I manghi possono influenzare la glicemia se inizi la giornata con loro? Dovrebbero essere consumati a colazione?

0
70

Se sei preoccupato per i tuoi livelli di zucchero ma vuoi comunque goderti il ​​mango a colazione, ci sono alcune strategie che puoi seguire. Mentre i mango contengono zuccheri naturali, forniscono anche vari nutrienti, in particolare vitamine e minerali chiave, e sono una deliziosa aggiunta a una dieta equilibrata. Ecco come puoi incorporare i mango nella tua routine mattutina tenendo d'occhio l'assunzione di carboidrati:

Controllo delle porzioni:La moderazione è la chiave. Invece di consumare un intero mango, misura la dimensione della porzione appropriata. Una porzione tipica di mango è di circa una tazza o circa 150 grammi. Ora, se hai glicemia, calcola la quantità di carboidrati dalla frutta e dimezza la porzione o mangia fette più sottili.

Mappa i tempi:Poiché un mango può causare picchi di zucchero, non è da consumare a stomaco vuoto. Come frutto intero, funziona meglio come spuntino a metà pasto. A colazione consumatelo in abbinamento ad altri alimenti ricchi di macronutrienti ma mai consumatelo come dessert o a fine pasto. Questo perché stai aggiungendo ai carboidrati che hai avuto nel tuo pasto principale e stai solo aumentando il carico calorico.

Abbinalo a proteine ​​e grassi sani: Combina mango con proteine ​​e salutari i grassi possono aiutare a rallentare la digestione e l'assorbimento dei carboidrati, riducendo l'impatto sui livelli di zucchero nel sangue. Prendi in considerazione l'idea di aggiungere un po' di yogurt greco, ricotta o una manciata di noci insieme alle fette di mango.

Considera l'indice glicemico: l'indice glicemico (IG) classifica gli alimenti in base alla velocità con cui aumentano i livelli di zucchero nel sangue. I manghi hanno un IG medio, il che significa che possono causare un moderato aumento della glicemia. Tuttavia, la presenza di fibre nel mango può aiutare a rallentare l'assorbimento dello zucchero. Se sei particolarmente sensibile ai picchi di zucchero, potresti voler consumare mango in porzioni più piccole o abbinarli a proteine ​​e grassi come accennato in precedenza.

Scegli per i mango crudi:I mango crudi tendono ad avere un contenuto di zucchero inferiore rispetto ai mango maturi e dolci. Sono anche ricchi di fibre e possono essere una buona scelta per gestire i livelli di zucchero nel sangue. Puoi gustare mango crudo in insalata, chutney, condimenti o anche come contorno. Gustare mango ancora leggermente sodi può fornire un equilibrio tra dolcezza e fibre riducendo al minimo l'impatto sui livelli di zucchero nel sangue.

Considera l'assunzione complessiva di carboidrati:È essenziale bilanciare l'assunzione di carboidrati durante il giorno. Se prevedi di mangiare mango a colazione, fai attenzione alle altre fonti di carboidrati che consumi durante il giorno e riducile per fare spazio ai mango. In questo modo, puoi gestire l'assunzione totale di carboidrati e mantenere livelli di zucchero nel sangue stabili. Un mango di medie dimensioni può contenere circa 45-50 grammi di carboidrati, quindi controlla la tua razione.

PROFILO NUTRIZIONALE

Una tazza (165 grammi) di mango fresco fornisce< /strong>

Leggi anche

Tapis roulant contro cyclette: quale è meglio per migliorare il sistema cardiovascolare…

Hai bisogno di vitamina D? Il sole fa il lavoro, non hai bisogno di integratori. Anche un …

In che modo un 68enne ha gestito l'insonnia attraverso queste asana

Luke Coutinho chiede, possiamo chiudere i social media e l'app di aggregazione alimentare… Pubblicità

Calorie: 99
Proteine: 1,4 grammi
Carboidrati: 24,7 grammi< br /> Grassi: 0,6 grammi
Fibre: 2,6 grammi
Zuccheri: 22,5 grammi
Vitamina C: 67% del valore giornaliero (DV)
Rame: 20% del DV
Folato: 18% di DV
Vitamina B6: 12% di DV
Vitamina A: 10% di DV
Vitamina E: 10% di DV
Vitamina K: 6 per cento di DV
Niacina: 7 per cento di DV
Potassio: 6 per cento di DV
Riboflavina: 5 per cento di DV
Magnesio: 4 per cento centesimo di DV
Tiamina: 4 per cento del DV
La vitamina C è il più grande guadagno in quanto aumenta l'immunità, aiuta il corpo ad assorbire il ferro e ripara e rinnova le cellule.

© IE Online Media Servizi Pvt srl