Uccisione di Amravati: 4 delle persone trattenute lavoravano con una ONG gestita dai primi accusati

0
44

Secondo la polizia, Irfan è il collegamento comune tra almeno quattro dei cinque arrestati in precedenza. Mentre Irfan è il coordinatore di una ONG registrata che gestisce una linea di assistenza chiamata “Rahebar” – la sua pagina Facebook dice che lavora per riabilitare i disabili – anche altri quattro che sono stati arrestati, incluso il presunto assassino, si sono offerti volontari con l'ONG.

La polizia ha identificato Irfan Khan, 35 anni, arrestato sabato a Nagpur, come la “mente” dietro il uccisione del chimico ad Amravati il mese scorso.

Secondo la polizia, Irfan è il legame comune tra almeno quattro dei cinque arrestati in precedenza. Mentre Irfan è il coordinatore di una ONG registrata che gestisce una linea di assistenza chiamata “Rahebar” – la sua pagina Facebook dice che lavora per riabilitare i disabili – altri quattro che sono stati arrestati, incluso il presunto assassino, anche volontario con l'ONG.

I quattro sono stati identificati come Muddassir Shaikh, 22 anni; Abdul Taufiq Taslim, 24 anni; Shahrukh Khan, 25 anni; e Shoaib Khan, 22 anni. Si presume che Shoaib abbia accoltellato il farmacista. La quinta persona arrestata in precedenza è stata identificata come Atib Rashid, 22 anni.

Leggi anche |NIA per sondare l'omicidio di Amravati, la polizia dice che la “mente” tra 2 nuovi arresti

Irfan è residente nella zona di Kamela, un chawl a Pathan Chowk. I suoi vicini hanno detto che prima faceva il saldatore, ma la sua attività ha avuto problemi durante la pandemia.

Il meglio di Express Premium

Premium

ExplainSpeaking: Nonostante la caduta, i mercati azionari indiani sono ancora in rialzo…

Premio'Peter Brook ha cercato di distruggerci, ricrearci. Non volevo essere distrutto…

Premium

In Gujarat, la crisi del Covid riunisce le coppie estranee per una seconda possibilità

Premium

Molti scenari, risultato simile: l'impianto di Tuticorin potrebbe non riavviarsi, diciamo exp…Altre storie premium >>

Circa sette anni fa, è diventato “estremamente religioso” e ha intrapreso attività sociali, hanno detto. Si dice che abbia anche sostenuto le proteste anti-CAA.

Irfan, che ha abbandonato la scuola, viveva con sua madre, un fratello minore, la moglie, due figli di cui uno con disabilità e una figlia . Nell'ultima settimana circa, la sua casa è stata chiusa a chiave.

Leggi anche |Il chimico Amravati probabilmente ucciso sul post di Nupur Sharma: MHA chiede alla NIA di indagare sul caso

“Lo conoscevo bene. Sarebbe venuto alla stazione di polizia con problemi pubblici… Ha un caso di piccola aggressione contro di lui; è stato anche arrestato per interrogatorio quando ha aiutato il suo amico a fuggire con una ragazza di un'altra comunità,” ha detto una fonte della polizia.

Secondo fonti locali, anche Muddassir Shaikh e Abdul Taufiq Taslim, due degli amici di Irfan che sono stati arrestati, erano “molto religiosi”. “Abdul era irascibile. Alcuni anni fa, si è recato alla stazione di polizia di Nagpuri Gate nel cuore della notte, chiedendo che fosse registrata una FIR contro un post di Facebook per aver ferito i sentimenti religiosi. Dopo l'omicidio del chimico, si vantò con altri di aver ucciso l'uomo che aveva insultato il Profeta. La polizia ha ottenuto la prima pista da questo,” ha detto una fonte.

VENDITA DEL 4 LUGLIO! Solo per i nostri lettori internazionali, prezzo mensile a partire da soli $ 2,50 OTTIENI QUI