PM Modi svela la statua del leggendario combattente per la libertà Alluri Sitarama Raju in AP

0
49

Il primo ministro Narendra Modi svela una statua del leggendario combattente per la libertà Alluri Sitarama Raju. (Youtube/Screenshot)

Lunedì il Primo Ministro Narendra Modi ha svelato una statua in bronzo di 9 metri del leggendario combattente per la libertà Alluri Sitarama Raju nel 125° anniversario della nascita di quest'ultimo.

Le 15 tonnellate la statua è stata scolpita al costo di Rs 3 crore e installata dallo Kshatriya Seva Samiti nel parco municipale dell'ASR Nagar a Bhimavaram, nell'ambito delle celebrazioni di Azadi Ka Amrit Mahotsav.

All'occasione erano presenti il ​​governatore dell'Andhra Pradesh Biswa Bhusan Harichandan, il ministro dell'Unione per il turismo e la cultura G Kishan Reddy, il primo ministro Y S Jagan Mohan Reddy, l'ex ministro dell'Unione e star del cinema K Chiranjeevi e altri.

Spiegazione |Chi era Alluri Sitharama Raju, la cui statua ha svelato il Primo Ministro Modi?'

I dignitari hanno reso omaggio floreale a Raju in occasione.

Il meglio di Express Premium

Premium
Gli alleati BJP e Shiv Sena potrebbero non inseguire la fazione Uddhav

Premium

Nel dramma politico del Maharashtra, il cameo di un trentenne di Haryana fa…

Premium

C Raja Mohan scrive: Con l'influenza in espansione della Cina, anche l'Asia è…

Premium

Musulmani e magistratura: lo facciamo non avere giudici musulmani o non musulmani in IndiaAltre storie premium >>

Modi si è congratulato con Alluri Srirama Raju, nipote di Alluri, e Bodi Dora, figlio dello stretto luogotenente di Alluri, Mallu Dora.

Popolarmente noto come “Manyam Veerdu’ (Eroe della foresta), Sitarama Raju, chiamato anche con il cognome Alluri, nacque il 4 luglio 1897 nel villaggio di Pandrangi nell'allora distretto di Visakhapatnam.

Secondo la storia, il regolare discorso patriottico durante la lotta per la libertà ha avuto una forte influenza su Alluri sin dall'infanzia. Dopo la morte di suo padre, la sua scuola è stata interrotta e durante l'adolescenza è andato in pellegrinaggio e ha girato l'India occidentale, nord-occidentale, settentrionale e nord-orientale. Le condizioni socio-economiche nel Paese sotto il regime britannico, in particolare nelle aree tribali, lo hanno profondamente commosso.

Durante quei viaggi, ha incontrato rivoluzionari a Chittagong (ora in Bangladesh). Alluri decise allora di costruire un movimento contro gli inglesi. Ha organizzato gli Adivasi locali nelle aree forestali lungo Visakhapatnam e

I distretti di Godavari orientale in una forza potente per lanciare un attacco frontale.

Nacque così la 'Rampa Rebellion’ o la “Rivolta di Manyam”, nell'area forestale di Rampachodavaram nell'ex distretto di East Godavari, che sconvolse le potenti forze britanniche. Usando gli Adivasi’ armi tradizionali, archi, frecce e lance, Alluri guidò molti attacchi alle forze britanniche e divenne una spina nella loro carne.

Tuttavia, si rese conto che le armi tradizionali non potevano competere con le forze britanniche pesantemente armate e, quindi, pianificò di strappare le armi stesse del nemico. Il famoso attacco alla stazione di polizia di Chintapalli il 22 agosto 1922, con oltre 300 rivoluzionari, fu il primo della serie, che si concluse con un furto di armi da fuoco. La pura audacia di Alluri nell'avvertire, in anticipo, la polizia della data e dell'ora dell'attacco lasciò sbalorditi gli inglesi.

Ha arruolato il bottino e ha firmato il diario della stazione dopo l'attacco, rendendolo il suo segno distintivo. Ha condotto attacchi simili in seguito alle stazioni di polizia di Krishnadevi Peta e Raja Ommangi. I rivoluzionari sotto la guida di Alluri hanno rubato armi e armeria in tutti questi attacchi. Un nutrito contingente di personale della polizia di riserva di Visakhapatnam,

Rajahmundry, Parvatipuram e Koraput è stato portato d'urgenza in queste aree guidati da ufficiali britannici e, nella scaramuccia che ne è seguita, due – Scot e Heiter – sono stati uccisi dai rivoluzionari il 24 settembre 1922 e molti altri feriti.

Il commissario dell'Agenzia JR Higgins aveva annunciato un premio di Rs 10.000 sulla testa di Alluri e Rs 1.000 ciascuno sui suoi stretti luogotenenti Gantam Dora e Mallu Dora. Gli inglesi schierarono centinaia di soldati della polizia speciale del Malabar e dei fucili d'Assam, guidati da alti ufficiali, per schiacciare il movimento. Alluri ha vinto la riluttante ammirazione degli inglesi come un formidabile tattico di guerriglia. Impossibile contenere “Manyam’ rivolta, il governo britannico nominò TG Rutherford nuovo commissario nell'aprile 1924 per sedare il movimento.

Rutherford ricorse alla violenza e alla tortura per sapere dove si trovasse Alluri e i suoi seguaci chiave. È stato un inseguimento implacabile da parte delle forze britanniche che è costato loro 40 lakh complessivi di Rs. Incapace di sopportare la brutale repressione contro i tribali, Alluri alla fine si arrese e subì il martirio il 7 maggio 1924. Visse solo 27 anni, ma a quasi un secolo dal suo martirio, i Telugu continuano a venerare e adorare Alluri.< /p>

L'ex Primo Ministro N Chandrababu Naidu ha scritto una lettera al Primo Ministro Modi chiedendo che una statua di Alluri fosse installata in Parlamento. Naidu ha ricordato che la decisione di installare la statua di Alluri in Parlamento è stata presa dall'allora governo NDA guidato da Atal Bihari Vajpayee ma non è stata attuata a causa del cambio di governo.

“Lo farà ora è in grado di installare la statua del leggendario combattente per la libertà in Parlamento nel suo 125° anno di nascita,” ha aggiunto.

Express Explained Vai oltre le notizie. Comprendi i titoli dei giornali con le nostre storie spiegate Leggi qui