Riservato di Delhi: focus sui progetti

0
73

BENCHÉ LE SPECULAZIONI di un possibile rimpasto di governo circondassero la riunione del Consiglio dei ministri di domenica, l'attenzione del primo ministro Narendra Modi durante la riunione era sul completamento di mega progetti in vista del vertice del G20 e in vista del prossime elezioni di Lok Sabha, dicono fonti. Durante le tre ore di incontro, vari ministeri hanno presentato i grandi progetti nelle infrastrutture – legati al vertice del G20 – e nei settori agrari. Il Presidente del Consiglio non ha usato mezzi termini nell'insistere sul fatto che tutti questi progetti devono rispettare la scadenza e che il governo dovrebbe avere una brillante pagella prima delle elezioni. Apparentemente, le intense speculazioni su un rimpasto avevano lasciato i ministri ansiosi e molti di loro sono apparsi sollevati dopo l'incontro, hanno detto le fonti.

L'assenteo

L'ASSENZA del ministro dell'Unione Gajendra Singh Shekhawat alla manifestazione del primo ministro Narendra Modi a Bhilwara sabato ha riacceso i sussurri sulla faida interna nell'unità del Rajasthan del BJP. Mentre alcuni leader del partito hanno affermato che Shekhawat non è stato invitato alla manifestazione – che molti hanno proiettato come il lancio della campagna del BJP nello stato legato ai sondaggi – a causa di alcuni interventi politici, altri hanno affermato che si trattava di un “evento religioso” e Il ministro dell'Unione Arjun Ram Meghwal era presente perché si stava coordinando tra il governo e le autorità del tempio di Malaseri Dungri. Shekawat non è stato invitato per il programma, considerato importante per Gujjars – una comunità politicamente significativa con influenza in circa 50 collegi elettorali dell'Assemblea, hanno detto fonti del partito. Tuttavia, fonti vicine al ministro Jal Shakti hanno affermato che doveva partecipare a un programma programmato in Uttarakhand.

The Barbs

Storie riservate agli abbonatiVisualizza tutto

< img src="https://images.indianexpress.com/2023/01/UPSC-KEY-Pic-With-Logo-47.png?resize=450,253" />

Chiave UPSC – 31 gennaio 2023: conoscere le spese in conto capitale, diploma idrico…

Sondaggio economico 2023: ecco i punti salienti

Delhi Confidential: Avvocato, sempre

Il divario di genere nei programmi universitari si allarga, i guadagni degli ultimi anni lo…Applica il codice promozionale di Capodanno SD25

TECNICAMENTE, ANIL K Antony è ancora al Congresso poiché non si è dimesso dall'appartenenza primaria al partito. Ma Anil, che si è dimesso da tutte le posizioni nel partito la scorsa settimana dopo che il suo tweet sulla polemica sul documentario della BBC sui disordini del Gujarat del 2002 ha innescato una reazione al Congresso, domenica ha ripreso a sparare alla sua festa. Antony, figlio del veterano leader del Congresso ed ex primo ministro del Kerala AK Antony, ha pubblicato screenshot di vecchi notiziari della BBC, che contenevano una mappa incompleta dell'India, sul suo account Twitter con la didascalia: “Alcuni imbrogli della BBC del passato, recidivi che mettono in discussione l'India integrità territoriale, pubblicazione di mappe troncate senza Kashmir. Media indipendenti, senza interessi particolari, e perfetti alleati dell'attuale Congresso e dei suoi partner”. E non ha dimenticato di taggare il capo della comunicazione del Congresso Jairam Ramesh e il capo dei social media Supriya Shrinate.

© The Indian Express (P) Ltd