Windows potrebbe aggiungere un indicatore di stato VPN molto necessario

0
58
Alexander Supertramp/Shutterstock.com

Se tieni alla privacy quando viaggi su Internet, una VPN (Virtual Private Network) è un must. Può impedire a occhi indiscreti, a casa e in viaggio, di ficcare il naso nelle tue attività. Ma Windows non ha un buon indicatore di stato per garantire che tu sia ancora protetto. Questo potrebbe cambiare presto, però.

Una rete privata virtuale, in teoria, ti aiuta a oscurare ciò che stai facendo su Internet. A casa, ciò impedisce al tuo ISP locale di vedere tutte le tue attività e, in viaggio, potrebbe impedire a malintenzionati di catturare tutti i dettagli che potresti trasmettere.

Ma tra i tanti potenziali problemi con le VPN (incluso come fai a sapere che la tua è affidabile), c'è un sottoprodotto di Windows. A volte le connessioni VPN sono instabili e potresti abbandonare e tornare a una connessione standard facile da tracciare. Su Android e iOS, è abbastanza ovvio quando ciò accade, poiché utilizzano un indicatore specifico per farti sapere quando sei su una VPN.

Ma Windows non ha un indicatore del genere: devi scavare nelle impostazioni per vedere se sei attualmente connesso. Se non hai le impostazioni aperte, potresti perdere la tua connessione VPN senza rendertene conto. Ma, come riportato per la prima volta da Neowin, Microsoft sembra lavorare per correggere questa svista.

L'utente di Twitter PhantomOcean3 ha scoperto la funzionalità latente in una delle ultime build di Windows Insider, sebbene sia &8217; è attualmente disabilitato. Puoi attivarlo manualmente utilizzando ViveTools, ma c'è sempre un rischio quando si abilitano funzionalità non completate. PhantomOcean3 nota nel tweet di follow-up che la funzione stessa non funziona perfettamente, specialmente sul Wi-Fi. Se sei un Windows Insider, potresti voler attendere fino a quando la funzionalità non sarà completamente letta per il test.

E come con tutte le funzionalità di Windows Insider, l'indicatore di stato della VPN potrebbe essere eliminato prima del rilascio. Non ci sono garanzie. Un esploratore di file a schede è stato demolito e poi riportato in vita durante il ciclo di Windows Insider. Tuttavia, data la relativa “semplicità” e la necessità dell'indicatore di stato, si può sperare che raggiunga il rilascio completo.

tramite Neowin