Il presidente degli Emirati Arabi Uniti nomina il figlio Abu Dhabi principe ereditario, fratelli ai ruoli principali

0
69

Il presidente degli Emirati Arabi Uniti, lo sceicco Mohammed bin Zayed Al Nahyan, ha nominato suo figlio maggiore, lo sceicco Khaled, principe ereditario di Abu Dhabi, la capitale ricca di petrolio dello stato del Golfo, e ha nominato i suoi fratelli ai ruoli principali, hanno affermato i media statali mercoledì .

Lo sceicco Mohammed, che l'anno scorso è diventato presidente e sovrano di Abu Dhabi dopo aver guidato per anni il produttore di petrolio OPEC alleato degli Stati Uniti, ha nominato suo fratello Sheikh Mansour vicepresidente degli Emirati Arabi Uniti, insieme al sovrano di Dubai, lo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum.

Consigliato per te

  • 1La Cina rinnova gli avvertimenti mentre il presidente di Taiwan Tsai Ing-wen fa tappa negli Stati Uniti< /li>
  • 2Giornalista del Wall Street Journal in Russia arrestato con l'accusa di spionaggio: Report
  • 3Rishi Sunak affronta critiche per l'investimento della moglie Akshata Murthy in Koru Kids

Questo sembrava centralizzare ulteriormente il potere ad Abu Dhabi, che è la capitale politica in virtù della sua immensa ricchezza petrolifera, della federazione dei sette emirati degli Emirati Arabi Uniti. Dubai è il centro commerciale e turistico del Golfo.

Lo sceicco Mohammed ha nominato gli altri suoi fratelli, lo sceicco Tahnoun bin Zayed Al Nahyan, consigliere per la sicurezza nazionale degli Emirati Arabi Uniti che controlla un vasto impero commerciale, e Hazza bin Zayed Al Nahyan come vice governanti di Abu Dhabi.

Di nominando fratelli di spicco a nuovi ruoli, ha mantenuto “un certo equilibrio nella condivisione del potere, ma solo all'interno del clan Al Nahyan (di Abu Dhabi),” Lo ha detto su Twitter Cinzia Bianco, ricercatrice presso l'European Council on Foreign Relations.

La scelta dello sceicco Khaled come principe ereditario riflette una tendenza nella maggior parte delle monarchie arabe del Golfo verso il lignaggio diretto – figli su fratelli – per la successione, anche in Arabia Saudita.

Abu Dhabi detiene la presidenza sin dalla fondazione della federazione degli Emirati Arabi Uniti da parte del padre dello sceicco Mohammed nel 1971.

Pubblicità

Lo sceicco Mohammed, noto come MbZ, aveva addestrato suo figlio a posizioni di autorità nella sicurezza, compresa l'intelligence, l'economia e la governance, affermano gli analisti.

MbZ è stato de facto governante per anni prima di assumere il potere in seguito alla morte di suo fratello lo scorso maggio, in un momento in cui i legami di lunga data degli Emirati Arabi Uniti con gli Stati Uniti erano tesi a causa del presunto disimpegno degli Stati Uniti dalla regione.

< p> Ha guidato un riallineamento del Medio Oriente quando gli Emirati Arabi Uniti, con il Bahrain, hanno stretto legami con Israele nel 2020 per creare un nuovo asse anti-Iran nella regione, pur impegnandosi con Teheran per contenere le tensioni con un occhio alle priorità economiche.

Pubblicità

Gli Emirati Arabi Uniti hanno anche approfondito i legami con Russia e Cina.

Il paese di meno di 10 milioni di persone è orgoglioso della sua stabilità politica ed economica. Ha uno dei livelli di reddito pro capite più alti al mondo e ospita milioni di lavoratori espatriati che costituiscono la maggior parte della forza lavoro.

Mercoledì, in un decreto separato, MbZ ha nominato lo sceicco Khaled a capo del consiglio esecutivo di Abu Dhabi, l'ultimo rimpasto di entità chiave nell'emirato, uno degli investitori statali più ricchi del mondo.

Leggi anche

La Germania 'prende atto' della squalifica di Rahul Gandhi dal Parlamento, …

Il tiratore di Nashville era transgender, ha nascosto sei armi da fuoco in casa, dice la polizia

'La storia non ci perdonerebbe': Pak PM Sharif esorta il parlamento a ridurre…

Il tetto massimo per i visti H-1B per l'anno fiscale 2024 è stato raggiunto, i richiedenti selezionati sono stati informati : USCIS

All'inizio di questo mese, lo sceicco Tahnoun è stato nominato presidente dell'Autorità per gli investimenti di Abu Dhabi, uno dei più grandi fondi sovrani del mondo. Lo sceicco Mansour è stato nominato presidente di Mubadala, il secondo più grande fondo sovrano di Abu Dhabi.