Gli alleati BJP e Shiv Sena potrebbero non inseguire la fazione di Uddhav

0
46

Maharashtra CM Eknath Shinde insieme ai ribelli Shiv Sena MLA mostra il segno della vittoria. (PTI)

Dopo aver vinto comodamente il floor test nell'Assemblea di lunedì, il BJP e la fazione Eknath Shinde Shiv Sena potrebbero non premere per la squalifica dei 15 MLA rimasti con Uddhav Thackeray .

Mentre relatore Rahul Narwekardomenica ha detto che avrebbe chiesto la loro squalifica poiché avevano ignorato una frusta emessa dalla parte Shinde, per l'elezione a presidente, fonti di alto livello nel BJP hanno affermato che il partito voleva “tregua”. Un altro segno di questo raffreddamento degli animi è stato il regolare svolgimento dell'Assemblea lunedì, con il Sena guidato dall'Uddhav che non ha creato alcuna interruzione.

Leggi anche |'Il compromesso sull'Hindutva di Balasaheb è inaccettabile, vincerà 200 seggi nei prossimi sondaggi': Maharashtra CM Eknath Shinde

“Il duro discorso iniziale della fazione BJP-Shinde faceva parte di una strategia politica per contrastare la sfida dello Shiv Sena guidato da Uddhav contro gli MLA guidati da Shinde alla Corte Suprema e all'Assemblea… Ora che abbiamo vinto sia l'elezione del presidente che la fiducia del voto, vogliamo comprare una tregua”, ha detto un leader del BJP. Un altro leader ha affermato che il vice primo ministro Devendra Fadnavis è del parere che “dobbiamo combattere fino a un certo punto, ma non spingerlo oltre”.

Nell'Assemblea, la Sena guidata da Uddhav non ha protestato a gran voce quando il Presidente ha concesso il riconoscimento alla fazione ribelle e ha lasciato che la prova a terra si svolgesse senza intoppi. Fonti hanno affermato che in una riunione del partito, i principali leader statali del BJP hanno preso la decisione unanime di far cessare la rissa divisa della Sena e di concentrarsi sulla battaglia contro la parte di Uddhav nelle elezioni che seguiranno.

Il meglio di Express Premium

Premium

Mentre un ramo si accartoccia, l'albero di Thackeray vede sbocciare un altro figlio: Amit, …

Premium

L'inverno dei finanziamenti inizia per l'India startup, personale al freddo: oltre 1…

Premium

Nuova preoccupazione in J&K: gli ufficiali dicono che la militanza entra in un “segreto, pericolo …

Premium

Il centro oncologico di terapia cellulare prende forma a Bengaluru, le prove sono in corsoAltre storie premium >>

Uno dei motivi è che il governo Shinde-Fadnavis non vuole apparire vendicativo nei confronti dei Thackeray, che ancora occupano un posto nel cuore dei quadri di Sena. “Qualsiasi atto contro i 15 MLA di Sena con lui, inclusa Aaditya Thackeray, potrebbe esplodere. Sembrerebbe come se il BJP stesse cercando di finire il Sena”, ha detto un leader. Parlando ai media lunedì, il capo della fazione Shinde, Bharat Gogawale, ha detto che mentre cercava la squalifica dei 15, avevano fatto un'eccezione per Aaditya.

Crisi MVA live |Era pronto a essere un martire per salvare Shiv Sena, afferma CM Eknath Shinde dopo la vittoria del voto di fiducia

“Avevamo notificato loro di aver sfidato la nostra frusta. Ma non abbiamo menzionato il nome di Aaditya per rispetto di Bal Thackeray. Non gli abbiamo notificato alcun avviso né menzionato il suo nome”, ha detto Gogawale.

Il tono riconciliante è stato evidente anche nel discorso pronunciato da Shinde in aula mentre rispondeva al voto di fiducia, dove ha esortato l'altra parte ad “accettare ora che abbiamo il sostegno della maggioranza all'interno del partito madre, con 40 MLA su 55” e ha affermato di non credere nella “politica della vendetta”.

Altro da Political Pulse

Fai clic qui per altro

Un altro MLA di Sena è passato al lato Shinde domenica sera e il Primo Ministro ha detto che “tre stanno aspettando di unirsi a noi”. Mentre incolpava Uddhav per la rivolta, dicendo che aveva deviato dall'agenda centrale dell'Hindutva di Bal Thackeray, Shinde ha assicurato all'opposizione che il suo governo non cercherà vendetta.

La fazione di Uddhav è ancora in attesa della Corte Suprema 8217; s il verdetto del 12 luglio sulla sua petizione volta alla squalifica dei MLA con Shinde. In precedenza, il tribunale dell'apice aveva concesso un provvedimento provvisorio agli MLA guidati da Shinde estendendo il tempo per presentare la risposta agli avvisi di squalifica notificati loro fino al 12 luglio.

La sessione speciale dell'Assemblea di due giorni si è conclusa lunedì. La prossima seduta, prevista per il 18 luglio, è stata rinviata. A breve verrà annunciata una nuova data.