CM Stalin si risente del bracconaggio di Amul nel bacino idrografico di Aavin nel Tamil Nadu, scrive a Shah

0
66

DOPO IL KARNATAKA, è il Tamil Nadu che sembra destinato a emergere come teatro politico di guerre cooperative per il latte. Il primo ministro del Tamil Nadu, MK Stalin, ha scritto al ministro dell'Interno dell'Unione e al ministro della Cooperazione Amit Shah per “indirizzare” Amul (la Gujarat Cooperative Milk Marketing Federation) a “desistere dall'approvvigionamento di latte da Aavin's (Tamil Nadu Cooperative Milk Producers's) 8217; Federazione) zona stalla del latte” alimentata da decenni con vero spirito cooperativo.

Affermando che è stata una norma far prosperare le cooperative senza violare le reciproche stalle del latte, Stalin ha affermato che la mossa di Amul “creerà una concorrenza malsana tra le cooperative impegnate nell'approvvigionamento e nella commercializzazione di latte e prodotti lattiero-caseari”. Tali appalti incrociati vanno anche contro lo spirito dell'operazione ‘Alluvione’ programma che ha reso l'India autosufficiente nel latte attraverso i caseifici del settore cooperativo, ha affermato. Fino a poco tempo fa, Amul vendeva i suoi prodotti solo attraverso i suoi punti vendita nello stato, ha affermato.

Da leggere | CM Stalin esorta Amit Shah a ordinare ad Amul di interrompere l'approvvigionamento di latte dal Tamil Nadu

Lo sviluppo in Tamil Nadu arriva poco più di un mese dopo che Amul, il 5 aprile, aveva annunciato che avrebbe iniziato a vendere latte e cagliata a Bengaluru. L'annuncio ha fornito foraggio all'opposizione, in particolare al Congresso. L'ingresso di Amul è stato proiettato come una minaccia per Nandini, il marchio della locale Karnataka Cooperative Milk Producers’ Federazione. Il BJP ha subito perdite nei distretti meridionali – tra cui Bengaluru Rural, Kolar, Tumkur, Mandya, Mysore, Hassan e Dakshina Kannada – che costituiscono le principali stalle del latte di Nandini.

Amul, che aveva solo venduto i suoi prodotti attraverso i suoi punti vendita nello stato fino a poco tempo fa, ha utilizzato la sua licenza di società cooperativa multistatale per installare un impianto di lavorazione e centri di refrigerazione nel distretto di Krishnagiri, nel Tamil Nadu occidentale, ha affermato nella lettera.

Inoltre, ha in programma di procurarsi il latte attraverso gruppi di auto-aiuto e agricoltori’ organizzazioni di produttori “dentro e intorno ai distretti di Krishnagiri, Dharmapuri, Vellore, Ranipet, Tirupathur, Kancheepuram e Thiruvallur del nostro Stato”.

Spiegato

Aavin e la sfida Amul< /h2>

Amul, che finora vendeva i suoi prodotti solo in TN, ora si procura anche il latte. Significa più concorrenza per Aavin. Sotto la superficie, il risentimento di Stalin sembra portare la politica dell'identità nell'arena dei marchi regionali.

Fonti del settore, tuttavia, affermano che i casi Karnataka e Tamil Nadu non sono comparabili. Per cominciare, Aavin è un attore più piccolo, con il suo approvvigionamento medio di latte a circa 35 lakh di litri al giorno (LLPD), contro gli 80 LLPD di Nandini. In secondo luogo, Nandini detiene una quota del 75-80% nel mercato del latte liquido del Karnataka. Altri marchi, cooperativi o privati, sono presenti in gran parte nel Karnataka settentrionale, dove anche le operazioni di approvvigionamento di Nandini sono limitate.

Il Tamil Nadu, invece, è un mercato più competitivo. Dei 60 LLPD stimati di vendite di latte e cagliata nello stato, la quota di Aavin è solo di circa 25 LLPD. I restanti 35 mercati LLPD sono gestiti da operatori privati ​​organizzati come Hatsun Agro Product (‘Aarokya’ marchio), Heritage Foods, Dodla Dairy e Creamline Dairy Products (‘Godrej Jersey’).

Pubblicità

Le fonti del settore hanno anche sottolineato che Amul non ha avuto molto successo nei mercati meridionali dove è presente da 8-9 anni. A Hyderabad, le sue vendite sono scese da 1,3-1,4 LLPD a circa 0,80 LLPD ora. In Karnataka vende a malapena 10.000-15.000 litri al giorno, principalmente nei mercati del nord come Belgaum e Hubli-Dharwar. “È molto più difficile per un'Amul o una Mother Dairy penetrare nei mercati in cui i marchi cooperativi o del settore privato sono già radicati. Questo è diverso, ad esempio, da Delhi-NCR”, ha affermato una fonte del settore.

Le cooperative regionali, ha affermato il Tamil Nadu CM, “sono state il fondamento dello sviluppo lattiero-caseario negli Stati e sono in una posizione migliore per coinvolgere e nutrire i produttori e per proteggere i consumatori da aumenti arbitrari dei prezzi”.

In Tamil Nadu, un solido sistema di cooperative lattiero-casearie a tre livelli, che comprende Aavin come federazione di marketing cooperativo di punta, funziona efficacemente dal 1981, a beneficio sia dei produttori di latte rurali che dei consumatori, ha affermato. Sotto la cooperativa Aavin, un totale di 9.673 società cooperative di produttori di latte operano attualmente nelle aree rurali, assicurando 35 lakh di litri al giorno (LLPD) di latte da circa 4,5 lakh di membri versatori. Il ruolo fondamentale di Aavin si estende alla fornitura di input come mangime per il bestiame, mangimi, miscele minerali e servizi di assistenza sanitaria e allevamento per i produttori di latte.

Pubblicità

La lettera, a seguito di una recente crisi del latte in Tamil Nadu, arriva sulla scia di molte turbolenze nel settore lattiero-caseario. La situazione è stata aggravata dai ritardi nella consegna del latte in numerose località, tra cui Chennai, nei mesi di marzo e aprile, causati da una carenza di approvvigionamento. La carenza di latte ha avuto molteplici fattori scatenanti, tra cui piogge eccessive nella regione meridionale, aumento dei costi del foraggio e lo scoppio della dermatite nodulare nel nord dell'India, che ha avuto anche ramificazioni nel sud dell'India. E un cambiamento nelle strategie di approvvigionamento di Amul acquista importanza in quanto anche il settore lattiero-caseario statale è stato in difficoltà a causa della discrepanza tra i tassi di approvvigionamento e di vendita del latte sfuso da parte di Aavin e degli operatori privati.

Le imprese private hanno creato una sfida significativa offrendo remunerazioni più elevate, rendendo faticose le operazioni di Aavin. Anche la decisione di eliminare il ministro per lo sviluppo lattiero-caseario, S M Nasar, dal gabinetto di Stalin, adducendo una cattiva gestione della crisi, è avvenuta due settimane fa.

Uno dei fattori chiave che hanno giocato alla base della crisi è venuto dalla promessa elettorale di DMK di aumentare il prezzo di approvvigionamento del latte abbassando il prezzo di vendita standard del latte, una promessa che è stata mantenuta dopo le elezioni. Balasubramanian Muthusamy, un esperto nel settore lattiero-caseario indiano con associazioni significative con Amul e l'Istituto di gestione rurale del Gujarat, ha affermato che questa decisione politica è stata come “spararsi ai piedi”. Tuttavia, ha affermato che l'ingresso di Amul nel mercato di Aavin è stato dannoso per la prosperità del sistema cooperativo. “Non sarebbe dovuto succedere”, ha detto.

G Palaniappan, uno dei più importanti commercianti di prodotti lattiero-caseari dello stato, ha affermato che Amul non avrebbe dovuto entrare nei piani di approvvigionamento nel Tamil Nadu. “È successo in Karnataka e ha affrontato proteste. Se hanno in programma di farlo in Tamil Nadu, potrebbe non essere un bene per il settore cooperativo”, ha affermato.

In risposta alla lettera, K Annamalai, presidente dello stato del BJP, ha affermato che è stato il BJP a esporre la decisione del governo DMK di non procurarsi il latte in polvere Aavin nell'offerta del kit nutrizionale per le madri che allattano, nonostante Aavin si sia fatta avanti per produrlo. “Del latte totale prodotto nel Tamil Nadu, l'approvvigionamento di latte da latte di Aavin è di 35 LLPD contro la produzione totale di latte di 244 LLPD nello stato. E ci sono lamentele sul fatto che l'approvvigionamento medio di latte sia sceso a 32 LLPD dopo maggio 2021″, ha detto Annamalai, aggiungendo che Stalin ha scelto di distogliere l'attenzione della gente “nonostante tutte queste carenze”. =”non_premium_icon”>

Completata l'espansione del gabinetto del Karnataka: 24 ministri previsti prestato giuramento oggi

Rumble of a dangal: i lottatori si preparano per il giorno dell'inaugurazione del Parlamento pro …

SP ottiene un rinnovamento organizzativo per affrontare la sfida del BJP a testa alta

Il 28 maggio l'inaugurazione del Parlamento è un momento irripetibile, perché Cong sh…Pubblicità

“Il CM del Tamil Nadu è diffidente nei confronti del fatto che l'approvvigionamento di latte di Aavin in TN il il latte complessivo prodotto nello stato è solo del 14%? chiese Annamalai. Ha detto che Stalin deve prendere in considerazione l'aumento dell'approvvigionamento giornaliero di latte e il miglioramento dei mezzi di sussistenza degli agricoltori laboriosi nello stato e concentrarsi sul rendere Aavin la società cooperativa di latte numero uno nel paese “invece di impegnarsi nei suoi soliti teatrini”.

© L'Indian Express (P) Ltd