L'attivista Teesta Setalvad, ex DGP Sreekumar è stato mandato in custodia giudiziaria

0
48

RB Sreekumar e Teesta Setalvad sono stati arrestati. (File/foto PTI)

L'attivista Teesta Setalvad e l'ex DGP RB Sreekumar sono stati mandati in custodia giudiziaria dalla corte magistrale di MV Chauhan al termine della custodia cautelare della polizia sabato.

The Ahmedabad Detection of Crime Branch (DCB) li aveva arrestati il ​​mese scorso appena un giorno dopo che la Corte Suprema aveva confermato il voto netto del SIT all'allora Primo Ministro Narendra Modi nei disordini del Gujarat del 2002.

La loro custodia giudiziaria continuerà fino alla concessione della cauzione. Nessuna domanda di cauzione è stata spostata al momento.

Mentre entrambi hanno informato il magistrato che non ci sono stati maltrattamenti, Teesta, tramite il suo avvocato SM Vatsa, ha presentato una domanda di protezione all'interno del carcere. Ha citato il motivo che durante il suo lavoro attraverso la ONG (CJP), molti sono stati condannati, molti dei quali sono stati depositati nel carcere centrale di Sabarmati dove sarà ospitata durante la sua custodia giudiziaria, e quindi teme il danno che potrebbe dover affrontare se la protezione non è concessa.

Il meglio di Express Premium

< img src="https://images.indianexpress.com/2022/07/brooks-mahabharata.jpg?resize=450,250" />Premium

'Peter Brook ha cercato di distruggerci, ricrearci. Non volevo essere distrutto…

Premium

In Gujarat, la crisi del Covid riunisce le coppie estranee per una seconda possibilità

Premium

Molti scenari, risultato simile: l'impianto di Tuticorin potrebbe non riavviarsi, diciamo exp…

Premium

Anil Sahasrabudhe a Idea Exchange: ‘L'economia non può funzionare solo su …Altre storie premium >>

Il pubblico ministero Mitesh Amin e Amit Patel si sono opposti alla domanda affermando che lei non è “una prigioniera straordinaria”. La magistratura si è riservata l'ordinanza sulla domanda, che dovrebbe essere pronunciata entro un'ora.

Setalvad e Sreekumar sono stati trattenuti con l'accusa di associazione a delinquere, falso e altre Sezioni dell'IPC sulla base di una FIR depositata in il DCB dall'ispettore Darshansinh Barad, che cita ampiamente l'ordinanza della Corte. Nella FIR di nove pagine, depositata per conto dello stato del Gujarat, è anche nominato l'ex funzionario dell'IPS Sanjiv Bhatt, che ha dovuto affrontare anche le restrizioni nell'ordinanza della Corte Suprema. Bhatt è già in prigione per un altro caso.

SCONTI DEL 4 LUGLIO! Solo per i nostri lettori internazionali, prezzo mensile a partire da soli $ 2,50 ARRIVA QUI