Dovresti installare una beta iOS o iPadOS su iPhone o iPad?

0
50
DVKi/Shutterstock.com

Installare una versione beta di iOS o iPadOS sul tuo iPhone o iPad è facile, ma solo perché puoi, ciò non significa necessariamente che dovresti. Ecco alcune cose da valutare prima di immergerti nel pool di software pre-release di Apple.

Assapora le versioni future di iOS e iPadOS

Ogni anno Apple aggiorna i suoi principali sistemi operativi per iPhone, iPad e Mac. Questi arrivano come aggiornamenti gratuiti in autunno, con l'annuncio iniziale che di solito arriva al WWDC a giugno. Ma tra l'annuncio e il rilascio finale, c'è una fase beta in cui è possibile installare versioni pre-release del software in arrivo.

Questo potrebbe interessarti se sei entusiasta di ciò che verrà. Il software pre-release di solito include la stragrande maggioranza delle nuove funzionalità che Apple mostra al WWDC, il che significa che puoi potenzialmente avere un assaggio di ciò che sta arrivando su iPhone e iPad prima di chiunque altro.

Oltre ai grandi annunci come versioni riprogettate di vecchie app, modifiche alla schermata iniziale o alla schermata di blocco e altri “grande biglietto” annunci; probabilmente noterai anche una serie di piccoli ritocchi. Questi includono cose che sono state menzionate di sfuggita durante la presentazione principale o cose di cui Apple non ha parlato affatto.

L'installazione di una versione beta di iOS o iPadOS ti consente anche di provare i cambiamenti. Può essere difficile sapere come funziona esattamente una nuova funzionalità o come influisce su altri aspetti del sistema operativo, senza sporcarsi le mani e utilizzarla. Se sei curioso, puoi installare la versione beta e divertirti.

Il software beta ha più bug

Il grosso problema con il software pre-release è che è ancora in lavorazione. Lo stesso livello di controllo applicato a una “finale” il rilascio non si vede qui. Il software beta dovrebbe presentare bug, funzionalità mancanti e altri problemi. Dai un'occhiata al subreddit r/iOSBeta per vedere alcuni esempi.

Questi problemi possono colpire quasi ogni aspetto del sistema operativo. Potresti scoprire che le funzionalità principali come le notifiche non funzionano in modo affidabile o che una funzionalità che usi da anni (come AirPlay) è completamente rotta. Ciò può influire sui servizi di base come l'app Notes non sincronizzata correttamente o l'app Podcast che si rifiuta di scaricare gli ultimi episodi dei tuoi programmi preferiti.

Anche il software beta può influire gravemente sulle prestazioni del tuo dispositivo. Non solo le cose possono funzionare molto più lentamente, ma potresti anche scoprire che la durata della batteria non è quella che ti aspetti e si scarica molto più velocemente del solito. Potresti riscontrare problemi con Wi-Fi o Bluetooth o funzionalità come AirDrop che non funzionano come dovrebbero.

Inoltre, alcune delle funzionalità che ti aspetteresti di vedere potrebbero essere completamente assenti. Potresti vedere bug visivi che non hai mai notato prima, sia nelle nuove funzionalità (come la schermata di blocco o le modifiche alla schermata iniziale) che in quelle vecchie (come Mappe Apple che non visualizzano correttamente le indicazioni stradali in modalità CarPlay).

Le cose possono cambiare notevolmente da una beta all'altra, con il software che normalmente migliora con il tempo. A volte, però, proprio come con le versioni finali, una nuova versione può riparare alcune cose e romperne altre. Questo è il rischio che corri.

Beta per sviluppatori e beta pubbliche

C'è stato un tempo in cui le versioni beta di iOS e iPadOS di Apple erano limitate agli sviluppatori. Per salire a bordo, avresti bisogno di un abbonamento (a pagamento) all'Apple Developer Program che ti dia la possibilità di registrare il tuo dispositivo e installare legittimamente la versione beta utilizzando iTunes.

Lo scopo delle beta per sviluppatori è consentire agli sviluppatori di terze parti di testare le loro app e preparare le cose per la versione finale. Queste versioni beta per sviluppatori esistono ancora e arrivano quasi immediatamente dopo l'annuncio di un nuovo software al WWDC.

Da allora Apple ha aperto il suo programma software beta a chiunque voglia partecipare. Iscrivendosi al programma Apple Beta Software, l'azienda invita i propri utenti a “provare il software pre-release e fornire feedback per aiutarci a renderlo ancora migliore.” Queste versioni arrivano settimane dopo il rilascio iniziale della beta per sviluppatori e sono normalmente più stabili e ricche di funzionalità.

È meglio evitare del tutto le beta degli sviluppatori (a meno che tu non&8217; per la manutenzione di un'app), soprattutto se non disponi già di un abbonamento al programma per sviluppatori Apple che costerà $ 99. Se sei curioso, puoi partecipare gratuitamente alla beta pubblica e avere ancora un assaggio dei prossimi sistemi operativi di Apple.

In generale, più tardi aspetti per installare la versione beta, meglio è. Le versioni successive avranno più correzioni, una migliore stabilità e saranno più complete di funzionalità. Questa non è una scienza esatta per essere consapevoli del fatto che nessun software pre-release sarà perfetto. Anche la più “finale” Le versioni di iOS e iPadOS arrivano con bug e vengono rapidamente seguite da piccole patch.

Evita il software beta sul tuo dispositivo principale

Se sei ancora tentato di provare il software beta di Apple, dovresti provare a farlo su un dispositivo secondario. Potrebbe non essere una buona idea eseguire una versione beta di iOS sull'iPhone su cui fai affidamento per lavoro o per la navigazione in auto. Lo stesso vale per un iPad che usi come dispositivo principale per prendere appunti a scuola o per chattare con i colleghi durante le chiamate in conferenza.

Se hai un iPhone più vecchio seduto in un cassetto, potrebbe essere un ottimo candidato per il beta test (ammesso che sia compatibile con la prossima versione di iOS). Se il tuo iPad è un dispositivo di intrattenimento in casa che usi per guardare video e giocare a giochi strani, potresti sacrificare la stabilità per eseguire la prossima versione di iPadOS.

Come installare il software beta sul tuo iPhone o iPad (e rimuoverlo)

Puoi installare versioni beta di iOS o iPadOS una volta che la versione beta pubblica è disponibile. Visita l'Apple Beta Software Program dal dispositivo che desideri registrare e segui le istruzioni per farlo.

Se in seguito decidi che il software pre-release non fa per te, puoi rimuovere la versione beta ed esegui il downgrade all'ultima versione stabile.

LEGGI SUCCESSIVO

  • › Cosa fare se si lascia cadere lo smartphone nell'oceano
  • › Novità dell'aggiornamento 22H2 di Windows 11: le 10 migliori nuove funzionalità
  • › Quali sono i migliori giochi per Nintendo Switch del 2022?
  • › Quanto costa azionare un tosaerba elettrico?
  • › Non mettere la TV sopra il caminetto
  • › Un mondo senza fili: 25 anni di Wi-Fi