Spiegazione: qual è la regola dei 2/3 nella legge anti-defezione?

0
51

Shiv Sena MLA Eknath Shinde con altri 42 MLA in un hotel, a Guwahati. (Foto: PTI, file)

La crisi politica nel Maharashtra ha sollevato la questione se i ribelli di Shiv Sena possano evitare la squalifica ai sensi della legge anti-defezione.

Legge ed eccezione

Secondo la legge antidefezione, un membro di un legislatore può essere squalificato se ha rinunciato volontariamente all'appartenenza al proprio partito politico; e se vota o si astiene dal votare in Aula contrariamente a qualsiasi disposizione impartita dal proprio partito (o da qualsiasi persona o autorità autorizzata dal partito).

C'è una disposizione per proteggere tali legislatori dalla squalifica. Se due terzi dei membri accettano una fusione con un'altra parte, non saranno squalificati. In base al 91° emendamento alla Costituzione del 2003, l'esenzione dalla squalifica se un terzo dei membri forma un gruppo separato (la regola prima dell'emendamento) è stata rimossa.

Best of Express Premium

Premium

UPSC Key-29 giugno 2022: perché leggere 'Dumping' o 'Gulabi Meenakari' o 'H…

Premium

Il significato della visita del Primo Ministro Modi negli Emirati Arabi Uniti< figure>Premium

Collaboratore | Nella rivolta di Sena, un ‘prahar’ di Bacchu …

Premium

Akhilesh nell'occhio di Azamgarh, Rampur tempesta come leader SP, bandiera alleata no-showAltre storie premium >> Ruchi Gupta scrive |La crisi del Maharashtra dimostra che la legge anti-defezione è inefficace, addirittura controproducente

Come hanno deciso i tribunali

Nel febbraio di quest'anno, l'Alta Corte di Bombay a Goa ha ritenuto che 10 MLA del Congresso e due due MLA MGP, che avevano disertato al BJP nel 2019, sono esentati dalla squalifica e ha ritenuto che una fusione di questo gruppo di MLA del Congresso sia “considerata essere una fusione” del partito politico originario con il BJP (Girish Chodankar v Speaker, Goa Legislativa).

In Rajendra Singh Rana v Swami Prasad Maurya (2007), un collegio costituzionale della Corte Suprema ha interpretato il termine “rinuncia volontaria all'appartenenza a un partito politico” e ha affermato che “si può dire che una persona abbia rinunciato volontariamente appartenenza a un partito originario anche se lui o lei non ha rassegnato le dimissioni dall'appartenenza al partito” e che si può trarre un'inferenza dalla condotta del membro.

Leggi anche |Spiegazione: cos'è il giudizio 'Kihoto Hollohan' di SC e perché è rilevante nel contesto della crisi nel Maharashtra?

La regola dei due terzi

Alcuni esperti ritengono che anche se i due terzi dei legislatori si sono staccati, saranno tutelati dalla squalifica solo se si fondono con un'altra parte o diventare un gruppo separato nella legislatura.

L'avvocato senior Devdatt Kamat, in rappresentanza di Shiv Sena, ha affermato che fino a quando il campo dei ribelli dell'MLA non si fonderà con un altro partito, la squalifica ai sensi della legge anti-defezione si applicherà ancora a loro. Ha detto che ci sono sentenze dei tribunali anche nel caso Ravi Naik (1994) della Corte Suprema che hanno sostenuto questo punto di vista.

L'avvocato senior Shrihari Aney, ex avvocato generale del Maharashtra, ha affermato che ci sono posizioni discutibili sulla legge anti-defezione. “Vari tribunali hanno emesso verdetti in base a fatti specifici del caso e sono del parere che la fazione di Eknath Shinde abbia già superato il limite dei due terzi e quindi non possono essere soggetti a questa legge e sono protetti dal legge anti-defezione. Hanno il diritto di essere identificati come un gruppo separato o un ‘gat’ in casa e per partecipare al procedimento.”

Leggi anche |Spiegazione: per Shinde, la strada per rivendicare il simbolo Shiv Sena potrebbe non essere facile

Avvisi di squalifica

Un altro problema che è sorto è se gli avvisi di squalifica notificati a 16 MLA ribelli possono resistere al controllo della legge. Gli esperti hanno affermato che, secondo le regole dell'Assemblea legislativa del Maharashtra (squalifica per defezione) e altre disposizioni, la decisione del vicepresidente non può essere confermata.

Aney ha detto: “Secondo me , gli avvisi di squalifica di alcuni LRD sono nulli ab initio. Gli ordini si basano sul fatto che questi MLA non hanno partecipato alla riunione ufficiale e non hanno aderito alla frusta. Ma una frusta è limitata solo agli affari del legislatore… Eccola per una riunione convocata dal loro presidente Uddhav Thackeray.”

Il meglio delle spiegazioni