SaaS, PaaS e IaaS: qual è la differenza e quale utilizzare?

0
77
amgun/Shutterstock.com

SaaS, PaaS e IaaS sono tre termini comuni che descrivono diversi tipi di elaborazione basata sui servizi. In ogni caso le aziende consumano risorse IT su richiesta da fornitori di servizi cloud esterni, invece di acquistare risorse fisiche come apparecchiature hardware e licenze software a titolo definitivo.

Il modello as-a-service massimizza l'efficienza, quindi può essere più economico rispetto alle alternative tradizionali. Le organizzazioni pagano solo per ciò che utilizzano, semplificando la distribuzione e la previsione dei costi. È possibile eseguire il provisioning di nuove risorse ogni volta che è necessario, consentendo una scalabilità rapida in risposta a nuove esigenze aziendali.

Sebbene SaaS, PaaS e IaaS condividano tutti questi vantaggi, ognuna si rivolge a casi d'uso e utenti diversi gruppi. In questo articolo, esamineremo come le tre offerte si inseriscono nel tuo stack tecnologico e quando dovresti sceglierne una rispetto all'altra.

SaaS : Software come servizio

SaaS (Software as a Service) è il più utilizzato di questi termini. Si riferisce al software completo che può essere utilizzato in cambio di una quota di abbonamento ricorrente. I prodotti SaaS sono generalmente ospitati nel cloud e vi si accede da un browser Web o da un dispositivo mobile. Il concetto può anche riferirsi a software desktop con licenza simile, ad esempio il pagamento di programmi Microsoft Office tramite un piano Microsoft 365.

Alcune applicazioni SaaS popolari includono Slack per la messaggistica, GitHub per l'hosting di codice e Stripe per la fatturazione dei pagamenti. Ognuno di questi offre una piattaforma pronta per l'uso che risolve un problema particolare per te.

Le soluzioni SaaS vengono generalmente fornite continuamente in modo da migliorare nel corso della loro vita. Come parte dell'abbonamento in corso, le nuove funzionalità e le patch di sicurezza vengono fornite a cadenza regolare, senza richiedere l'intervento dell'utente finale.

La maggior parte dei provider SaaS offre diversi livelli di pagamento che ti consentono di selezionare la combinazione di funzionalità di cui hai bisogno. Utenti aggiuntivi, quote di archiviazione e moduli aggiuntivi possono essere acquistati quando necessario, invece di pagare tutto in anticipo.

PaaS: Platform as a Service

PaaS sta per Platform as a Service. A differenza di un SaaS, le offerte PaaS non si rivolgono agli utenti finali del software. Sono strumenti che i team di sviluppo utilizzano per creare, distribuire e mantenere le applicazioni.

Le soluzioni PaaS sottraggono la complessità del provisioning e dell'esecuzione dell'infrastruttura. Gli sviluppatori erano soliti configurare i server manualmente configurando il sistema operativo, installando l'ambiente di runtime del loro linguaggio di programmazione e configurando attività di amministrazione come backup e monitoraggio.

I servizi PaaS come Heroku e Firebase gestiscono queste attività. per te. Forniscono un ambiente pronto per l'uso che ti consente di distribuire il codice automaticamente, ogni volta che esegui il commit delle modifiche. Il provider PaaS rileva le lingue di origine nel tuo progetto, fornisce un runtime appropriato ed espone il tuo servizio a Internet.

L'utilizzo di un PaaS può fornire notevoli risparmi di tempo e costi ai team DevOps impegnati. Rendono le implementazioni rapide e semplici, forniscono scalabilità incorporata e in genere sono più facili da gestire rispetto all'infrastruttura self-hosted. La maggior parte delle piattaforme PaaS include un pannello di controllo grafico che consente di monitorare le app distribuite e ripristinare le modifiche problematiche.

IaaS: Infrastructure as a Service

< p>Infrastructure as a Service (IaaS) descrive il provisioning su richiesta di nuovi componenti di cloud computing. I server virtuali sono la forma più comune di IaaS, ma anche le reti private, i sistemi di bilanciamento del carico e i sistemi di archiviazione di oggetti possono rientrare in questa voce. Tutti i principali fornitori di servizi cloud come AWS, Azure, Google Cloud e DigitalOcean si sono affermati offrendo soluzioni IaaS.

Le risorse distribuite da un provider IaaS vengono generalmente servite utilizzando uno dei due modelli: hosting condiviso o dedicato. Hosting condiviso significa che diverse risorse di calcolo virtuali di proprietà di più clienti sono supportate dallo stesso hardware fisico. Questo è più conveniente ma può danneggiare le prestazioni se hai “vicini rumorosi”. L'hosting dedicato ti offre l'uso esclusivo di una particolare risorsa fisica. È come localizzare il proprio server nel datacenter del provider di servizi cloud.

Infrastructure as a Service riduce i costi e offre una maggiore flessibilità rispetto ai tradizionali server locali. Sei libero di ridimensionare le tue risorse per soddisfare le mutevoli esigenze dei clienti e il lancio di nuovi prodotti. Hai il controllo dei server virtuali di cui esegui il provisioning in modo da poter scegliere il sistema operativo, installare i pacchetti di cui hai bisogno e ottimizzare le impostazioni per le massime prestazioni e affidabilità.

SaaS vs PaaS vs IaaS: quale dovresti usare?

SaaS, PaaS e IaaS considerano ciascuno un aspetto unico del cloud computing. Se stai cercando un nuovo software per aiutarti a gestire la tua attività, una piattaforma Software as a Service (SaaS) è ​​ciò che dovresti cercare. I prodotti commercializzati utilizzando questo termine sono soluzioni pronte per l'uso che puoi concedere in licenza su base continuativa.

PaaS e IaaS sono opzioni più tecniche rivolte a sviluppatori e team di ingegneri. Queste soluzioni ti consentono di creare e fornire i tuoi prodotti SaaS. Dove differiscono è nel livello di controllo che forniscono.

Una piattaforma come servizio (PaaS) ti consente di esternalizzare la tua infrastruttura in modo da poterti concentrare sulla funzionalità della tua applicazione. Queste soluzioni creano automaticamente il codice e lo distribuiscono in un ambiente configurato in modo appropriato. Possono aiutarti a immettere più rapidamente nuovi prodotti sul mercato riducendo al contempo il carico di manutenzione nel tempo. Tuttavia, gli approcci PaaS possono rivelarsi limitanti a lungo termine poiché sei bloccato nelle funzionalità della piattaforma che selezioni.

Infrastructure as a Service (IaaS) ti offre il pieno controllo delle tue risorse di calcolo. È possibile eseguire il provisioning e gestire i componenti dell'infrastruttura sfruttando al contempo le opzioni di scalabilità dei servizi cloud. Il compromesso è un onere di manutenzione maggiore poiché sarai responsabile della configurazione e della manutenzione di ogni sistema, come se fosse una macchina fisica che risiede nella tua sede.

PaaS è solitamente la scelta migliore per le aziende che creano soluzioni SaaS semplici in cui il rilascio rapido del codice è la priorità assoluta. IaaS è più adatto per le organizzazioni che stanno già gestendo i propri strumenti e desiderano il massimo grado di controllo sul proprio ambiente.

Riepilogo

SaaS, PaaS e IaaS sono diverse forme di cloud computing che consentono di acquistare risorse su base continuativa. Questo è spesso più flessibile ed economico rispetto all'acquisto o alla licenza di apparecchiature a titolo definitivo.

I tre modelli non si escludono a vicenda. Le aziende possono usarli tutti insieme: i server dedicati potrebbero essere ospitati su una piattaforma IaaS e le implementazioni delle applicazioni potrebbero avere come target una soluzione PaaS, il tutto mentre le attività amministrative come le buste paga, la gestione dei progetti e le risorse umane vengono gestite utilizzando prodotti SaaS di terze parti.

La comprensione delle rispettive aree di interesse di SaaS, PaaS e IaaS ti aiuterà a selezionare la tecnologia ottimale per ogni nuovo scenario. La combinazione e l'abbinamento possono essere l'approccio di approvvigionamento più efficace, consentendoti di godere dei vantaggi di tutti e tre con il minimo svantaggio. Mentre IaaS e PaaS aiutano a fornire soluzioni software, SaaS è qualcosa che le organizzazioni possono consumare e produrre.

LEGGI SUCCESSIVO

  • › New York vieterà le vendite di auto a benzina, seguendo l'esempio della California
  • › Perché Mario Kart non è più divertente come una volta
  • › 10 funzionalità di Alexa che dovresti utilizzare sul tuo Amazon Echo
  • › Come testare l'alimentatore del tuo computer con un tester per PSU
  • › Perché dovresti usare ‘Film ovunque’
  • › I nomi e i numeri confusi di USB vengono semplificati