Come l'IA Gamble di Microsoft potrebbe ritorcersi contro (di nuovo)

0
53
Hannah Stryker/Review Geek

Microsoft sta correndo per gettare le basi per l'IA generativa. È il primo in questo ambito, ma la storia suggerisce che esiste un enorme rischio di fallimento.

Come previsto, la conferenza Microsoft Build di quest'anno è fondamentalmente una presentazione di vendite per l'IA. Microsoft ha trascorso il primo giorno di questa conferenza spiegando come il suo Copilot AI “assistente personale” rivoluzionerà lo sviluppo del software, i luoghi di lavoro aziendali e il PC Windows della persona media.

Ma un certo atteggiamento è stato alla base di questa conferenza: Microsoft sa di essere la prima ad abbracciare veramente l'IA. Sta gettando le basi per concorrenti come Apple e Google, ma sta anche correndo per raggiungere i clienti prima di chiunque altro. E per coloro che hanno assistito ai numerosi successi e fallimenti di Microsoft, non è difficile immaginare come questa scommessa possa esplodere in faccia a Microsoft.

Come sempre, Microsoft vuole essere la prima

Negli ultimi decenni, Apple si è guadagnata la reputazione di arrivare “in ritardo.” Ignora le nuove tecnologie per alcuni anni. Quindi, piomba dentro con un “perfetto” prodotto e pubblicità hardcore, segnalando efficacemente che la nuova tecnologia è pronta per la prima serata.

Ma Microsoft tende ad andare nella direzione opposta. Ama essere il primo a offrire idee o tecnologie rivoluzionarie. Microsoft ossessionata dalle case intelligenti negli anni '90, ha predetto il futuro dei dispositivi indossabili (in particolare gli smartwatch) con la sua iniziativa SPOT e ha lanciato il suo primo dispositivo Surface touchscreen (stranamente un tavolino da caffè) prima del debutto dell'iPad. Inoltre, Microsoft ha reso popolari le chiamate in vivavoce in auto e ha passato decenni a dilettarsi con i PC basati su ARM.

Molte di queste “primi” sono storie di successo. Ma ci sono altrettanti esempi di fallimento. Microsoft non è leader nelle case intelligenti, la sua tecnologia smartwatch è dimenticata e tre anni dopo il lancio di Apple Silicon, Microsoft non vende ancora un avvincente PC basato su ARM. Anche la gamma Surface, che ha un incredibile successo e influenza, non è riuscita a raggiungere il suo obiettivo iniziale di offrire un'esperienza tablet adeguata (il che è senza dubbio una buona cosa: Windows 8 e Surface RT erano prodotti scadenti).

< p>Il primo tuffo di Microsoft nell'intelligenza artificiale potrebbe essere un enorme successo per l'azienda. E, sulla base dei guadagni a breve termine del mercato azionario, Microsoft sarebbe sciocca a sospendere il lancio dell'IA. Ma la storia dimostra che questo “primo” potrebbe finire con un fallimento. Tutto dipende dall'implementazione dell'IA di Microsoft e, naturalmente, dalla sua fortuna.

Gli utenti Windows sono spesso il peggior nemico di Microsoft< /h2>

Hannah Stryker/Recensione Geek

Anche quando ignori le argomentazioni morali o legali, l'ossessione di Microsoft per l'intelligenza artificiale è molto controversa. Ci sono chiari vantaggi in questa tecnologia: può automatizzare attività, rispondere a domande e così via. Ma agli utenti di Windows non piace che le cose vengano ficcate in gola.

Uno degli unici annunci incentrati sul consumatore a Build 2023 è stato Copilot, un “assistente personale” che gira su Bing AI (Chat-GPT) e si apre sul lato del sistema operativo Windows. L'idea qui è piuttosto semplice. Invece di aprire un sito Web di chatbot AI, puoi richiamare Copilot in qualsiasi momento. Può anche accedere al tuo file system, il che significa che può organizzare documenti, individuare e condividere foto per te o trovare file che hai smarrito.

Pochi minuti dopo questo annuncio, ho visto utenti Windows lamentarsi di Copilot. E alcune delle loro lamentele sono giustificate: Bing AI è un prodotto palesemente incompiuto, gli utenti medi potrebbero riporre troppa fiducia nell'IA (portando a disinformazione e riduzione della produttività) e poiché Copilot richiede l'elaborazione basata su cloud, potrebbe comportare una massiccia riduzione della privacy e della sicurezza degli utenti.

Gli utenti notano inoltre che Copilot sta “infantilizzante,” una specie di versione moderna di Clippy. Invece di rendere i suoi prodotti più intuitivi e risolvere attivamente i problemi in Windows, Microsoft sta trattando questo “assistente personale” come cerotto. Personalmente, non condivido questa opinione, ma è un esempio importante di come gli utenti Windows odiano sentirsi dire cosa è meglio per loro.

RELATEDWindows Copilot porta Bing Chat e ChatGPT sui PC Windows 11

Forse questi utenti stanno reagendo in modo eccessivo o forse no. Dopotutto, Microsoft ha lentamente ripristinato alcune delle sue peggiori abitudini: riempire il browser Edge di bloatware, rompere i PC con widget non necessari, intimidire potenziali clienti e inserire annunci nel sistema operativo Windows. Se Copilot non è utile alla maggior parte degli utenti Windows, questi utenti lo considereranno una seccatura.

Il problema, ovviamente, è che l'IA del linguaggio naturale è uno strumento davvero utile. Non siamo sicuri di come usarlo al di fuori di alcune circostanze. Se gli utenti Windows trattano Copilot come Cortana, altre aziende tecnologiche avranno la possibilità di superare questa gara e avranno il vantaggio di osservare l'esempio di Microsoft.

Il famigerato giro della vittoria di Microsoft

Riproduci video

Quando Microsoft è entusiasta di un prodotto o di un concetto, tende a congratularsi con se stessa. L'azienda ha l'abitudine di darsi una pacca sulla spalla e indossare un “in your face” atteggiamento prima che la gara sia finita. Ci sono i famigerati “sviluppatori” canto, più l'imbarazzante tentativo di “ballare” durante il lancio di Windows 95, ma ci sono anche diversi esempi più piccoli.

Una cosa che mi è venuta in mente durante la conferenza Build 2023 è stata la reazione di Microsoft all'iPhone. L'allora CEO Steve Ballmer ha riso dell'iPhone e ha spiegato che Microsoft preferiva la sua strategia nel mercato dei cellulari, che (a quel tempo) rispecchiava il suo approccio in altre aree. In sostanza, Microsoft credeva di poter assumere il controllo del mercato del software di un settore esistente (come l'industria automobilistica) bloccando tutte le grandi aziende su un software innovativo a marchio Microsoft.

Il primo giorno della Build 2023 di Microsoft non sembrava proprio una conferenza per sviluppatori. Invece, sembrava una presentazione di vendita di software alle aziende, che possono utilizzare Copilot e altri strumenti per aumentare la produttività. Questo è comprensibile, ma è anche un segno che Microsoft potrebbe essere eccessivamente concentrata sulla natura di successo del suo “processo”. Ironia della sorte, Microsoft ha ripetutamente menzionato il modo in cui gli sviluppatori definiranno il modo in cui utilizziamo gli strumenti di intelligenza artificiale, qualcosa che probabilmente dovrebbe essere risolto prima della presentazione delle vendite e del lancio.

RELATEDCos'è l'IA generativa?

E anche Microsoft ha fatto un po' di autocelebrazione. L'azienda vuole che tutti sappiano che sta annunciando “50 nuovi prodotti,” qualcosa che suona impressionante perché è completamente impraticabile dal punto di vista dello sviluppo o giornalistico. E, a un certo punto, Microsoft si è fermata a parlare di quanto ami “fare roba leggendaria**”. (Censurata da noi, non da Microsoft. Ti fornirei il video con timestamp, ma la conferenza è ancora in diretta al momento in cui scrivo.)

Certo, questo stile di “in your face” l'atteggiamento è molto più tollerabile che guardare un uomo adulto che si agita, suda e urla di fronte a un auditorium pieno di gente. Tuttavia, è un giro di vittoria all'inizio della gara, che è qualcosa che non dovrebbe mai ispirare fiducia.

Anche un fallimento può diventare una storia di successo

Jason Fitzpatrick/Review Geek

Non sto cercando di prevedere la caduta di Microsoft. Davvero, spero che Copilot e Bing AI mantengano tutte le promesse di Microsoft. E se gli utenti Windows trattano Copilot come Cortana, non sarà la fine del mondo per Microsoft. Semmai, sarà un segno che Microsoft è arrivata troppo presto e i concorrenti useranno il fallimento di Microsoft come esperienza di apprendimento.

Inoltre, i fallimenti di Microsoft non lo sono. ;t sempre una cosa permanente. L'azienda si è bloccata e si è bruciata quando è andata all-in sui tablet: Windows 8 è stato un disastro al momento del lancio, Surface RT ha dimostrato che Windows non poteva funzionare su un chipset ARM a basso consumo energetico e così via. Ma da questo fallimento è nato il concetto di grande successo Surface 2-in-1, che ora è un punto fermo dell'industria dei laptop e ha chiaramente influenzato lo sviluppo dell'iPad.

Non siamo in grado di farlo. Non sono sicuro di cosa accadrà dopo. Tutto ciò che sappiamo è che Microsoft sta gettando basi importanti e rischiose che accelereranno lo sviluppo dell'IA. Una volta che il fumo si sarà diradato, i successi e gli errori di Microsoft in quest'area detteranno il futuro dell'implementazione dell'IA. Quindi, anche se tutto crolla, non è una vera perdita.