Come giocare a Diablo 1 su un PC moderno per divertirsi con Hack e Slash retrò

0
69
Jason Fitzpatrick/How-To Geek

Con l'arrivo di Diablo IV proprio dietro l'angolo, non c'è momento migliore per soffiare via la polvere il primo gioco di Diablo a vivere la storia originale. Meglio ancora, puoi giocarci con miglioramenti moderni, personaggi precedentemente non giocabili e altro ancora.

Sommario

Perché giocare a Diablo adesso?
Come giocare a Diablo su un PC moderno
Inizia prendendone una copia da GOG.com
Quindi modernizza Diablo con la revisione DevilutionX
Alcuni consigli per principianti su Diablo per tenerti in vita
br>

Perché giocare a Diablo ora?

Diablo è stato pubblicato per la prima volta nel gennaio 1997 da Blizzard Entertainment, ma è stato un bestseller travolgente ancor prima di arrivare sugli scaffali. Il titolo è stato preordinato quasi mezzo milione di volte prima dell'uscita di gennaio e poi ha venduto più di un milione di copie entro la fine dell'anno. In due anni ha venduto due milioni di copie.

L'originale ha generato un franchise di successo che include Diablo II (2000), Diablo III (2012), Diablo IV (2023) e un gioco per dispositivi mobili, Diablo Immortal (2022). Anche le espansioni come Diablo II: Lord of Destruction (2001) e Diablo III: Reaper of Souls (2014) e Rise of the Negromancer (2017) sono state best-seller. E nel 2021, Blizzard ha rilasciato una versione completamente rimasterizzata di Diablo II, Diablo II: Resurrected, che ha portato il classico del 2000 nell'era moderna.

Con tutte queste opzioni, perché giocare ora alla versione originale? Potresti sicuramente saltarlo e tuffarti direttamente in Diablo IV dopo la sua uscita il 6 giugno 2023. O forse gioca solo a Diablo III per sentire di essere al passo con Diablo IV.

Con alcune modernizzazioni, Diablo è un avvincente dungeon crawler.

Nonostante la grafica dell'era degli anni '90, tuttavia, vale ancora la pena provare Diablo oggi. Non solo stai giocando a un gioco di ruolo d'azione (ARPG) che ha influenzato la storia del design dei videogiochi (inclusi gli ARPG più venduti che lo hanno seguito, come Path of Exile, Torchlight, Grim Dawn e altri), ti stai immergendo nella tradizione del franchise di Diablo.

E, tutto sommato, non è un'esperienza di gioco così lunga. Giocare ai giochi più recenti della serie potrebbe richiedere settimane (e l'ottimizzazione delle tue build potrebbe richiedere anche più tempo), ma puoi giocare a Diablo in poche sere o per un lungo weekend.

Oltre a sperimentare uno dei videogiochi più influenti della fine del 20° secolo, potrai colmare le lacune della tradizione e incontrare il cast originale del gioco. Dopotutto, come puoi davvero divertirti a maneggiare la Gamba di Wirt in Diablo II e Diablo III (e possibilmente anche in Diablo IV, se fa la sua apparizione nell'uovo di Pasqua) senza incontrare Wirt in persona?

Quindi vieni per l'atmosfera grintosa del crawler dei sotterranei della vecchia scuola e rimani per gli approfondimenti sui riferimenti profondi alla tradizione di Diablo dei primi anni.

Come giocare a Diablo su un PC moderno

Con alcuni suggerimenti e trucchi, è facile eseguire Diablo su un PC Windows moderno. Prima di approfondire, menzioniamo un metodo che potrebbe sembrare un approccio semplice, ma finisce per essere eccessivamente pignolo e complicato.

Se ti capita di avere un gioco originale (come nella versione originale basata su CD-ROM) nascosto in un armadio da qualche parte, è un po' una seccatura portarlo dallo stato rilasciato nel 1997 a giocare senza intoppi- ora lo stato.

Dovrai estrarre i dati dal CD-ROM, installarlo in modalità compatibilità, utilizzare una crack senza cd, correggere il gioco (Blizzard ha ancora l'ultima patch di Diablo del 2001 disponibile sul suo server FTP), e poi da lì, dovrai patcharlo e modificarlo solo per avvicinarti a dove inizieremo il processo di seguito.

Nonostante abbia una copia polverosa di Diablo qui intorno da qualche parte, ho saltato l'intero processo, e dovresti farlo anche tu. Invece, useremo una copia aggiornata di Diablo per gentile concessione di Good Old Games (GOG.com) e poi la sovralimenteremo con un progetto open-source davvero fantastico.

Inizia prendendo una copia da GOG .com

Invece di armeggiare con vecchi CD-ROM, antichi DRM e cercare nel ristagno di Internet patch abbandonate da tempo, c'è un modo molto più semplice per giocare a Diablo su un PC moderno. Nel 2019, GOG ha raggiunto un accordo con Blizzard per ripubblicare Diablo come parte della sua vasta libreria di, beh, bei vecchi giochi.

Per un ragionevole $ 9,99, puoi prendere una copia di Diablo che include il gioco base, la famosissima espansione Hellfire e alcune correzioni di bug e il supporto per le moderne risoluzioni dello schermo.

La versione GOG può essere ridimensionata per adattarsi allo schermo, ma il ridimensionamento widescreen è traballante.

Ecco le versioni che puoi giocare con l'installazione di Diablo riconfezionata da GOG:

  • Diablo — Questa versione include moderne correzioni di bug, supporto per schermi ad alta risoluzione e multiplayer basato su LAN (con supporto per un massimo di 4 giocatori).
  • Diablo (classico) — Questo è il Diablo originale congelato nel tempo dal 2001. Utilizza la grafica SVGA originale e puoi ancora accedere a Battle.net per l'abbinamento cooperativo di Diablo della vecchia scuola. Avrai persino un'esplosione di nostalgia quando il ridimensionamento della risoluzione sposta le icone del desktop di Windows ovunque!
  • Hellfire — Questa versione impila il Diablo aggiornato con l'espansione Hellfire. Non c'è accesso a Battle.net (o multiplayer), ma supporta monitor ad alta risoluzione.

Una breve parola su Hellfire perché non è solo un ottimo add-on, ma ha anche una storia interessante. Hellfire è un pacchetto di espansione non canonico del gioco originale Diablo creato dai programmatori di Synergistic Software, una divisione del titano dell'industria videoludica Sierra Entertainment, nel novembre del 1997.

Come è nata questa espansione di studio di sviluppo incrociato? Blizzard aveva scelto di concentrarsi su Diablo II, piuttosto che su un pacchetto di espansione per Diablo. Ma all'epoca, Blizzard e Sierra erano entrambe di proprietà di una società ombrello Comp-U-Card Internationa (CUC). Mentre Blizzard aveva opinioni forti su dove concentrare la sua energia, i dirigenti del CUC non volevano lasciare sul tavolo il successo travolgente di Diablo in attesa di un secondo gioco completamente nuovo.

Sembra quasi incomprensibile nel clima moderno dei giochi e dei diritti d'autore che un editore rilasci un pacchetto di espansione per la proprietà intellettuale più venduta di un altro editore (anche con il retroscena della società madre che chiama i colpi). Ma gli sviluppatori di Sierra e Blizzard si sono incontrati e hanno concordato come l'espansione dovrebbe prendere forma e quali fossero i limiti per rispetto dell'arco di sviluppo di Diablo II. Così Hellfire divenne un'aggiunta ufficiale ma non canonica all'universo di Diablo. (Puoi leggere di più su questo su Diablo Wiki.)

Il pacchetto di espansione include due nuovi dungeon, una manciata di missioni aggiuntive, oggetti di gioco extra, un boss finale più grande e più duro e alcuni miglioramenti dell'interfaccia. Introduce anche la classe del personaggio Monk, che completa l'elenco di base di Diablo di Warrior, Rogue e Sorcerer. Sebbene Blizzard abbia limitato gli sviluppatori Sierra dall'includere più di una classe aggiuntiva in Hellfire, una classe Bardo e Barbaro è nascosta nel codice. (Nella prossima sezione, parleremo di come riprodurre quelle classi nascoste senza modificare alcun file.)

Puoi scaricare Diablo da GOG e fermarti qui, godendoti il ​​launcher GOG Diablo, i miglioramenti e l'espansione Hellfire in bundle. Ma spero che non ti fermerai qui perché è incredibilmente facile modernizzare Diablo per un'esperienza di gioco decisamente migliore.

Poi modernizza Diablo con DevilutionX Overhaul

Mentre la semplicità di spendere solo dieci dollari sul pacchetto GOG Diablo è difficile da battere, c'è un progetto di modernizzazione di Diablo che devi verificare se sei seriamente intenzionato a dare a Diablo una prova.

< p>La salsa segreta è DevilutionX, un port del motore di gioco originale di Diablo. DevilutionX non è il gioco completo: hai ancora bisogno del disco originale di Diablo o del download di GOG per accedere alle risorse chiave. Ma è un modo completamente rivisitato di eseguire il gioco che introduce una lunga lista di graditi miglioramenti. Se vuoi il resoconto completo, dai un'occhiata al registro delle modifiche e al manuale wiki, ma ecco alcuni punti salienti.

Con DevilutionX, Diablo ora supporta sia la riproduzione LAN tramite TCP/IP che ZeroTier per una facile riproduzione remota senza alcuna regola del firewall (e questi miglioramenti sono estesi anche a Hellfire). Tuttavia, ti consiglio di continuare a giocare in LAN o di connetterti da remoto agli amici con cui hai pianificato in anticipo una partita di Diablo, poiché il matchmaking remoto casuale di Diablo è quanto ti aspetteresti.< /p>

Il supporto per l'alta risoluzione a schermo intero è di gran lunga migliore rispetto alla versione GOG. La versione GOG estenderà la tua visuale per il widescreen, se lo desideri, ma la versione DevilutionX la ridimensionerà correttamente in modo completamente naturale nonostante la risoluzione nativa 4:3 del gioco.

Inoltre, ci sono tonnellate di correzioni di bug che appianano le cose dietro le quinte. Puoi anche modificare le combinazioni di tasti, utilizzare un gamepad, correre in città (non hai idea di quanto sia lento camminare in città finché non puoi correre) e raccogliere automaticamente oro, pozioni e equipaggiamento. Ci sono molti altri miglioramenti della qualità della vita come valori numerici per la tua salute e mana, oltre a una barra dell'esperienza.

E c'è una scorta! Ufficialmente, la funzione di scorta non è apparsa nei giochi di Diablo fino a Diablo II. Che tu ci creda o no, la “scorta” nel gioco originale era solo buttare le tue cose a terra come se stessi organizzando un'eterna svendita medievale.

Oltre i sogni più sfrenati dei vecchi giocatori di Diablo, un vero e proprio spazio nascosto.

Gli oggetti non scomparivano, quindi i giocatori accumulavano l'equipaggiamento e le pozioni in eccesso negli spazi vuoti intorno alla città e andavano a rovistare più tardi. Se suona orribile, posso assicurarti che lo era. Ma era tutto ciò che avevamo, quindi l'abbiamo fatto.

Con DevilutionX, puoi accedere alla tua scorta parlando con la cittadina Gillian. Non solo terrà il tuo bottino per te, ma tutto l'oro che lasci con lei è accessibile a tutti i venditori in città, quindi non devi portarlo in giro. Lo so, lo so, sembra incredibilmente arcaico non avere una scorta o un portafoglio universale, ma ricorda che Diablo è uscito il secolo scorso.

Ma abbastanza hyping DevilutionX, ecco come trarne vantaggio sul tuo PC Windows. Per prima cosa, dovrai installare Diablo usando il programma di installazione di GOG in modo che possiamo accedere a quelle risorse cruciali. Senza queste risorse, il porting non funzionerà affatto.

Dopo aver installato la versione GOG di Diablo, installa l'ultima versione windows-x86_64 di DevilutionX. È un'app portatile, quindi devi semplicemente estrarre il file ZIP in una posizione a tua scelta.

Dopo averlo estratto, devi copiare cinque file chiave dalla directory di installazione di Diablo alla directory DevilutionX. Se hai utilizzato la directory di installazione predefinita di GOG, tutti i file si trovano in C:GOG GamesDiablo .

Il primo file, DIABDAT.MPQ , si trova nella radice della directory di installazione&#8212 ;questo è il pacchetto principale di Diablo. Il resto dei file, hellfire.mpq , hfmonk.mpq , hfmusic.mpq e hfvoice.mpq , si trovano in /Diablo/hellfire/.

Copiali tutti nella directory principale in cui hai estratto i file DevilutionX. Quando hai finito, la directory dovrebbe avere i cinque file MPQ evidenziati, come mostrato di seguito.

Ecco un po' di curiosità sul formato file MPQ. È un formato di file proprietario utilizzato nei giochi Blizzard che prende il nome dall'ex direttore della società Blizzard e capo programmatore Mike O'Brien. L'estensione del file è una versione abbreviata di “Mo’PaQ” che è un accorciamento di “Mike O’Brien’s Pack. ” Il tipo di file è stato sviluppato per Diablo e utilizzato in tutti i successivi giochi Blizzard.

Con i pacchetti Mike O'Brien installati, puoi eseguire devilutionx.exe per avviare il gioco. Puoi scegliere di giocare così com'è fin dall'inizio: un'esperienza più o meno standard con un'esperienza a schermo intero adeguatamente ridimensionata, correzioni di bug e un'interfaccia utente e combinazioni di tasti migliorate. Oppure, se lo desideri, puoi passare direttamente alle impostazioni prima del tuo primo playthrough e attivare tutte quelle funzionalità sopra menzionate, come la raccolta automatica dell'oro e altro ancora.

Se opti per il super- esperienza migliorata, non dimenticare di attivare l'opzione “Test Barbarian” e “Test Bard” opzioni nel menu delle impostazioni. Ciò abiliterà le classi Barbaro e Bardo sia per Diablo che per Hellfire (anche se la classe Mistico apparirà solo in Hellfire).

Alcuni consigli per principianti di Diablo da tenere d'occhio Sei vivo

È un gioco difficile . Non sentirti male se vedi spesso questa schermata.

I videogiochi più vecchi spesso puniscono in modi che sorprendono le persone che non hanno familiarità con le convenzioni e le limitazioni dei vecchi giochi, e Diablo non fa eccezione. Quindi, piuttosto che lasciarti agitare, ecco alcuni solidi consigli per principianti che renderanno un po' più facile prendere Diablo per la prima volta (o dopo più di 20 anni).

Parla con tutti . Le missioni vengono attivate dalle conversazioni. Se non parli con i cittadini, vagherai annoiato e rifletterai se dovresti cercare una soluzione di Diablo. Se ti sembra che non stia succedendo nulla, significa che non hai parlato con abbastanza persone.

In città succede di tutto.Potresti essere abituato a giochi moderni espansivi, ma Diablo è più compatto. L'intero gioco si svolge nella città di Tristam e nei sotterranei e nelle catacombe sotto di essa. Non perdere tempo cercando di liberarti dalla città per fare galavanting, tutta l'azione è vicino a casa.

Fermati ovunque.C'è una mappa quando sei nei sotterranei (premi il tasto TAB per attivare la sovrapposizione). Ma la mappa mostra solo elementi di base come i bordi dei muri, le porte e le scale. A differenza dei giochi moderni con indicatori di ricerca attivi, Diablo richiede di curiosare per trovare tutto. Non trascurare crepe nel muro o cose che sembrano fuori posto.

Salva spesso il tuo gioco. Il salvataggio rapido, quando si gioca con DevilutionX, è F2. Non ci sono salvataggi automatici. Se dimentichi di risparmiare per un'ora e muori, è un'ora di progressi persi. Super frustrante se hai trovato una buona arma, poiché le cadute delle armi sono casuali.

Usa i punti di strozzatura e il terreno per trattenere i nemici.Anche se non lo vedi mai sullo schermo, Diablo utilizza una griglia di movimento simile a una scacchiera (probabilmente un residuo del design originale a turni del primo sviluppo). I nemici ti verranno addosso su questa griglia e se ti posizioni appena fuori dallo stipite di una porta o dietro un sarcofago, puoi impedire loro di circondarti.

Usa liberamente i portali della città.Tieni sempre a portata di mano almeno una pergamena del portale cittadino. Senza un portale cittadino, passerai una quantità insopportabile di tempo a tornare indietro attraverso i livelli che hai già completato. E se sei maltrattato, è d'obbligo fare un salto in città per visitare il guaritore Pipino e acquistare altre pozioni.

Ripara la tua attrezzatura. All'inizio, quando stai usando il bottino di base che hai raccolto dal pavimento del dungeon, spendere soldi per le riparazioni non ha molto senso: la prossima mazza di legno o pugnale generico è proprio dietro l'angolo. Ma non appena avrai un equipaggiamento migliore, presta attenzione alla resistenza e chiedi a Griswold il fabbro di ripararlo.

Non lasciarti fregare da Wirt.Nella parte nord della città c'è un giovane mercante di nome Wirt. Ti fa pagare 50 monete d'oro per vedere la sua scoperta più recente e più grande. Ma all'inizio del gioco, non vale nemmeno la pena guardarlo perché il suo bottino è troppo costoso per te da acquistare.

Inoltre, l'oggetto si rinnova solo se acquisti quello vecchio o vai all'avventura i sotterranei e porta il tuo personaggio a un livello pari. Guardare il suo inventario dieci volte di fila sperando in qualcosa di nuovo sprecherà 500 monete d'oro per niente.

Leggi il manuale. Sono secoli che i videogiochi non sono dotati di manuali estesi, ma Diablo proviene da un'era dei videogiochi in cui manuali sostanziali facevano parte dell'esperienza (e i progettisti di giochi si aspettavano che tu li leggessi). Certo, potresti semplicemente leggere i wiki di Diablo online o le domande casuali di Google, ma se stai andando all-in sull'esperienza retrò, dovresti dare un'occhiata al manuale fornito con il download di GOG.

Il manuale di Diablo è pieno di grafica e pagina dopo pagina di storia del gioco. Blizzard Entertainment

Sono quasi 80 pagine di istruzioni di gioco, suggerimenti, illustrazioni e un'ampia tradizione di Diablo. È una reliquia di un'epoca in cui i game designer non potevano inserire tutto ciò che volevano nel gioco stesso e usavano materiali supplementari per completare le cose. Se ti prendi il tempo di leggere il manuale, vedrai riferimenti e presagi di cose che accadono nei prossimi vent'anni del franchise di Diablo.

Alla fine, se finisci l'originale Diavolo, fantastico. Ma se non lo fai, anche girovagare per visitare i cittadini e una parziale panoramica abbinata a uno sguardo a tutta la tradizione nel vecchio manuale ti darà un apprezzamento per il franchise (e tutti i piccoli riferimenti e Pasqua uova nei giochi successivi).

LEGGI SUCCESSIVO

  • › Come giocare ai tuoi giochi NES, SNES e altri giochi retrò preferiti sul tuo PC con un emulatore
  • › Windows 11 sta cambiando alcune emoji, inclusa la cacca 💩
  • › Come risolvere il ciclo di accesso di Ubuntu
  • › Un'altra legge sul diritto alla riparazione appena approvata negli Stati Uniti
  • › 5 motivi per cui la tua piccola impresa ha bisogno di chiamare centrale
  • › La nuova ricerca Web AI di Google è disponibile per alcune persone
  • › Il confine tra ChatGPT e la chat di Bing si sta offuscando