Il capo dell'RSS Mohan Bhagwat chiede unità: alcuni sono venuti da fuori, ora i nostri

0
64

Sottolineando che l'unità indù-musulmana è essenziale per il progresso del Paese, RSS Sarsanghchalak Mohan Bhagwat ha affermato giovedì che mentre “alcune comunità sono venute dall'esterno” e “abbiamo combattuto coloro che le hanno portate”, sono “le nostre” e è “nostra responsabilità collettiva” cambiare il loro modo di pensare se c'è “qualche difetto”.

Parlando a Nagpur durante una cerimonia del Sangh Shiksha Varg, Bhagwat ha detto: “Kuch sampraday bahar se aaye. Unko lane wale jo bahar se thhe, unke saath hamari ladaiyan hui. Lekin wo bahar wale toh chale gaye, sab andar wale hain. To un bahar walon ka sambandh bhulkar è desh mein rehna, aur abhi bhi wahan ke prabhav mein yahaan jo log hain woh bahar wale nahi woh apne hi hain, ye samajh ke unke saath vyavahar karna. Agar unke sochne mein koi kami hai to unka yogya prabodhan karna, hum sabki zimmewari hai.”

(“Alcune comunità sono venute dall'esterno. Abbiamo combattuto coloro che le hanno portate. Ma gli estranei se ne sono andati. Ognuno è un insider. Quindi, dimenticando le relazioni degli estranei e anche ora coloro che potrebbero essere sotto l'influenza di quegli estranei, dobbiamo renderci conto che sono la nostra stessa gente e comportarci di conseguenza con loro. Se c'è ancora qualche difetto nel loro modo di pensare, allora fare loro consapevolezza è nostra responsabilità collettiva.”)

“…A causa del nostro ego e del bagaglio del passato, abbiamo paura di essere uniti. Sentiamo che se ci coinvolgiamo nel culto della patria, che appartiene a tutti, perderemo la nostra identità. Chi vuole un'identità diversa? Non ci sono identità separate. In India, le nostre identità separate sono al sicuro. All'esterno, se sei diverso dall'identità centrale di una nazione, è difficile per te condurre una vita felice”, ha affermato.

“Dobbiamo esercitare moderazione nelle nostre interazioni interpersonali. Dobbiamo abbracciare il dialogo invece della disputa. La nostra diversità non è una divisione ma la nostra unità”, ha affermato.

Bhagwat ha affermato che un tempo il mondo intero ha dovuto affrontare attacchi mentre l'Islam si diffondeva dalla Spagna alla Mongolia. “Lentamente e costantemente, le persone si sono svegliate e hanno sconfitto gli aggressori. Questo ha confinato l'Islam nella sua area… I vandali se ne sono andati, l'Islam è più al sicuro qui. Questa coesistenza pacifica esiste da secoli”, ha affermato.

Leggi anche

'Il BJP non ha #039; detto nulla, né lo farà Brij Bhushan si arrende… Forse l'idea è t…

Ciò che il silenzioso Modi Govt non ottiene: tutti credono ai lottatori, e…

Bhopal con un altro nome? Storia della città, gli ultimi punti di infiammabilità dell'eredità di Nawab… /figure>Ogni 3 mesi, il BJP per esaminare la situazione sul terreno, valutare la sua posizione in tutti…

“I nostri metodi di preghiera possono essere diversi, ma siamo di questo paese. I nostri antenati provenivano da questo paese. Perché non riusciamo ad accettare questa realtà?” disse.

© The Indian Express (P) Ltd