Hindi, romano o bengalese nel nord-est: una lite di Kokborok riproduce una sceneggiatura familiare

0
88

Il BJP potrebbe ora essere al potere in tutti gli stati del nord-est, ma alcune aree rimangono ancora fuori dai confini. Un anno fa il ministro dell'Interno dell'Unione Amit Shah ha arruffato le piume nel nord-est suggerendo di introdurre la scrittura devanagari o hindi per le lingue orali nella regione e di rendere l'hindi obbligatorio fino alla classe 10 lì. Ora, un incidente in una scuola minaccia di ravvivare la lite a Tripura — appena vinto di nuovo dal BJP — su quale scrittura dovrebbe essere scritto il Kokborok, parlato dalla maggior parte delle 19 comunità tribali dello stato.

Kokborok ha una lunga storia ed è riconosciuto come lingua ufficiale dello stato secondo la politica delle tre lingue , ma non ha uno script. Sebbene la scrittura bengalese o romana (inglese) sia stata utilizzata principalmente per scrivere Kokborok, da quando il BJP è salito al potere per la prima volta nel 2018, c'è stata una spinta per introdurre Devanagari.

Consigliato per te

  • 1Nel giorno dello stato dell'Odisha, la contesa regione di confine diventa teatro della rissa tra BJD e BJP
  • 2AAP Karnataka convenor : ‘Lo stato è la nostra porta d'ingresso per il Sud, stiamo cercando di cambiare la narrativa’
  • 3In grande, oltre il 50% dei voti vince, la coerenza di JD(S) batte BJP, Congresso in Karnataka

Anche in Political Pulse | Sceneggiatura di Kokborok: gli MLA di TIPRA Motha escono dall'Assemblea, CM Saha promette una nuova sceneggiatura

Altri partiti politici, studenti, attivisti linguistici e operatori culturali si sono opposti, avvertendo che potrebbe disturbare le tese dinamiche linguistiche della regione.

Tuttavia, il rieletto primo ministro del Tripura Manik Saha potrebbe aver assicurato che il la polemica persiste, affermando che il suo governo è pronto a preparare una nuova sceneggiatura per Kokborok in “qualsiasi lingua indiana”.

Anche Tripura non è l'unico stato in cui questa sceneggiatura si sta svolgendo.

La fila di Kokborok

Il kokborok fu riconosciuto per la prima volta come lingua ufficiale dello stato del Tripura nel 1979, quando era al potere il primo governo del Fronte di Sinistra.

Il governo ha istituito due commissioni sotto l'ex legislatore Shyama Charan Tripura e il linguista Pabitra Sarkar per decidere la sceneggiatura. I loro rapporti furono resi pubblici e mentre entrambe le Commissioni diedero mandato a favore della scrittura latina, inclusa la Commissione Sarkar istituita dal governo del Fronte di Sinistra, quest'ultima non applicò la scrittura latina e scelse la scrittura bengalese, mentre mantenendo aperte le opzioni anche per il romano.

Pubblicità In Premium |Osservazioni hindi di Amit Shah: l'ente tribale Tripura cerca la scrittura romana per Kokborok

Mentre il governo del Fronte di sinistra ha espresso la sua preferenza per la scrittura bengalese, un'organizzazione chiamata &# 8216;Scrittura romana per Kokborok Choba (RSKC)' si oppose dicendo che la maggior parte dei gruppi tribali preferivano quella romana.

Allo stesso tempo, il capo dell'RKSC Bikash Rai Debbarma ha detto a The Indian Express l'anno scorso, quando le osservazioni di Shah sulla sceneggiatura di Devanagari hanno aperto una strada, che l'organizzazione credeva che sia la sceneggiatura bengalese che quella romana potessero essere usate per scrivere Kokborok, ma il problema potrebbe sorgere se l'hindi fosse imposto.

L'RSKC — un conglomerato di 56 organizzazioni tribali – aveva guidato le proteste contro la dichiarazione di Shah.

Pubblicità

Il defunto letterato tribale, Chandrakanta Murasingh, disse all'epoca che gli attivisti culturali tribali non erano contrari alla lingua hindi ma che, a giudicare dalle realtà locali, imporla avrebbe potuto disturbare l'equilibrio faticosamente raggiunto tra le lingue bengalese e kokborok e la “fratellanza” nel stato. “Se qualcosa viene imposto con la forza, colpisce tutti”, ha detto.

Leggi anche | I gruppi nord-orientali si oppongono alla mossa hindi del Centro, chiamandola “imposizione”

Nell'ultima riga, il TIPRA Motha ha segnalato i resoconti dei media, nell'Assemblea, secondo cui i candidati che hanno presentato un documento in lingua Kokborok ai recenti esami del Tripura Board of Secondary Education, in una scuola nel distretto di Gomati, sono stati costretti dagli sorveglianti a scrivere le risposte in bengalese copione. E che molti di quelli che fino a quel momento avevano studiato Kokborok solo in romano hanno inviato fogli di risposta vuoti.

Durante una discussione alla Camera, l'Animesh Debbarma di Motha ha affermato che il loro partito non era contrario a scrivere Kokborok in qualsiasi sceneggiatura, “anche francese”, ma che gli studenti avevano il diritto di dare il giornale in Roman a parte. dal bengalese con la formula delle tre lingue. Debbarma ha chiesto un riesame affermando che altrimenti gli studenti perderebbero un anno accademico.

Nella sua risposta, CM Saha, che detiene il portafoglio dell'Istruzione, ha detto giovedì all'Assemblea di aver chiesto informazioni al Consiglio e di aver ricevuto informazioni che non c'era alcuna notifica riguardante la scrittura obbligatoria dell'esame Kokborok nella scrittura bengalese.

Tuttavia, per coloro che diffidano del pregiudizio “pro-hindi” del BJP, l'ulteriore dichiarazione di Saha secondo cui erano pronti a preparare una sceneggiatura per Kokborok in “qualsiasi lingua indiana” non ha aiutato le cose.

Pubblicità

Mizoram

La lingua Mizo o Mizo Tawng appartiene alla famiglia sino-tibetana. Durante il dominio britannico, i missionari cristiani che visitarono le colline di Lushai introdussero un alfabeto Mizo basato sulla scrittura romana. Il primo alfabeto fu ideato nel 1894, dal reverendo JH Lorrain e dal reverendo FW Savidge, e la scrittura venne chiamata “A Aw B”.

L'India è una nazione, con molte lingue

Durante la controversia scatenata dalle osservazioni di Amit Shah lo scorso anno, Ricky Lalbiakmawia, portavoce e leader senior del MizoZirlai Pawl (il più grande corpo studentesco di Mizoram), aveva fatto riferimento alla sceneggiatura di 'A Aw B' e aveva detto: ” Mizoram ha molte comunità come Lushai, Rhalte, Hmar ecc. Molto tempo fa, quando i missionari britannici vennero a Mizoram, ci diedero il nostro copione chiamato A Aw B… È stato il nostro copione per così tanto tempo. Non accetteremo l'imposizione di caratteri hindi su di esso”.

Pubblicità

Manipur

Manipur ha la scrittura Meitei Mayek o Manipuri, che ha circa 2000 anni ed è riconosciuta dal governo statale. Secondo Mutua Bahadur del Mutua Museum, la lingua può essere vista in monete risalenti al VI secolo.

Mentre si dice che un'iscrizione su pietra trovata nel villaggio di Khoibu sia la prima testimonianza epigrafica della scrittura Meitei, si è evoluta nel corso degli anni, con diversi gruppi che hanno persino litigato sullo stesso. La scrittura originale che era di 18 lettere è ora una scrittura di 36 lettere, essendo rimasta tale dal regime di Meidingu Pamheiba del XVII secolo, si crede.

Pubblicità

Tuttavia, al tempo del Manipur Official Language Act , 1979, la scrittura bengalese aveva preso il sopravvento, con la legge che definiva la lingua Manipuri come “Meiteilon scritto in caratteri bengalesi e parlato dalla maggioranza della popolazione Manipuri”.

Dal 2005, il governo del Manipur ha cercato di far rivivere la scrittura Manipuri, reintroducendola nelle scuole e rendendola parte del corso a livello universitario.

Quando Shah ha parlato della scrittura hindi presa in considerazione per le lingue del nord-est che stavano lottando senza una scrittura formale, il Manipur è stato il primo a osservare una grande protesta, con le sue potenti organizzazioni studentesche che si univano.

Successivamente, si è tenuto un convegno pubblico sul tema “Materia hindi obbligatoria fino alla classe X: un vantaggio o una maledizione per le nostre minoranze indigene”. Le risoluzioni della convenzione includevano un mandato contro l'accettazione dell'hindi come materia obbligatoria fino alla classe 10 a Manipur, il lancio di un movimento per la conservazione e lo sviluppo della lingua madre delle diverse comunità e l'esercizio di pressioni sul governo affinché si adoperasse per educare studenti nella loro lingua madre.

Arunachal Pradesh

Il caso di questo stato del nord-est è diverso. Tutti gli studenti dell'Arunachal Pradesh’ Union (AAPSU) ammette che le numerose tribù che compongono lo stato non hanno una scrittura propria, ma rimane contraria a qualsiasi imposizione dell'hindi.

I leader dell'AAPSU affermano che mentre l'hindi è già una sorta di lingua ponte tra le numerose comunità tribali dello stato, applicarlo “attraverso un atto ufficiale” susciterebbe anche tensioni linguistiche lì. Cita il movimento linguistico ufficiale negli anni '60 in Assam come lezione.

Durante un recente sondaggio dell'UNESCO, circa 33 lingue dell'Arunachal sono state identificate come a rischio di estinzione e quattro come in pericolo critico.

Assam

Dato che la scrittura assamese è ampiamente e comunemente usata nello stato, non ci sono apprensioni sull'introduzione del devanagari qui. Tuttavia, ci sono molti altri gruppi linguistici nello stato come Bodos, Rabhas, Misings, Tiwas, Karbis, le cui lingue vengono insegnate fino alla classe 6 o, nel caso di alcuni, fino alla classe 10.

Leggi anche

In grande, vince oltre il 50% dei voti , la consistenza del JD(S) batte il BJP, il Congresso a Karn…

Divisi su Savarkar: C'erano una volta i parlamentari del CPI, Feroze Gandhi ha parlato su …

Alcuni hanno dato 'supari' per intaccare la mia immagine, dentro e fuori dal paese: PM…

L'incontro di Amit Shah nel Sasaram del Bihar è stato annullato dopo le tensioni comunali, BJP… Il capo del sindacato Samujjwal Bhattacharyya aveva detto durante la lite sulla lingua hindi lo scorso anno: “I corpi letterari delle lingue dovrebbero decidere la questione della scrittura. Da parte nostra, vogliamo che tutte le lingue tribali ed etniche siano sviluppate. Siamo in contatto con tutti gli enti letterari dell'Assam.”

© The Indian Express (P) Ltd