone di allenamento cardiovascolare. Quando l'attività cardio viene svolta nell'intervallo tra il 70 e l'80 percento della propria frequenza cardiaca massima (MHR), viene chiamata “zona cardiovascolare o aerobica” o allenamento cardio Zona 3. L'allenamento cardio della zona 3 è altamente efficace nel migliorare l'efficienza e la capacità del cuore, dei polmoni e dei sistemi circolatori. Infine, la “zona anaerobica o di prestazione”, circa l'80-90% della MHR, nota anche come allenamento della Zona 4, promuove prestazioni atletiche migliorate e forza cardiovascolare.

Pubblicità

Tuttavia, la natura ad alto impatto di gli esercizi su tapis roulant potrebbero portare a un potenziale sforzo articolare, specialmente in soggetti con condizioni preesistenti come l'osteoporosi o gli anziani.

Esercizio cardio su una cyclette

Al contrario, le cyclette, in particolare le reclinate, offrono un'opzione di esercizio cardiovascolare a basso impatto. Forniscono un'alternativa più sicura e rispettosa delle articolazioni per le persone con problemi al ginocchio, all'anca o alla parte bassa della schiena. Come i tapis roulant, le cyclette consentono varie zone di allenamento, bilanciando la perdita di grasso, migliorando la capacità aerobica e migliorando le prestazioni.

L'esercizio stazionario in bici verticale tonifica efficacemente i muscoli della parte inferiore del corpo e aumenta la resistenza, contribuendo alla forma fisica cardiovascolare, alla salute muscoloscheletrica della parte inferiore del corpo e alla salute generale. L'American Heart Association approva la cyclette in posizione eretta per il suo potenziale di abbassare la pressione sanguigna, migliorare i livelli di colesterolo e ridurre il rischio di malattie cardiache.

La natura a basso impatto del ciclismo lo rende una scelta adatta per la longevità, in quanto minimizza i rischi di lesioni articolari, favorendo un'attività fisica sostenuta anche nelle fasi successive della vita.

Sia i tapis roulant che le cyclette migliorano il fitness cardiovascolare con un'enfasi diversa su fianchi, ginocchia e muscoli del polpaccio. La zona 2 “zona brucia grassi” migliora il metabolismo, aiutando la gestione del peso e riducendo lo sforzo sul cuore. La Zona 3, o “zona cardiovascolare o aerobica”, è fondamentale per migliorare l'efficienza cardiaca e polmonare, mentre la Zona 4 o “zona anaerobica o di prestazione”, si concentra sullo sviluppo della forza e delle prestazioni cardiovascolari.

Pubblicità

Detto questo, non c'è una risposta definitiva al fatto che i tapis roulant o le cyclette siano superiori nell'aumentare la salute cardiovascolare e la longevità. La scelta dipende in ultima analisi dalle condizioni di salute, dalla forma fisica e dalle preferenze personali.

Ricorda, l'esercizio fisico regolare e l'attività fisica sono fondamentali per promuovere la salute cardiovascolare e la longevità, indipendentemente dall'attrezzatura fitness utilizzata. Sia i tapis roulant che le cyclette possono raggiungere efficacemente questi obiettivi se comprendiamo correttamente le zone di allenamento cardiovascolare e i loro benefici e ci alleniamo di conseguenza in modo coerente.

Leggi anche

Hai bisogno di vitamina D? Il sole fa il lavoro, non hai bisogno di integratori. Anche un …

I manghi possono influenzare il tuo glicemia se inizi la giornata con loro? Devi…

Luke Coutinho chiede, possiamo chiudere i social media e l'app aggregatore di cibo. ..

Convivere con una malattia infiammatoria intestinale per 10 anni, 30 anni non ha mai perso…Pubblicità

Per concludere la discussione, una routine di esercizio costante, sia su un tapis roulant che su una cyclette, integrata da una dieta equilibrata, può aiutare a ridurre il rischio di malattie cardiovascolari , migliorare la capacità aerobica e contribuire a una vita sana e più lunga. Che si tratti del movimento naturale della corsa su un tapis roulant o del ciclismo a basso impatto su una cyclette, ciò che conta di più è l'impegno per mantenere la salute e il benessere cardiovascolare e la costanza degli allenamenti. Infine, è prudente consultare un esperto medico sanitario qualificato o un allenatore sanitario certificato prima di iniziare un programma di allenamento.