Questo mese nella storia della tecnologia: ottobre

0
54
Calendario ottobre 2021 su sfondo tavolo in legno.

La storia della tecnologia in ottobre vede l'alba dell'era dell'automobile personale, l'inizio involontario dei videogiochi, l'uscita del classico lettore MP3 che ha cambiato tutto e persino la definizione formale di Internet. Continua a leggere per tutti i dettagli.

Sommario

1 ottobre 1908: Ford Il modello T è in vendita
1 ottobre 1982: Sony lancia il primo lettore CD
8 ottobre 1992: Apple risolve la seconda causa con “The Beatles”
12 ottobre 1988: Steve Jobs presenta il computer NeXT
18 ottobre 1958: primo videogioco al mondo
23 ottobre 2001: lancio di iPod
24 ottobre 1995: definizione di “Internet”
30 ottobre 1938: Orson Wells trasmette La guerra dei mondi

1 ottobre 1908: Ford Model T va in vendita

IN Dancing Light /Shutterstock.com

Oggi è difficile immaginare un mondo senza veicoli personali. Ma, all'inizio del 20° secolo, la maggior parte delle persone si spostava ancora a piedi, a cavallo, in barca, in calesse o in treno. E anche se i produttori producevano automobili dal 1880 e la stessa Ford le produceva dal 1903, la Ford Model T è stata la prima autovettura personale a essere accessibile agli americani della classe media.

La Model T è stata anche la prima auto Ford prodotta in serie su una catena di montaggio in movimento, un'innovazione di per sé. Tuttavia, l'azienda non ha incorporato il processo di produzione fino al 1913. Una volta implementata, la catena di montaggio ha ridotto i tempi di produzione della Model T da oltre 12 ore a solo un'ora e mezza, con una Model T che esce dalla linea ogni tre minuti . Il processo di produzione della catena di montaggio mobile è diventato lo standard per la stragrande maggioranza dell'industria automobilistica.

Con oltre 15 milioni di auto prodotte tra il 1908 e il 1927, la Model T fu un immenso successo commerciale. Ha anche normalizzato il concetto di veicolo per uso personale per le persone normali. È stata l'auto più venduta della storia fino al 1972, quando il Maggiolino Volkswagen di fabbricazione tedesca l'ha eclissata. Nel 1999 la Model T ha vinto il premio Car of the Century dalla Global Automotive Elections Foundation.

1 ottobre 1982: Sony lancia il primo lettore CD

h2>

I supporti ottici possono sembrare una tecnologia retrò oggi, ma nei primi anni '80 era roba all'avanguardia. Quando la Sony pubblicò il primo lettore CD, il Sony CDP-101, nel 1982, non esisteva alcun CD per riprodurlo. Lo stesso giorno, l'album 52nd Street di Billy Joel è stato ristampato su compact disc, diventando così il primo album musicale pubblicato in commercio in quel formato.

Il lancio del CDP-101 è stato solo in Giappone rilascio perché il loro partner commerciale occidentale, Philips, non è riuscito a rispettare la scadenza. L'azienda olandese ha lanciato il Philips CD-100 solo un mese dopo. Ma nessuno dei due prodotti sarebbe arrivato sugli scaffali dei negozi statunitensi fino all'inizio del 1983. I dispositivi sono stati venduti a circa $ 1.000 e all'inizio erano disponibili solo circa 20 album per la riproduzione.

L'adozione della nuova tecnologia è stata inizialmente lenta. Ma nel 1988, i CD vendevano più dei dischi in vinile e nel 1991 avevano eclissato le vendite di cassette. Il formato CD sarebbe rimasto il formato migliore per il consumo di musica fino al 2005, quando l'iPod e iTunes Music Store lo hanno detronizzato.

8 ottobre 1992: Apple Settles Seconda causa con ‘The Beatles’

Erin Cadigan/Shutterstock.com

Nel corso della sua storia, Apple è stata coinvolta in molte cause legali di alto profilo. Uno dei suoi avversari legali di lunga data era Apple Corps, la holding formata dai Beatles. Nel 1978 Apple Corps ha intentato una causa contro la società di computer per violazione del marchio. Le società si sono accordate in via extragiudiziale nel 1981, con Apple Computer che ha accettato di non entrare nel business della musica e Apple Records (divisione musicale di Apple Corps) sarebbe rimasta fuori dal mercato dei computer.

Tuttavia, la tregua durò poco. Nel 1986, Apple Computer ha costruito un MIDI (Musical Instrument Digital Interface) e componenti di registrazione audio nella propria linea di computer Mac. Secondo Apple Corps, ciò ha violato l'accordo del 1981 e ha citato in giudizio nuovamente Apple Computer nel 1989. Le società si sono accordate nuovamente in via extragiudiziale nell'ottobre 1991, con Apple Computer che ha pagato ad Apple Corps 26,5 milioni di dollari e ha promesso di non vendere o distribuire mai supporti musicali fisici.< /p>

L'accordo del 1991 è durato il resto del XX secolo. Ma il lancio di iTunes Music Store ha cambiato tutto nel 2003. Apple Corps ha affermato che la società di computer che vendeva musica digitale era una violazione del contratto. Questa volta la battaglia non sarebbe stata risolta fuori dall'aula. Dopo tre anni, un giudice inglese ha stabilito che Apple Computer non ha violato l'accordo del 1991.

Non sarebbe stato fino al 2010 che Apple Corps avrebbe consentito ai Beatles‘ libreria musicale da vendere tramite iTunes Music Store.

12 ottobre 1988: Steve Jobs presenta il computer NeXT

Anton_Ivanov/Shutterstock.com

Quando Steve Jobs si è dimesso da Apple nel 1985, non ha perso tempo prima di fondare una nuova società di computer: NeXT. Con il finanziamento del futuro candidato alla presidenza degli Stati Uniti Ross Perot, Jobs ha guidato lo sviluppo di NeXT Computer, una workstation di fascia alta destinata al mercato dell'istruzione superiore.

Nel suo tipico modo, Jobs ha lanciato il NeXT Computer un evento multimediale. Tuttavia, la NeXT Introduction è servita non solo come trampolino di lancio per un nuovo computer, ma anche come trionfale rientro sulla scena pubblica per Jobs. Nelle sue stesse parole al proto-Stevenote, “È fantastico essere tornato.”

Il computer NeXT non ha mai raggiunto gli enormi numeri di vendita come il coronamento di Job, il Macintosh. Ciò è probabilmente dovuto al suo prezzo astronomico di $ 6.500, l'equivalente di $ 14.000 nel 2021. Ma ha svolto diversi ruoli critici. Il principale tra questi è stata la macchina NeXT utilizzata come primo server web al mondo al CERN.

Sfortunatamente, il computer NeXT non è riuscito a mantenere la nuova azienda di Jobs nel settore dell'hardware. L'azienda ha spostato la sua attenzione sul software nel 1993 e ha sviluppato il sistema operativo NeXT per il porting su software di terze parti. Apple ha acquisito NeXT quattro anni dopo, vedendo Jobs tornare nell'azienda da lui fondata nel 1976.

18 ottobre 1958: il primo videogioco al mondo

Quando William Higinbotham ha progettato Tennis for Two, non sapeva che stava realizzando il primo videogioco al mondo. Higinbotham intendeva intrattenere i partecipanti alla mostra pubblica annuale del Brookhaven National Laboratory. La maggior parte degli oggetti espositivi erano per strumenti scientifici come un analizzatore dell'altezza degli impulsi e contatori elettronici. Higinbotham in seguito disse che voleva “ravvivare il posto” con un gioco per far giocare le persone.

Higinbotham ha progettato il gioco poche ore dopo aver appreso che il computer analogico Donner Model 30 del laboratorio poteva simulare la traiettoria di un oggetto insieme alla resistenza al vento. Ha trascorso le tre settimane successive con il tecnico Robert V. Dvorak a costruire i componenti fisici del gioco, che consistevano in un oscilloscopio per il display e due controller in alluminio. Il gioco consisteva in una semplice linea orizzontale che rappresentava il campo da tennis con una linea verticale al centro per la rete. La palla sarebbe stata spostata avanti e indietro tra i giocatori, utilizzando la manopola del controller per inclinare il tiro e il pulsante per colpire la palla.

Tennis for Two è stato un grande successo alla mostra, in particolare nel giorno designato per gli studenti delle scuole superiori. La linea per giocare al primo videogioco è arrivata a centinaia. Era così popolare che il laboratorio ha aggiornato Tennis for Two per la mostra dell'anno successivo. Il gioco ha ricevuto uno schermo più grande e sono state aggiunte simulazioni che incorporavano la gravità della Luna e di Giove.

Il gioco non ha ricevuto riconoscimenti al di fuori della mostra in quel momento. Non è stato fino a quasi 20 anni dopo che gli avvocati lo scoprirono e lo usarono come difesa in una causa sui brevetti per videogiochi. La stampa che ha circondato il caso ha portato al suo riconoscimento come il primo videogioco prodotto esclusivamente per scopi di intrattenimento.

23 ottobre 2001: iPod rilasciato

Alena Veasey/Shutterstock.com

Apple è raramente la prima sul mercato con una nuova tecnologia. Ciò che l'azienda fa bene è sviluppare la tecnologia esistente in una forma che domini il mercato. Questo è il caso dell'iPod. I lettori MP3 erano stati una parte comune del panorama digitale per anni prima che Apple annunciasse l'iPod nel 2001. Ma Steve Jobs scoprì che la tecnologia esistente mancava e ordinò al suo capo tecnico di assumere Tony Fadell, che aveva proposto un lettore MP3 migliorato a varie tecnologie aziende come Sony e Philips.

Lavorando come appaltatore indipendente, Fadell ha reclutato ex colleghi dei suoi precedenti datori di lavoro, General Magic e Philips, per aiutarlo a costruire l'iPod. Entro otto mesi, Fadell e la troupe hanno avuto un prototipo da mostrare ad Apple. Il primo iPod aveva 5 GB di capacità di archiviazione su disco rigido, un display LCD monocromatico e la sua ghiera cliccabile era rialzata con pulsanti fisici. Ben diverso da dove l'iPod è finito nel 2022 come dispositivo in stile smartphone con un massimo di 256 GB di spazio di archiviazione, un display multi-touch da quattro pollici e la possibilità di eseguire app proprio come l'iPhone.

Quando Steve Jobs ha annunciato l'iPod in uno speciale evento Apple nell'ottobre 2001, ha rivoluzionato il modo in cui il mondo consuma la musica. L'azienda ha venduto 125.000 unità del lettore MP3 entro la fine dell'anno. Ci sono voluti due anni prima che l'azienda spedisse un milione di iPod. Ma la crescita è stata esponenziale dopo. Nel 2007 Apple ha venduto più di 100 milioni di iPod.

Ovviamente, dopo l'introduzione dell'iPhone, le vendite di iPod hanno iniziato a diminuire perché le persone non avevano bisogno di un lettore MP3 separato e di uno smartphone. Tuttavia, la linea è proseguita come iPod touch fino al 2022.

24 ottobre 1995: ‘Internet’ Definito

Ai tempi della prima Internet, il governo degli Stati Uniti ha dovuto far fronte a molteplici tecnologie che cambiano il mondo che spuntavano contemporaneamente. Diverse agenzie federali, tra cui il Dipartimento della Difesa, il Dipartimento dell'Energia, la National Science Foundation e la NASA, hanno istituito informalmente il Federal Networking Council come forum per le collaborazioni di rete. E per aiutare le agenzie a raggiungere i loro obiettivi di ricerca, istruzione e missione operativa. Oltre a collegare il

Il Comitato per l'informatica, l'informazione e le comunicazioni (CCIC) del National Science and Technology Council ha formalmente istituito il gruppo il 20 settembre 1995. In uno dei loro primi atti come organizzazione ufficiale, il consiglio ha approvato all'unanimità una risoluzione che definisce il termine “Internet” per le agenzie federali.

Secondo la risoluzione, “Internet” si riferisce al sistema informativo globale che:

  • (i) è logicamente collegato tra loro da uno spazio di indirizzi univoco a livello globale basato sul protocollo Internet (IP) o le sue successive estensioni/follow-on;
  • (ii) è in grado di supportare le comunicazioni utilizzando il controllo di trasmissione< br/> Suite Protocol/Internet Protocol (TCP/IP) o le sue successive
    estensioni/follow-on e/o altri protocolli IP compatibili; e
  • (iii) fornisce, utilizza o rende accessibili, pubblicamente o privatamente, servizi di alto
    livello stratificati sulle comunicazioni e sulla relativa infrastruttura
    qui descritte.”

La definizione di Internet era l'unica pretesa di fama del Federal Networking Council. Quando lo statuto dell'organizzazione è stato sottoposto a revisione nel 1997, è stato sciolto e le sue funzioni sono state trasferite ad altre burocrazie governative.

Ottobre 30th, 1938: Orson Wells trasmette La guerra dei mondi

ktsdesign/Shutterstock.com

Le invasioni aliene sono state un punto fermo della fantascienza da quando il genere è esistito. Tuttavia, alla fine degli anni '30 non c'erano tanti fan di fantascienza come oggi. Quando Orson Wells ha trasmesso il suo adattamento radiofonico del classico romanzo di H.G. Wells, La guerra dei mondi, il grande pubblico non sapeva che era tutto finto.

Quando il leggendario regista ha annunciato in cima alla classifica il programma che quello che sarebbe successo sarebbe stato solo un dramma radiofonico, molti ascoltatori lo avrebbero perso perché erano sintonizzati su The Mercury Theatre on the Air su un'altra rete.

Wells ha formattato l'adattamento radiofonico di The War of the Parole che suonano come se si trattasse di un vero telegiornale, raffigurante un'invasione marziana della cittadina di Grover's Mill, nel New Jersey. C'è stato un panico di massa quando il pubblico ha ascoltato i rapporti di impegni militari con gigantesche macchine da guerra marziane. Gli storici contestano l'entità del panico. Tuttavia, è stato già abbastanza grave che la CBS abbia ordinato l'interruzione del programma per rassicurare gli ascoltatori che si trattava di una presentazione immaginaria.