GIGABYTE M27F Una recensione del monitor: un'esperienza ricca di funzionalità a 165Hz

0
60

Valutazione: 7/10 ?

  • 1 – Absolute Hot Garbage
  • 2 – Una specie di spazzatura tiepida
  • 3 – Design fortemente imperfetto
  • 4 – Alcuni pro, molti contro
  • 5 – Accettabilmente imperfetto
  • 6 – Abbastanza buono da acquistare in saldo
  • 7 – Ottimo, ma non il migliore della categoria
  • 8 – Fantastico, con alcune note a piè di pagina
  • 9 – Stai zitto e prendi i miei soldi
  • 10 – Nirvana assoluto del design

Prezzo: $ 260 Amazon Newegg

Mark LoProto/Review Geek

I monitor di gioco sono una dozzina, quindi quando uno vuole distinguersi, deve colpire ogni segno. L'M27F A di GIGABYTE si sforza di superare la concorrenza con la personalizzazione completa dell'utente e una serie di strumenti di gioco. Tuttavia, l'orgoglio di questo monitor da 27 pollici è uno switch KVM integrato per l'utilizzo su più dispositivi.

Negli ultimi sei mesi, ho recensito tre diversi monitor da gioco. L'NZXT Canvas 27Q offriva una frequenza di aggiornamento di 165 Hz e un vibrante display a 1440p, mentre l'HyperX Armada 25 è salito alle stelle con una frequenza di aggiornamento di 240 Hz e solo uno schermo a 1080p leggermente meno impressionante. Quando si tratta di immagini, metterei l'M27F A da qualche parte nel mezzo, poiché il monitor 1080p, 165Hz IPS, VESA DisplayHDR 400 sembrava avere difficoltà a eguagliare la chiarezza dell'Armada 25. Ma il monitor da gioco da 27 pollici di GIGABYTE si rivolge a tutti con un sorprendente grado di personalizzazione che compensa quasi l'output leggermente più debole.

Forse l'aspetto migliore dell'M27F A è la tastiera, il video e l'interruttore del mouse integrati nel monitor (interruttore KVM). Questa funzione consente di utilizzare la tastiera e il mouse su più dispositivi contemporaneamente indirizzando tutto attraverso il monitor. Non è una funzione che tutti useranno, ma un KVM è prezioso se esegui spesso il multitasking su più dispositivi o, ad esempio, hai un laptop su cui lavori insieme a un PC da gioco.

Ecco cosa ci piace< /h3>

  • Lo switch KVM aggiunge praticità multi-dispositivo
  • Ampia personalizzazione per un'esperienza visiva personalizzata
  • 165Hz offre un gioco fluido
  • Compatibile con Assistente OSD

E cosa non ci piace

  • La qualità complessiva dell'immagine potrebbe essere migliore
  • Gli altoparlanti sono metallici e vuoti
  • VESA DisplayHDR 400 no migliorare davvero la qualità
  • Il supporto del monitor occupa molto spazio

Recensione I revisori esperti di Geek si occupano di ogni prodotto che esaminiamo. Sottoponiamo ogni componente hardware a ore di test nel mondo reale e li eseguiamo attraverso i benchmark nel nostro laboratorio. Non accettiamo mai pagamenti per approvare o recensire un prodotto e non aggreghiamo mai le recensioni di altre persone. Leggi di più >>

Sommario

Display: lascia a desiderare
    Non mancano le opzioni di personalizzazione
    Compatibilità OSD Sidekick
Prestazioni: realizzate pensando ai giocatori
     Gli altoparlanti mediocri sono ancora i benvenuti
KVM è la funzione brillante dell'M27F A
Dovreste acquistare il monitor GIGABYTE M27F A?

Display: lascia qualcosa a desiderare

  • Dimensioni dello schermo: 27 pollici
  • Tipo di pannello: IPS
  • Risoluzione reale: 1920 x 1080 (FHD)
  • Frequenza di aggiornamento: 165Hz
  • HDR: VESA DisplayHDR 400

Ci sono molte cose positive da dire sul GIGABYTE M27F A, ma prima devo togliere di mezzo l'aspetto più deludente del monitor. Se posizionato accanto ai miei display HyperX e NZXT, l'M27F A è un po' più noioso. Anche con la luminosità alzata e altre impostazioni che corrispondono al mio Canvas 27Q, c'è una qualità dell'immagine più fioca e leggermente fuori colore.

Speravo fosse solo una questione di impostazioni dell'immagine, ma nessuno dei preset forniva un'immagine completamente accurata e giocare con le impostazioni lasciava ancora a desiderare. Considerando le caratteristiche del monitor VESA DisplayHDR 400, mi aspettavo un display più impressionante e più luminoso.

RELATEDRecensione del monitor da gioco NZXT Canvas 27Q: semplicità con un tocco di fascia media

Sfortunatamente, questo si ripercuote anche sui giochi. Per quanto l'immagine dell'M27F A sia buona, in confronto, è rimasta indietro rispetto agli altri miei monitor. Ho testato tutte le modalità immagine e giocato con luminosità, contrasto, equalizzatore del nero, calore e alcune altre impostazioni durante la riproduzione di Resident Evil Village, ma il monitor di GIGABYTE aveva una foschia consistente e un'immagine che mancava un certo grado di profondità.

Senza essere paragonato ad altri monitor, questo produce un'immagine di qualità e i suoi sottili inciampi sono molto meno evidenti.

Non mancano le opzioni di personalizzazione

Attiva/disattiva visualizzazione a schermo intero1 di 6Diapositiva precedente
Mark LoProto/Review Geek StandardDiapositiva successiva Diapositiva precedente
Mark LoProto/Review Geek FPSDiapositiva successiva Diapositiva precedente
Mark LoProto/Review Geek sRGBDiapositiva successiva Diapositiva precedente
Mark LoProto/Review Geek RTSDiapositiva successiva Diapositiva precedente
Segna LoProto/Recensione Geek MovieDiapositiva successiva Diapositiva precedente
Segna LoProto/Recensione Geek ReaderDiapositiva successiva

Per essere onesti, l'M27F A offre molta più personalizzazione rispetto a uno dei miei altri due monitor, quindi probabilmente c'è un punto debole visivo che non sono riuscito a raggiungere. Insieme alle impostazioni più standard con cui puoi giocare, c'è anche un'opzione per “6 Axis Color” che offre un maggiore controllo su rossi, gialli, verdi, blu, magenta e ciano, insieme a un rapporto di contrasto dinamico (DMC), che regola automaticamente il contrasto dello schermo in base alla luminosità dell'immagine. Quest'ultima non è una grande caratteristica per i giochi in quanto può confondere i neri e renderli troppo profondi, ma chiunque utilizzi l'M27F A in modo più casuale potrebbe apprezzare l'attivazione del DMC.

RELATEDCosa cercare in un monitor di gioco

Due delle caratteristiche più bizzarre che non mi aspettavo di vedere in un monitor da gioco erano le modalità picture-in-picture (PIP) e picture-by-picture (PBP). Funzionano esattamente come descrivono i nomi, consentendoti di scegliere tra uno qualsiasi dei display collegati da sovrapporre in uno dei quattro angoli o di posizionarti fianco a fianco con l'immagine del monitor principale.

Riesco a vedere il valore del PIP per gli streamer e altri professionisti, ma ho difficoltà a pensare all'uso del PBP. Riduce due schermi per adattarli orizzontalmente a un monitor da 27 pollici, quindi le immagini sono piuttosto piccole. Funziona decisamente bene, quindi chiunque ne abbia bisogno avrà una sorpresa.

Compatibilità OSD Sidekick

Attiva/disattiva visualizzazione a schermo intero1 di 4Diapositiva precedente
Mark LoProto/Review GeekDiapositiva successiva Diapositiva precedente
Segna LoProto/Rivedi la diapositiva GeekNext diapositiva precedente
Segna LoProto/Rivedi la diapositiva GeekNext diapositiva precedente
Mark LoProto/Review GeekNext Slide

Se il tuo PC è collegato al monitor tramite un cavo USB-B, avrai accesso al software OSD Sidekick. Prende la maggior parte della personalizzazione e delle informazioni (come la frequenza di aggiornamento) e le compila in un'applicazione facile da utilizzare.

Non dover scorrere il menu di bordo utilizzando il pulsante piuttosto rumoroso sul retro del monitor è stato più che benvenuto, soprattutto perché la navigazione con tastiera e mouse è molto più rapida ed efficiente. Puoi persino impostare tasti di scelta rapida per una serie di funzioni diverse tramite OSD Sidekick.

Sfortunatamente, OSD Sidekick è compatibile solo con Windows, quindi gli utenti Mac sono sfortunati.

Prestazioni: realizzate pensando ai giocatori

È abbastanza evidente che GIGABYTE ha sviluppato l'M27F A come monitor da gioco. Se riesci a guardare oltre l'immagine meno impressionante, ti rimane ancora una frequenza di aggiornamento di 165Hz che può essere overcloccata a 175Hz. Il movimento è molto fluido senza essere stridente come tendono ad essere le frequenze di aggiornamento più elevate.

Se sei curioso di sapere dove stanno arrivando i tuoi giochi, puoi impostare un messaggio sullo schermo per visualizzare la frequenza di aggiornamento in ogni momento. Migliorare l'esperienza dell'utente è la compatibilità AMD FreeSync, che sincronizza la frequenza di aggiornamento del display con il framerate corrente. Quando è attivo, offre le migliori prestazioni possibili per la tua configurazione.

Il monitor ha anche alcune regolazioni e funzionalità che potrebbero avvantaggiare i giocatori di tutti i tipi. L'M27F A ha un menu GameAssist con opzioni come timer, personalizzazione del mirino e allineamento del display. C'è molto per migliorare l'esperienza di gioco, decisamente più di quanto offre uno dei miei altri due monitor. Puoi persino impostare un overlay del dashboard sullo schermo che legge le statistiche di CPU e GPU.

I giocatori potrebbero tuttavia incorrere in problemi con il supporto incluso. Ho una scrivania abbastanza affollata e la distanza dei piedi del supporto mi ha richiesto di rimuovere il rialzo del monitor della mia scrivania, che era troppo sottile per contenere l'M27F A. Offre una buona gamma di altezza e il monitor può essere inclinato lateralmente e in avanti o all'indietro, ma potrebbe valere la pena investire in un supporto o supporto separato per motivi di spazio.

The Best Gaming Monitors of 2022 Miglior monitor di gioco complessivo LG Ultragear 27GP950-B Amazon

$ 676,76
$ 899,99 Risparmia il 25%

Miglior monitor gaming economico Acer Nitro XF243Y Acquista ora Miglior monitor di gioco 4K LG Serie C2 Classe OLED da 42 pollici OLED evo Gallery Edition Smart TV OLED42C2PUA, 2022 – TV 4K con alimentazione AI, Amazon integrato con Alexa

$ 896,99
 

Miglior monitor da gioco curvo Dell Alienware AW3423DW Amazon

$ 1299,99
 

Miglior monitor da gioco a 144 Hz Gigabyte M27Q Amazon

$ 441,08
 < /p> Miglior monitor da gioco a 240Hz Samsung Odyssey G7 Amazon

$595.22
$ 699,99 Risparmia il 15%

Gli altoparlanti medi sono ancora i benvenuti

Sfortunatamente, non tutte le funzionalità del monitor sono un homerun. L'M27F A è dotato di due altoparlanti, ma non c'è semplicemente nulla di impressionante in loro. Possono diventare rumorosi, ma c'è un notevole vuoto. Se sono i bassi che stai cercando, qui non li troverai.

Gli altoparlanti sono ottimi per un uso occasionale e i giocatori vorranno scegliere altoparlanti esterni o un auricolare, come il Kaira Pro wireless di Razer.

KVM è la funzione brillante di M27F A

Mark LoProto/Review Geek

Connessioni:

  • Displayport 1.2
  • Porta upstream USB Type-C
  • Porta USB 3.0 a monte
  • Jack per auricolari
  • 2 x HDMI 2.0
  • 2 x porte USB 3.0 a valle

Hai un PC da gioco e un laptop da ufficio su cui lavori spesso? Collegando tutto al monitor M27F A, puoi premere l'interruttore KVM sul retro del display e rimbalzare tra il desktop e il laptop senza perdere la funzionalità della tastiera e del mouse. Di tutte le funzionalità incluse in questo monitor, trovo che lo switch KVM sia il più utile.

L'impostazione dello switch KVM ha richiesto molto più tempo di quanto mi aspettassi. Per motivi che non sono riuscito a determinare o replicare, la mia configurazione di cavi non avrebbe attivato l'interruttore quando l'ho attivato.

RELATEDChe cos'è uno switch KVM?

Il monitor preferirebbe sempre il mio laptop, collegato tramite USB-B e HDMI. Alla fine sono riuscito a farlo funzionare aggiornando a un cavo USB-C da 10 Gbps, e da allora è stato qualcosa che ho usato quotidianamente. Il mio desktop funge da hub di gioco mentre l'IT 11 è la mia workstation.

Lo switch KVM funziona anche con più di computer e laptop. Puoi collegare un dispositivo compatibile con USB-C, come un tablet o uno smartphone, e indirizzarlo attraverso il monitor. Tuttavia, lo switch non rimbalza istantaneamente alla seconda connessione e il ritardo è evidente.

Dovresti acquistare il monitor GIGABYTE M27F A?< /h2>

Mark LoProto/Recensione Geek

Nonostante il display di qualità relativamente inferiore e gli altoparlanti scadenti, sono sorpreso che il GIGABYTE M27F A sia così economico. Il monitor da 27 pollici in realtà costa meno dell'Armada 25 e dell'NZXT Canva 27Q, e la qualità non è molto inferiore per me per capire perché. Se consideri tutto ciò che l'M27F A fa rispetto agli altri due monitor, la disparità di prezzo è inaspettata.

Vorrei che la qualità dell'immagine fosse leggermente migliore, ma OSD Sidekick semplifica l'alterazione delle impostazioni per trovare la combinazione perfetta. Se il monitor non fosse stato posizionato proprio accanto al mio Armada 25, la qualità dell'immagine probabilmente non sarebbe mai stata un problema. Tuttavia, potrebbe essere utile un po' più di chiarezza per rimuovere la foschia che ho sperimentato in Resident Evil Village.

La stella splendente dell'M27F A è lo switch KVM. Quando lo fai funzionare, rende le configurazioni multi-PC molto più efficienti. Non avrai più bisogno di più tastiere o cavi aggiuntivi lungo la tua scrivania per farlo funzionare. Non sono riuscito a trovare alcun motivo specifico per cui ho avuto così difficoltà a configurarlo e la documentazione del monitor è un po' carente di istruzioni dettagliate, ma una rapida ricerca su Google dovrebbe aiutarti a capire come connettersi i cavi USB-B, USB-C e HDMI o DisplayPort.

L'M27F A potrebbe non offrire l'immagine migliore sul mercato, ma ciò è compensato da una tonnellata di personalizzazioni diverse opzioni, lo switch KVM integrato, una serie di assist specifici per il gioco e la facilità d'uso grazie alla compatibilità OSD Sidekick.

Valutazione: 7/10 Prezzo: $ 260 Amazon Newegg

Ecco cosa ci piace

  • Lo switch KVM aggiunge praticità multi-dispositivo
  • Ampia personalizzazione per un'esperienza visiva personalizzata
  • 165Hz offre un gioco fluido
  • Compatibile con OSD Sidekick

E cosa non facciamo

  • La qualità complessiva dell'immagine potrebbe essere migliore
  • Gli altoparlanti sono metallici e vuoti
  • VESA DisplayHDR 400 non migliora davvero la qualità
  • Il supporto per monitor occupa molto spazio