Perché Spotify Shuffle non è veramente casuale

0
68
Joe Fedewa/How-To Geek

Se hai mai usato il pulsante shuffle su Spotify, hai probabilmente ho notato che spesso non sembra affatto casuale. Si scopre che questo è di progettazione, e in realtà c'è molto da fare su come funziona shuffle su Spotify.

Non sei davvero solo se questa è una lamentela che hai avuto. I forum di supporto di Spotify e Reddit sono disseminati di persone che esprimono le loro lamentele sulla funzione shuffle. Chiaramente non funziona come le persone si aspettano che funzioni. Diamo un'occhiata al perché.

RELAZIONATO: Perché si chiama Spotify?

La casualità non sembra casuale

Il fulcro di questa situazione è la nostra percezione di ciò che è casuale rispetto a come funziona la casualità nel mondo reale. La lamentela comune è che la modalità shuffle di Spotify non sembra casuale, ma il vero casuale non è ciò che vogliamo davvero.

Capovolgere un quarto è un buon esempio di questo. Se la moneta viene lanciata 10 volte, ci aspettiamo di vedere una distribuzione relativamente uniforme di testa e croce. Tuttavia, il vero casuale può facilmente portare a 10 teste diritte. Ogni volta che la moneta viene lanciata, c'è una probabilità del 50% che esca testa o croce. Questa possibilità non cambia a seconda del precedente lancio della moneta.

Due ordini ugualmente casuali. Spotify

La stessa cosa vale per i brani in una playlist. La vera casualità potrebbe finire per suonare lo stesso artista un sacco di volte di seguito: c'è la stessa possibilità che ogni canzone venga riprodotta ogni volta. Fino al 2014, questo era il modo in cui funzionava la funzione shuffle, ma le persone si lamentavano del fatto che non fosse abbastanza casuale. Quindi, Spotify ha cambiato le cose.

RELAZIONATO: Come cercare brani in una playlist di Spotify

Come funziona Spotify Shuffle

Quando premi il tasto “Avanti” pulsante, Spotify non seleziona casualmente il brano successivo in quel momento. Il brano successivo era già stato deciso nel momento in cui hai attivato la modalità shuffle.

Il nome “shuffle” è in realtà una descrizione molto accurata di come funziona. Pensalo come mescolare un mazzo di carte da gioco. Quando tocchi il pulsante shuffle su una playlist, tutti i brani vengono mescolati in un nuovo ordine. Questo accade ogni volta che fai clic sul pulsante di riproduzione casuale.

Puoi vederlo se controlli la coda. Ho creato una playlist di 10 canzoni, metà delle quali sono dello stesso artista, e l'ho messa in ordine casuale cinque volte. Spotify ha generato ogni volta un nuovo ordine di brani. Anche in questo piccolo campione, puoi vedere chiaramente alcuni dei problemi di cui le persone si lamentano.

La stessa canzone era in cima alla lista le prime due volte che ho mescolato, è più casuale non sembra casuale. Ancora più importante, l'artista che appare nella playlist cinque volte non è mai distribuito uniformemente. Infatti, in due degli shuffle, quattro dei cinque brani sono stati raggruppati insieme.

Ecco come funziona lo shuffle di Spotify a un livello base, ma ancora una volta, non è casuale. Spotify ha smesso di usare il vero random nel 2014. Ora c'è un algoritmo che decide lo shuffle.

RELAZIONATO: Musica in streaming? Dovresti creare le tue playlist

Inserisci l'algoritmo

Per fortuna, un ingegnere di Spotify ha delineato esattamente come funziona l'algoritmo sul blog Engineering di Spotify nel 2014. L'algoritmo è stato quasi certamente ottimizzato da allora, ma è sorprendentemente semplice.

In primo luogo , l'algoritmo distribuisce i brani dello stesso artista. Tuttavia, intenzionalmente non sempre lo fa perfettamente, come visto sopra, per mantenere un senso di casualità. Generalmente, appariranno ogni 20-30% della lunghezza della playlist.

Ogni colore è un artista. Spotify.

L'algoritmo mescola anche i brani dello stesso artista tra loro. Questo per evitare che i brani degli stessi album vengano riprodotti troppo vicini tra loro. Gli artisti che compaiono solo una volta nella playlist hanno un “offset casuale” per evitare che siano sempre in cima alla lista.

Questo è tutto! L'algoritmo stesso è abbastanza semplice. Mantenere una sensazione di casualità è ciò che complica davvero le cose. Se lo shuffle disponesse sempre perfettamente gli artisti a uguale distanza l'uno dall'altro, sembrerebbe uno schema ripetitivo. Shuffle deve trovare un equilibrio tra la vera casualità e la casualità fabbricata.

Casuale è difficile

Esistono algoritmi più avanzati per la riproduzione casuale della musica là. Il problema è che l'aggiunta di complessità può rallentare gli algoritmi. L'algoritmo di Spotify è semplice, ma ciò gli consente di riprodurre in ordine casuale quasi istantaneamente.

RELATEDPerché si chiama Spotify?

Il cervello umano rende il concetto di “casuale” difficile da eseguire. L'algoritmo riguarda più la creazione dell'illusione della casualità che della vera casualità perché è quello che vuole il nostro cervello. Il sistema non sarà mai perfetto, ma puoi sempre premere il pulsante shuffle ancora una volta.

Se sei ancora curioso su questo argomento, guarda questo eccellente video di Gabi Belle su YouTube .

LEGGI SUCCESSIVO

  • › Ne vale la pena per le luci di Natale intelligenti?
  • › Acquista un'unità SSD esterna WD da 2 TB al prezzo più basso di sempre
  • › I telefoni Android ora sono più sicuri, grazie a Rust
  • › L'app AR di FIFA offre ai partecipanti ai Mondiali maggiori diritti di vantarsi
  • › Hai bisogno di uno sfondo? Dai un'occhiata alla galleria fotografica di James Webb della NASA
  • › Perché i siti web lontani si caricano altrettanto velocemente di quelli vicini