L'IIT Bombay prevede un corso obbligatorio sulla consapevolezza delle caste

0
46

La natura e il contenuto del corso di sensibilizzazione sulle caste sono in discussione. (File)

L'Indian Institute of Technology (IIT), Bombay, prevede di introdurre un corso obbligatorio sulla consapevolezza delle caste. È una delle iniziative intraprese dalla cellula SC/ST dell'istituto, che ritiene che la sensibilizzazione sia una via verso l'inclusività.

Secondo le informazioni fornite dall'istituto, la cellula ha recentemente condotto alcune indagini per comprendere le difficoltà incontrate dagli studenti sulla linea della divisione delle caste.

Alcune delle osservazioni fatte nei sondaggi riguardavano l'organizzazione di più eventi di sensibilizzazione e l'organizzazione di un corso accademico obbligatorio sulla discriminazione di casta e razziale sulla falsariga del corso obbligatorio di sensibilizzazione di genere, lanciato lo scorso anno.

La natura e il contenuto del corso di sensibilizzazione sulla casta sono in discussione.

Il meglio di Express Premium

Premium

Gli alleati BJP e Shiv Sena potrebbero non inseguire la fazione Uddhav

Premium

Nel dramma politico del Maharashtra, il cameo di un trentenne di Haryana fa…

Premium

C Raja Mohan scrive: Con la Cina in espansione influenza, l'Asia è anche…

Premium

Il piano di sensibilizzazione dei musulmani di Pasmanda del BJP dopo il messaggio del PM una nuova preoccupazione per …Altre storie premium >> Leggi |Nonostante la barriera linguistica, le università cinesi ottengono enormi guadagni nelle classifiche globali nell'ultimo decennio

La cellula SC/ST comprende il professor Bharat Adsul del dipartimento di informatica e ingegneria come coordinatore e il professor Madhu N Belur del dipartimento di ingegneria elettrica come co-convocatore.

Leggi anche |Dalla produzione di 9 ore del Mahabharata a Shakespeare eseguito in un cubo bianco, Brook ha sfidato le convenzioni

Quando è stata contattata, la cellula ha dichiarato in una dichiarazione scritta: “All'IIT-Bombay, è stato osservato che più eventi di sensibilizzazione migliorerebbero l'inclusività e contribuirebbe a ridurre i reclami. Ad esempio, una maggiore consapevolezza degli insulti razzisti e basati sulle caste che sono entrati nel linguaggio colloquiale aiuterebbe a eliminare tali insulti e, quindi, a migliorare la cordialità in qualsiasi ambiente.”

Mercoledì ha organizzato una prima discussione a porte aperte sulle difficoltà incontrate nel contesto delle caste e le ragioni che vi stanno dietro. L'incontro ha visto una varietà di opinioni da circa 100 partecipanti.

Secondo gli studenti che hanno partecipato alla discussione a porte aperte, hanno parlato di come non vi sia omogeneità nel modo in cui le diverse persone vivono la casta, poiché varia da semplici provocazioni su come gli studenti ammessi ai posti su prenotazione siano “assassini di merito” a suscitare dubbi su se stessi tra questi studenti facendoli sentire incompetenti.

La cellula ha anche elaborato un programma di tutoraggio, in cui gli studenti senior interagiscono a stretto contatto con studenti SC/ST junior nel contesto degli obiettivi della cellula, che è quello di andare più lontano verso un campus libero da caste e discriminazioni razziali.

Express Explained Vai oltre le notizie. Comprendi i titoli dei giornali con le nostre storie spiegate Leggi qui