AFSPA esteso in alcune parti dell'Arunachal Pradesh, Nagaland

0
89

Venerdì il ministero dell'Interno dell'Unione ha prorogato di sei mesi l'“area disturbata” status in alcune parti dell'Arunachal Pradesh e del Nagaland ai sensi della legge sulle forze armate (poteri speciali) del 1958.

Secondo due notifiche separate, le decisioni sono state prese dopo aver esaminato la situazione dell'ordine pubblico in entrambi negli stati.

Consigliato per te

  • 1Triste vedere alcuni lavoratori del BJP, influenzati dall'opposizione, essere deviati durante i sondaggi: Tripura CM Manik Saha
  • 2Bangladesh Independence Day celebrato a Tripura
  • 3Tre bengalesi arrestati nel distretto di Unakoti di Tripura

L'AFSPA fornisce personale delle forze armate , che operano in aree disturbate, poteri ampi per perquisire, arrestare e aprire il fuoco se lo ritengono necessario per il “mantenimento dell'ordine pubblico”.

Il ministero dell'Interno ha affermato che il governo centrale nell'esercizio dei poteri conferiti dalla Sezione 3 dell'AFSPA 1958 (28 del 1958) ha dichiarato i distretti di Tirap, Changlang e Longding nell'Arunachal Pradesh e le aree ricadenti nella giurisdizione delle stazioni di polizia di Namsai e Mahadevpur nel distretto di Namsai dell'Arunachal Pradesh, al confine con lo stato di Assam come ‘area disturbata’ il 30 settembre 2022.

Un'altra area della stazione di polizia è stata portata sotto l'ambito dell'AFSPA attraverso la nuova notifica.

“E considerando che è stata intrapresa un'ulteriore revisione della situazione della legge e dell'ordine nello stato dell'Arunachal Pradesh. Ora, quindi, i distretti di Tirap, Changlang e Longding nell'Arunachal Pradesh e le aree che rientrano nella giurisdizione delle stazioni di polizia di Namsai, Mahadevpur e Chowkham nel distretto di Namsai nell'Arunachal Pradesh, al confine con lo stato dell'Assam, sono dichiarati “area disturbata”. #8217; ai sensi della Sezione 3 della Legge sulle Forze Armate (Poteri Speciali) del 1958 per un periodo di sei mesi a partire dal 1° aprile 2023, salvo revoca anticipata,” diceva una delle notifiche.

Nell'altra notifica, il ministero dell'Interno affermava che il governo centrale nell'esercizio dei poteri conferiti dalla Sezione 3 dell'AFSPA, 1958 (28 del 1958) aveva dichiarato nove distretti e 16 stazioni di polizia in altri quattro distretti del Nagaland come ‘area disturbata’ per un periodo di sei mesi con decorrenza dal 1° ottobre 2022.

Pubblicità

Ha affermato che ora lo stato di area disturbata sarà applicabile in otto distretti e 21 aree di stazioni di polizia che rientrano in altri cinque distretti.

“E considerando che un'ulteriore revisione della situazione della legge e dell'ordine nel stato del Nagaland è stato intrapreso. Ora, quindi, i distretti di Dimapur, Niuland, Chumoukedima, Mon, Kiphire, Noklak, Phek e Peren nel Nagaland e le aree del Nagaland che rientrano nella giurisdizione di i) stazioni di polizia di Khuzama, Kohima North, Kohima South, Zubza e Kezocha nel distretto di Kohima ; ii) Mangkolemba, Mokokchung-I, Longtho, Tuli, Longchem e Anaki ‘C’ stazioni di polizia nel distretto di Mokokchung; iii) stazione di polizia di Yanglok nel distretto di Longleng; iv) stazioni di polizia di Bhandari, Champang e Ralan nel distretto di Wokha; e v) le stazioni di polizia di Ghatashi, Pughoboto, Satakha, Suruhuto, Zunheboto e Aghunato nel distretto di Zunheboto sono dichiarate ‘area disturbata’ ai sensi della Sezione 3 della Legge sulle Forze Armate (Poteri Speciali) del 1958 per un periodo di sei mesi a partire dal 1° aprile 2023, salvo revoca anticipata,” diceva la notifica.