I tuoi gruppi di Facebook ora hanno chat di gruppo e chiamate audio

0
52
Wachiwit/Shutterstock.com

I gruppi di Facebook sono stati un modo popolare per entrare in contatto con persone su un argomento o un interesse specifico per anni. Facebook ora consente ai gruppi di abilitare nuove funzionalità di comunicazione che imitano Discord e Telegram.

Facebook sta ora testando una nuova barra laterale sul lato sinistro delle app mobili, che mostra tutti i gruppi a cui ti sei unito e le attività recenti (come nuovi post e messaggi). Hai anche la possibilità di ‘bloccare’ gruppi, che li sposta in cima all'elenco. La barra laterale assomiglia molto a quella che vedresti in Discord, Slack e altri servizi di messaggistica di gruppo.

Facebook

Non è tutto, però. Facebook ora consente anche ai gruppi di creare canali di chat e canali vocali, oltre al tipico feed in cui i membri del gruppo possono pubblicare. Le chat di testo sono accessibili sia nei gruppi di Facebook che in Facebook Messenger, funzionando come i canali di Telegram o le stanze IRC. I canali audio funzionano come le chiamate di gruppo a cui chiunque può partecipare o uscire in qualsiasi momento, in modo simile ai canali vocali in Discord.

La nuova funzionalità mostra che Facebook sta tentando di imitare servizi popolari come Discord e Telegram, che sono diventati rapidamente popolari negli ultimi anni. Ciò potrebbe aiutare a riportare le persone su Facebook (o impedire alle persone di cambiare), ma resta da vedere quanti gruppi sono interessati a gestire le chat dal vivo. Discord ha avuto problemi a tenere il passo con lo spam e gli abusi sui server popolari e Facebook sta ancora sperimentando le modifiche ai gruppi per ridurre la disinformazione che si diffonde rapidamente.

Fonte: notizie di Facebook

LEGGI SUCCESSIVO < ul id="nextuplist">

  • › I 10 migliori film originali Netflix del 2022
  • › Un mondo senza fili: 25 anni di Wi-Fi
  • › Quanto costa ricaricare una batteria?
  • › T-Mobile sta vendendo la tua attività sulle app: ecco come rinunciare
  • › Revisione della scheda di acquisizione NZXT Signal 4K30: filmati di alta qualità senza perdita di dati
  • › “Atari era molto, molto difficile” Nolan Bushnell su Atari, 50 anni dopo