Fratricidio da parte di un uomo malato di mente BSF: la Corte d'inchiesta ordina un'azione contro cinque

0
47

Satteppa stesso è stato colpito da un proiettile rimbalzante ed è morto durante le cure. (Rappresentante)

Era una mattinata regolare presso il quartier generale del 144 battaglione della Border Security Force (BSF) ad Amritsar il 6 marzo di quest'anno — con uomini che si addestravano sul terreno, unità operative che si preparavano al servizio e unità amministrative nelle loro uffici. Improvvisamente, intorno alle 9:45, risuonarono degli spari, sparati da un fucile dell'INSAS. Seguì mezz'ora di caos e, alla fine, quattro membri del personale della BSF furono uccisi e un quinto rimase gravemente ferito.

I quattro uomini della BSF erano stati uccisi da uno di loro, un poliziotto che soffriva di disturbi mentali. malattia, le cui grida di aiuto erano state ignorate.

L'agente Satteppa Siddappa Kilaragi era stato dimesso dall'ospedale dell'unità alle 9:30, appena 15 minuti prima che iniziasse a sparare indiscriminatamente. Tra coloro che ha ucciso c'era il suo stretto collega, l'agente Rattan Lal, che si era preso cura di lui e gli aveva servito la colazione solo un'ora prima.

Satteppa stesso è stato colpito da un proiettile rimbalzante ed è morto durante il trattamento.

p>Il meglio di Express Premium

Premium

UPSC Key-4 luglio 2022: Perché leggere “impianti solari galleggianti” o “malnutriti…

Premium

DMK MP Raja's 8217;s campo riscaldato su ‘separato Tamil Nadu’, au…

Premium

UPSC Essentials: termini chiave della scorsa settimana

Premium

ExplainSpeaking: Nonostante la caduta, i mercati azionari indiani sono ancora sopravvalutati…Altre storie premium >>

Una corte d'inchiesta (CoI) della BSF ha ora raccomandato un'azione dipartimentale contro cinque ufficiali e uomini, tra cui il capo ufficiale medico e il vice comandante dell'unità, per aver ignorato le condizioni di Satteppa.

Il CoI ha scoperto che anche se Satteppa soffriva di molteplici disturbi di salute mentale tra cui schizofrenia, psicosi, disturbo bipolare, ansia, disturbi del sonno ed epilessia, oltre a diabete e pressione sanguigna, durante le visite mediche gli è stato rilasciato un certificato Shape 1 – il più alto certificato sanitario.

Nonostante avesse riferito di problemi di salute e fosse stato consigliato il riposo, a Satteppa fu assegnato il servizio di sentinella tra l'1:00 e le 3:00 della notte prima del caos. È stato tolto dal servizio solo dopo aver denunciato nuovamente problemi di salute.

Satteppa, forse, soffriva da più di un anno. I suoi record di congedo mostrano che è rimasto in congedo oltre il limite in quasi tutte le occasioni durante l'ultimo anno. Essere separato dalla sua famiglia potrebbe averlo ferito ancora di più: anche dopo che gli è stato assegnato un alloggio sulla carta, in realtà non ne ha ottenuto uno a causa della mancanza di alloggi e la sua famiglia ha dovuto tornare nella sua città natale in Karnataka.< /p>

La storia di Satteppa cattura molto di ciò che non va nella gestione del personale nelle forze armate centrali di polizia (CAPF), dove alti livelli di stress hanno portato a tassi di abbandono, suicidi e incidenti di fratricidio. Mette inoltre a nudo l'assenza di sistemi all'interno delle forze per identificare il personale malato di mente e per fornire loro un adeguato aiuto professionale.

Il rapporto CoI ha rilevato che “non esisteva un sistema” in atto presso l'unità di Satteppa per monitorare il trattamento o i consigli forniti dai medici degli ospedali civili, a meno che il paziente stesso non si fosse avvicinato all'ospedale BSF.

Don't Miss |Over 1.200 soldati paramilitari sono morti suicidi negli ultimi 10 anni: govt

Infatti, la storia della malattia mentale di Satteppa è stata rivelata solo dopo l'incidente, quando la sua borsa è stata aperta e sono stati trovati medicinali e prescrizioni per malattie mentali da un ospedale di Dharwad.

Fonti affermano che il rapporto CoI ha anche notato che la mancanza di un'efficace supervisione al livello inferiore e l'assenza di coordinamento tra i funzionari chiave dell'unità hanno portato Satteppa a essere assegnato al servizio di sentinella notturna nonostante si fosse ammalato e fosse stato avvisato di un giorno di riposo e da allora in poi doveri leggeri. Ciò è accaduto perché l'ospedale non ha comunicato il consiglio all'impiegato di servizio della BSF, affermano le fonti.

Secondo l'inchiesta, la notte del 5 marzo, quando Satteppa fu messo in servizio di sentinella, avrebbe detto al collega che non si sentiva bene. Questo è stato riferito al suo superiore, il vice comandante Satish Verma. Quando Verma si informò sulla sua salute, Satteppa parlò a lungo dei suoi problemi domestici. In seguito fu mandato in ospedale con due assistenti.

“Il fatto che la DC pensasse che doveva essere accompagnato da due assistenti dimostra che aveva visto qualcosa che non andava. Eppure non ha agito in modo appropriato”, ha detto un funzionario di BSF.

In ospedale, pur sapendo che un paziente si era presentato con due assistenti, il dirigente medico (CMO) Dr SK Verma non ha nemmeno fatto visita e ha permesso il suo rilascio il giorno successivo, ha scoperto il CoI.

< p>Il CoI ha riscontrato errori da parte del CMO e della DC, nonché dell'ASI Ram Niwas, dell'agente Birendra Mishra e dell'assistente infermieristica Gaji Sheikh per non aver individuato i problemi di Satteppa, non essersi confrontati adeguatamente con lui, non essersi coordinati tra loro, ed eventualmente non fornire alcun aiuto a Satteppa.

Ben 25 casi di fratricidio si sono verificati nei CAPF tra il 2019 e il 2021. Nello stesso periodo, nelle forze armate sono stati segnalati 428 suicidi.

Fonti affermano mentre il ministero dell'Interno ha emesso molte indicazioni per alleviare stress tra i jawan, inclusa la razionalizzazione del congedo per garantire loro un minimo di 100 giorni di riposo in un anno, le forze hanno avuto difficoltà a implementarli sul campo.

“Se un'unità ha carenza di manodopera, non c'è modo in cui un comandante di compagnia concederà il permesso ai suoi uomini. Il suo compito principale è proteggere il confine. Inoltre, la scarsità di manodopera porta anche il capo unità a essere sovraccaricato, ignorando così i problemi di salute dei suoi uomini. Satteppa non ha rivelato il suo trattamento di salute mentale all'unità. Ma avrebbe dovuto essere individuato”, ha detto un ufficiale della BSF.

Come il 1 marzo 2022, c'erano 357 posti vacanti negli ufficiali’ grado e 22.558 posti vacanti negli ufficiali inferiori’ voti nel BSF.

Express Explained Vai oltre le notizie. Comprendi i titoli dei giornali con le nostre storie spiegate Leggi qui