Spiegazione: perché un mega parco tessile proposto a Ludhiana nell'ambito dello schema PM MITRA sta affrontando opposizione

0
48

Cervo nella foresta di Mattewara. (Express Photo)

Una proposta per creare un mega parco tessile nel centro industriale del Punjab, Ludhiana, è stata sbandierata dalla gente del posto, dagli ambientalisti e persino da alcuni leader politici. La questione ha anche scosso la sessione di bilancio dell'Assemblea statale martedì mentre CM Bhagwant Mann ha cercato di affrontare le preoccupazioni sollevate dagli MLA. Qual è la proposta, perché sta affrontando un'opposizione così rigida?

Il progetto

A Ludhiana è stata proposta la creazione di una mega regione tessile integrata e parco dell'abbigliamento, nell'ambito dello schema PM-MITRA.

Il terreno necessario per il progetto, intrapreso congiuntamente dal Centro e dal governo statale , cade vicino alla foresta di Mattewara e sulle pianure alluvionali del fiume Sutlej.

Il Punjab CM Bhagwant Mann ha detto martedì al Vidhan Sabha che il requisito fondamentale del progetto era la disponibilità di 'un appezzamento di terreno contiguo e libero da ingombro di 1.000 acri ' per cui il governo del Punjab ha identificato la terra in tehsil Koom Kalan di Ludhiana.

Il meglio di Express Premium

Premium

Spiegazione: cosa significano tassi di risparmio ridotti invariati per banche e risparmiatori

Premium

Fadnavis sbalordito, ma BJP chiaro sulle ragioni, ha tenuto Eknath Shinde in loop

Premium

Maneck Davar scrive: Non ignorare il settore dei servizi

Premium

Con Shinde al suo posto, BJP difende Uddhav, la prossima tappa BMCMore Premium Stories >>

“PUDA ha già acquisito 957,39 acri di terra e anche la terra rimanente verrà acquisita a breve”, ha affermato il CM.

Un pavone nella foresta di Mattewara. (Foto espressa)

Ha rivelato che mentre 463 acri di terreno governativo nei villaggi Ghari Fazal, Haider Nagar e Garcha sono stati trasferiti alla Punjab Urban Development Authority (PUDA), altri 493,99 acri di terreno panchayat nei villaggi Sekhowal, Sailkiana e Salempur sono stati acquisiti dopo aver pagato dovuto compenso.

Il progetto è stato originariamente concepito nel 2020 durante il precedente governo del Congresso guidato dal capitano Amarinder Singh.

Best of Explained

Fai clic qui per ulteriori informazioni

La notifica emessa dal Ministero dei Tessili dell'Unione afferma che nell'ambito del PM-MITRA, un totale di sette parchi di questo tipo sorgeranno in tutto il paese con un esborso totale di Rs 4.445 crore. La notifica specifica anche “l'obiettivo del progetto” come “industrializzazione sostenibile” che non danneggi l'ambiente per “soddisfare l'obiettivo di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite 9”.

Si estende su 2.300 acri , la foresta di Mattewara è spesso chiamata il polmone del distretto di Ludhiana. (Express Photo)

L'opposizione

Il sito del progetto proposto si trova vicino alla foresta di Mattewara e sulle pianure alluvionali del fiume Sutlej.

Tocca la foresta di Mattewara da due lati e confina anche con il fiume Sutlej da un lato.

Si teme che il progetto non solo possa disturbare la biodiversità della foresta protetta, ma possa anche portare a scarichi chimici dalle fabbriche nel fiume.

Dispersa su 2.300 acri, la foresta di Mattewara è spesso chiamata il polmone del distretto di Ludhiana e ospita numerose specie animali e aviarie tra cui pavoni, sambhar, antilopi (nilgai), scimmie, cervi ecc.

“Il progetto non comporterà uno ma più disastri ecologici. Non solo danneggerà le pianure alluvionali di Sutlej, ma anche la biodiversità nella foresta di Mattewara. Migliaia di abitanti del villaggio dipendono ancora da Sutlej per l'acqua potabile e per altri bisogni”, afferma Jaskirat Singh, ambientalista locale e membro del Comitato di azione pubblica (PAC), che si oppone al progetto.

Nonostante la pretesa del governo per l'acquisizione regolare della terra, le autorità non sono state in grado di impossessarsi del ‘acquisito’ atterra a Sekhowal. Ogni volta che i funzionari cercano di farlo, gli abitanti del villaggio si riuniscono per resistere alla mossa.

“Il Gram Sabha del villaggio di Sekhowal ha approvato una risoluzione (nel luglio 2020) contro questa acquisizione forzata della loro terra. Si oppongono all'acquisizione di 407 acri di terra fertile perché è la loro unica fonte di sostentamento. Alcuni abitanti del villaggio hanno anche intentato una causa contro di essa”, ha affermato Singh.

L'ordine NGT

Un gruppo di residenti di Ludhiana ha anche presentato una petizione al National Green Tribunal (NGT) contro il progetto.

Il NGT, durante la sua ultima udienza dell'8 aprile 2022, ha costituito un comitato misto composto da funzionari del Punjab Pollution Control Board (PPCB), Greater Ludhiana Area Development Authority (GLADA), magistrato distrettuale, Ludhiana e Divisional Forest Officer e ha chiesto un ” rapporto di fatto entro due mesi”.

“È anche importante che l'ecologia nella zona della pianura alluvionale del fiume non venga danneggiata in modo permanente, quindi dirigiamo che qualsiasi attività di costruzione, se consentita all'interno della zona della pianura alluvionale di Sutlej, sarà a rischio del proponente/sviluppatore”, ha affermato il NGT .

Scimmie nella foresta di Mattewara. (Express Photo)

Infradito di AAP

Quando il progetto è stato concepito durante il precedente governo di Amarinder Singh, alti dirigenti dell'AAP tra cui Bhagwant Mann, Sarvjit Kaur Manuke, Harpal Singh Cheema e Kultar Singh Sandhwan avevano espresso una forte opposizione contro di esso. Ma al potere, il governo AAP ha deciso di andare avanti.

“Prima dei sondaggi in Punjab, avevamo persino presentato manifesti verdi per il Punjab ai leader dell'AAP in cui la nostra prima richiesta era di archiviare questo progetto. L'ambientalista di Padma Shri Baba Balbir Singh Seechewal, che ci aveva aiutato a preparare il Manifesto verde, è ora il parlamentare Rajya Sabha di AAP. Ora ci aspettiamo che almeno alzi la voce contro che il sito invece può essere utilizzato per l'ecoturismo”, ha affermato Jaskirat Singh, anche membro del Punjab Vaatavaran Chetna Lehar, l'organizzazione che aveva preparato il Manifesto verde su I problemi ambientali del Punjab.

Bufali nella foresta di Mattewara. (Foto espressa)

Durante la sessione di bilancio in corso, diversi MLA del Congresso, tra cui Partap Singh Bajwa, Sukhpal Singh Khaira, Pargat Singh e AAP MLA Hardeep Singh Mundian, hanno alzato la loro voce contro il progetto. Anche il relatore Kultar Singh Sandhwan è intervenuto e ha affermato che, sebbene non possa partecipare alla discussione, ma la questione era “che gli stava a cuore”, che era contrario al piano e CM dovrebbe riconsiderarlo.

Pargat Singh ha affermato che “ne saremo tutti responsabili” se verrà fatto del male alla foresta di Mattewara e al Sutlej.

Anche il leader dell'opposizione Partap Singh Bajwa ha scritto una lettera a CM Mann: “La copertura forestale totale del Punjab è solo il 3,67% della superficie geografica totale. L'inquinamento delle acque è un problema noto che deve affrontare il Punjab. Qualsiasi progetto adiacente alle foreste, temo, causerà molti più danni all'ecosistema e degraderà ulteriormente la qualità della terra e dell'acqua nello stato. La foresta di Mattewara è adiacente alla città di Ludhiana, una delle quattro città più inquinate per il particolato sospeso respirabile (RSPM). Questo progetto non è ecologico. Riconsiderare questo progetto adiacente a Mattewara, l'ultimo polmone verde che circonda Ludhiana…'

Mann, che in precedenza aveva accusato il governo del Congresso di “aver distrutto la foresta di Mattewara”, ora afferma che il progetto “aiuterebbe ad attrarre investimenti e generare occupazione”.

Per quanto riguarda le preoccupazioni ambientali, sostiene che “nel sito proposto non sarebbe consentito l'inquinamento dei fiumi” e “saranno seguite tutte le norme ambientali stabilite dalle commissioni centrali e statali per l'inquinamento”.

UPSC KEY Hai visto la nostra sezione dedicata ad aiutare gli aspiranti USPC a decodificare le notizie quotidiane nel contesto dei loro esami? Vedi qui