Dovresti usare Lensa AI, l'app per ritratti “Magic”?

0
72
Danny Chadwick, Lensa AI

L'auto-adulazione sta spingendo l'IA nel mainstream. Ma dovresti unirti alle migliaia di persone che stanno sperimentando la ritrattistica AI? Questa nuova tendenza, abilitata da un'app chiamata Lensa AI, solleva alcune domande molto difficili su mestiere, consenso e pregiudizi.

Sommario

Come funziona l'intelligenza artificiale di Lensa?
Le preoccupazioni relative a copyright e privacy sono reali
Dove vanno a finire i tuoi dati?
L'intelligenza artificiale di Lensa potrebbe essere distorta
Dovresti Usi Lensa AI?

Come funziona Lensa AI?

Sviluppata da Prisma Labs, l'app Lensa AI (iOS/Android) è stata lanciata nel 2018 e offre diverse funzionalità di fotoritocco. Essenzialmente, è uno strumento di abbellimento delle foto: rende i tuoi selfie più belli applicando filtri e rimuovendo le “imperfezioni”.

Ma l'ultima versione di Lensa AI include qualcosa chiamato “Avatar magici.” Questa funzione ti consente di commissionare fino a 200 ritratti generati dall'intelligenza artificiale in una varietà di stili. Tutto quello che devi fare è condividere da 10 a 20 immagini del tuo viso e sborsare qualche dollaro. I risultati, come puoi vedere, sono piuttosto impressionanti.

Ora, questi “Avatar magici” non sono generati da un'intelligenza artificiale proprietaria. In realtà stai pagando Prisma Labs per generare ritratti utilizzando Stable Diffusion, un modello di apprendimento automatico open source. L'app Lensa AI è un intermediario e un curatore, ma è più facile che gestire Stable Diffusion da soli.

RELATEDStable Diffusion 2 è qui, ma non tutti sono contenti

Stable Diffusion viene addestrato su milioni di immagini disponibili pubblicamente. Ecco perché può imitare dozzine di stili artistici, inclusi manga, fantascienza, pop art e ritrattistica tradizionale. (In termini estremamente semplici, Lensa AI combina i tuoi selfie con l'arte esistente. La realtà è un po' più complicata, poiché centinaia di immagini possono contribuire a un ritratto risultante.)

Se vuoi provare “Magic Avatars” strumento, puoi installare l'app su iOS e Android e spendere qualche dollaro per la funzione. Come minimo, puoi ordinare 50 ritratti per $ 2. Ma la maggior parte delle persone paga $ 4 per il massimo di 200 ritratti, poiché solo una manciata delle immagini prodotte da questa IA è effettivamente utile o attraente.

Copyright e Le preoccupazioni sulla privacy sono reali

Maxx-Studio/Shutterstock.com

Gli “Avatar magici” lo strumento genera immagini tramite Stable Diffusion, un modello di apprendimento automatico addestrato su immagini disponibili pubblicamente. Queste immagini provengono senza consenso e non c'è modo per una persona, un artista o un'azienda di rinunciare al set di dati.

Ovviamente, ciò solleva preoccupazioni sia per la privacy personale che per il copyright. Un individuo potrebbe non volere che i propri selfie siano inclusi nel set di dati dell'IA: è inquietante! E mentre Prisma Labs guadagna denaro, molti artisti temono che il loro lavoro vada a vantaggio del conto bancario di qualcun altro. Non aiuta il fatto che i generatori di immagini AI, che sono veloci ed economici, minaccino la sicurezza del lavoro degli artisti professionisti.

C'è anche la preoccupazione che qualcuno possa scaricare i tuoi selfie in Lensa AI , producendo opere d'arte del tuo viso senza il tuo permesso. Questo è importante per un motivo che evidenzieremo in seguito.

Ecco il problema; le leggi e le normative odierne non definiscono come dovrebbero funzionare i set di dati di machine learning. Non sappiamo se questa roba viola le regole sulla privacy o sul copyright. E per questo motivo, faresti fatica a discutere la violazione del copyright in tribunale. Le immagini prodotte da Stable Diffusion contengono tracce di artisti’ stili, contenuti originali e firme (o filigrane), ma non sembrano identici a nessuna immagine esistente.

RELATEDCosa puoi fare con l'arte generata dall'IA?

Il lato positivo è che le aziende ben note stanno procedendo con leggerezza in quest'area. Sono apertamente preoccupati di come l'intelligenza artificiale possa portare alla violazione del copyright. Ad esempio, Getty Images si rifiuta di toccare l'intelligenza artificiale fino a quando le regole non saranno meglio definite e Shutterstock sta adottando un approccio unico per garantire che gli artisti del mondo reale vengano pagati.

Dozzine di aziende avrebbero potuto inventare “Avatar magici,” ma pochi sono disposti a correre il rischio. Anche se non vedi Lensa AI come una preoccupazione per la privacy o il copyright, è chiaro che questo argomento finirà per approdare ai legislatori. scrivanie.

Dove vanno a finire i tuoi dati?

< img src="http://www.reviewgeek.com/pagespeed_static/1.JiBnMqyl6S.gif" />Prostock-studio/Shutterstock.com

Spesso condividiamo selfie su Instagram o Facebook senza battere ciglio . Ma quando si utilizza una strana app come Lensa AI, alcune persone si irrigidiscono. In che modo questa azienda utilizzerà le tue foto e comporterà una violazione della tua privacy?

Beh, secondo i termini di servizio, le foto caricate su Lensa AI vengono convertite in dati per addestrare un modello di machine learning. Le immagini effettive vengono scartate, mentre le informazioni come la posizione e l'orientamento delle caratteristiche facciali vengono mantenute. Inoltre, le immagini scattate con una fotocamera per selfie di iPhone (che utilizza la tecnologia TrueDepth per mappare il tuo volto) possono includere dati come la topologia del volto.

Nota che Lensa AI è anche un'app per l'abbellimento delle foto. E quando si leggono i termini di servizio, spesso non è chiaro se Prisma Labs si riferisca al suo abbellimento o a “Magic Avatar” caratteristiche. Quindi, sfortunatamente, non sono del tutto sicuro delle specifiche dietro queste informazioni. (Detto questo, il TOS afferma esplicitamente che i selfie di “Magic Avatar” contribuiscono all'addestramento di Stable Diffusion e che questi selfie vengono eliminati dopo che l'IA ha generato le sue immagini.)

Poiché questa intelligenza artificiale è addestrata su foto disponibili pubblicamente, la privacy degli utenti potrebbe non essere una grande preoccupazione per alcune persone. Dopotutto, se carichi un sacco di selfie su Facebook o Instagram, il tuo viso potrebbe già essere incluso nel set di dati. (Inoltre, se sei un fan dell'intelligenza artificiale, potresti essere felice di contribuire con i tuoi dati facciali.)

Ma alcune persone hanno una presenza limitata online. La privacy non ha prezzo e se hai fatto un buon lavoro tenendo la faccia lontana da Internet, ti suggerisco di evitare Lensa AI. Dopotutto, non sappiamo davvero dove andranno a finire questi dati.

Se hai testato Lensa AI e desideri rimuovere le tue informazioni dal suo set di dati, contatta  privacy@lensa-ai.com. Tieni presente che, secondo i TOS, Lensa AI non è obbligata a eliminare i dati su tua richiesta.

Lensa AI può inclinarsi verso il pregiudizio

Questo robot sta arrivando termini con le sue opinioni problematiche. Sarah Holmlund/Shutterstock

Come tutte le tecnologie, Stable Diffusion e Lensa AI sono vulnerabili ai bias. Alcune persone interpretano questo nel senso che “l'intelligenza artificiale è un fanatico,” il che è divertente (ma tecnicamente sbagliato). L'intelligenza artificiale è solo un algoritmo ed è creata dagli esseri umani utilizzando un casino di dati.

Ciò diventa evidente quando si scorrono le finestre di estranei’ Ritratti di Lensa AI. L'intelligenza artificiale ha l'abitudine imbarazzante di sessualizzare le donne, probabilmente a causa delle immagini incluse nel suo set di dati (immagino che la fanart softcore costituisca una buona parte del set di dati). Per essere chiari, non sto cercando di sembrare una puritana: questa intelligenza artificiale ha davvero un debole per i seni grandi e, come riporta TechCrunch, occasionalmente sputa porno.

RELATED“Dovresti comprare un iPhone 14?” Come scritto da un'intelligenza artificiale

L'IA lotta anche con la razza. Ci sono diversi rapporti di donne asiatiche che hanno scoperto che l'intelligenza artificiale ha diminuito o modificato le loro caratteristiche facciali, come descritto da un utente, l'output è “distorto per essere più dell'Asia orientale”. Ancora una volta, ciò è probabilmente dovuto al set di dati, che potrebbe includere troppe illustrazioni di fanart (che in genere sono incentrate su stili, ideali e tendenze giapponesi).

Ora, questo non è solo un inconveniente offensivo. Questo è un problema che potrebbe facilmente portare ad abusi. Cosa impedisce a qualcuno di scattare le tue foto, scaricarle in Lensa AI e produrre immagini pornografiche o razziste? È qualcosa che dobbiamo chiederci su ogni generatore di immagini AI?

Dovresti usare Lensa AI?

Come per tutti gli emergenti tecnologia, la generazione di immagini AI è un miscuglio. Strumenti come Lensa AI possono realizzare ritratti straordinari a un prezzo molto basso. È più veloce, più conveniente e più accessibile di qualsiasi artista del mondo reale, ma questa comodità può avere un costo.

Sfortunatamente, non possiamo guardare avanti in tempo per vedere l'impatto di questa tecnologia. Non sappiamo come influenzerà artisti, individui o aziende. E dal punto di vista della privacy, beh, riesci a pensare a un unico modo in cui qualcuno potrebbe utilizzare i tuoi dati facciali? Questa mancanza di conoscenza può essere molto preoccupante.

Usare Lensa AI è ovviamente una scelta personale. E non biasimo nessuno per aver testato questa tecnologia. È interessante, eccitante e spesso molto lusinghiero. Ma i potenziali svantaggi di questa tendenza non dovrebbero essere ignorati.