Manipur Oppn, società civile in armi per la candidatura del governo Biren a rendere l'ILP 1961 “anno base”

0
51

Il gabinetto di N Biren Singh ha preso questa decisione mercoledì dopo aver esaminato l'anno base per l'attuazione dell'ILP. (Foto: Twitter/@manipur_cmo)

La decisione del governo del Manipur guidato dal BJP di adottare il 1961 come “anno base” per determinare i “residenti autoctoni” dello stato per l'implementazione del sistema di Inner Line Permit (ILP) nello stato ha innescato una lite con la mossa che ha provocato il fuoco da varie parti.

Il gabinetto di N Biren Singh ha preso questa decisione mercoledì dopo aver esaminato l'anno base per l'attuazione dell'ILP, che è un documento di viaggio ufficiale emesso dal governo statale per consentire il viaggio e il soggiorno di un cittadino indiano a Manipur per un determinato periodo di tempo.< /p> Leggi anche |'Sistema di autorizzazione della linea interna in Manipur difettoso; fissare una data limite per la popolazione indigena'

Sbattendo il governo del BJP per aver autorizzato il 1961 come anno base, il Joint Committee on Inner Line Permit System (JCILPS) ha definito la decisione “inaccettabile”.

Il JCILPS è un organismo ombrello dei gruppi della società civile del Manipur, formatosi nel 2012 per guidare la richiesta di un'efficace implementazione del sistema ILP nello stato.

Il meglio di Express Premium

Premium

Il Consiglio GST esaminerà il piano di verifica per i contribuenti ad alto rischio

Premium

Rendi il sanscrito obbligatorio dalla classe 1, RSS dice al governo del Gujarat

Premium

Indietro in America

Premium

Akhilesh assente, forte campagna BJP & BSP: Perché SP è affondato ad Azamgarh, …Altre storie premium >>

“Ci opponiamo fermamente alla decisione del Consiglio dei Ministri dello Stato. Abbiamo chiesto il 1951 come anno di riferimento”, ha affermato Phulindro Konsam, coordinatore di JCLIPS. Anche il governo Biren Singh è stato attaccato dal principale partito del Congresso di opposizione per la mossa, con il presidente del Manipur Pradesh Congress Committee (MPCC) K Meghachandra che ha accusato di aver mostrato un “totale disprezzo per la gente di Manipur”.

< p>Meghachandra ha accusato il governo del BJP di aver tentato di proteggere con la sua “decisione unilaterale” i non Manipuri che sono entrati nello stato nel corso degli anni. Ha detto: “Il disegno di legge (Manipur People's Protection Bill) è stato presentato alla Camera due volte e poi si è convenuto che l'anno base dovrebbe essere il 1951. Il governo lo ha fatto anche dopo che è stato raggiunto un consenso con tutti i partiti politici, gli organi civili e JCILPS (oltre il 1951 come anno base).”.

La campagna del JCILPS contro l'afflusso di migranti era decollata dopo la pubblicazione del rapporto provvisorio del censimento del 2011, che indicava una crescita decennale della popolazione del Manipur del 18,65% rispetto a quella del paese Crescita del 17,64%. Ha attribuito questa crescita a un “flusso di migranti incontrollato”. Nel 2015, una delle proteste intraprese dal JCILPS ha preso una svolta violenta in cui uno scolaro manifestante di 17 anni è stato ucciso in una presunta azione di polizia.

Spiegazione |Cos'è il permesso di linea interna, qual è il suo contesto CAA?

Dopo una serie di proteste sotto l'egida del JCILPS, il 23 luglio 2018 il governo Biren ha ottenuto in Assemblea il progetto di legge sulla protezione del popolo di Manipur, che mira a regolamentare l'ingresso e l'uscita dei non-Manipuri nello stato. Inizialmente, il progetto di legge aveva l'anno base del 1971, ma nella versione finale del disegno di legge approvata in Assemblea, è stato modificato nel 1951. La legislazione prevedeva quindi che quei residenti che avevano i loro nomi nell'elenco del villaggio nel 1951 sarebbero stati interpretati come Manipuris e che tutti gli altri avrebbero bisogno di permessi per rimanere nello stato.

Con il Centro che ha esteso il regime ILP a Manipur nel dicembre 2019, questo sistema è entrato ufficialmente in vigore nello stato il 1° gennaio, 2020, dopo che le linee guida del regolamento sono state pubblicate ufficialmente sulla Gazzetta Ufficiale del Manipur. Secondo il sistema ILP, gli estranei che non sono residenti permanenti (indigeni) del Manipur sono tenuti a ottenere questo permesso per entrare nello stato. I permessi, che includono permessi speciali, temporanei, regolari e di lavoro, vengono rilasciati dagli sportelli ILP allestiti in diversi punti di ingresso o aree di confine dello Stato e dell'aeroporto. Il governo della fase ha anche lanciato un portale online a questo proposito nel febbraio 2020.

Don't Miss |Manipur CM lancia un portale online per Inner Line Permit

Inseguendo il governo del BJP per aver approvato il 1961 come anno base, Konsam ha affermato che il vecchio sistema ILP è stato interrotto nel 1950 e che da allora non esisteva alcuna regolamentazione per controllare l'ingresso e l'uscita dei non Manipuri nello stato. “Quello che il JCILPS vuole è rilevare quei migranti illegali che sono entrati nello stato dopo che il sistema ILP è stato abolito nel 1950. Circa 10 lakh di immigrati illegali sono entrati nello stato dal 1950 al 1961”, ha affermato.

Secondo il JCILPS, a meno che non venga data una chiara definizione della popolazione indigena dello stato, sarebbe difficile identificare le persone non indigene. Ha affermato che coloro che si sono stabiliti nello stato prima del 1951 dovrebbero essere considerati come gli indigeni del Manipur.

Konsam ha detto che presto si terrà un congresso popolare per protestare contro la decisione della dispensa dal BJP , aggiungendo che la convenzione adotterà una risoluzione per aumentare la pressione sul governo.

Spiegazione |Che cos'è il sistema dei permessi di linea interna e le preoccupazioni degli stati del nord-est al riguardo?

Parlando con The Indian Express, CM Biren Singh ha affermato che la decisione di adottare il 1961 come anno base era basata sull'interesse di tutte le comunità residenti nello stato. “Dobbiamo vedere da tutte le angolazioni poiché abbiamo circa 34 tribù riconosciute e abbiamo anche bisogno di un consenso tra tutte le comunità per mantenere relazioni armoniose”, ha affermato.

L'ILP è il sistema di permessi nell'ambito del Bengala orientale Regolamento di frontiera, 1873, ideato dagli inglesi coloniali, in base al quale ai cittadini di altre parti dell'India (estranei) non è consentito entrare nel confine di uno stato senza un pass valido rilasciato da un'autorità competente come il vice commissario residente dello stato/vice commissario/qualsiasi altro funzionario autorizzato dal governo statale. L'obiettivo principale del sistema ILP è salvaguardare l'esistenza pacifica delle popolazioni indigene di uno stato e fornire una protezione speciale per la loro identità distinta.

Abbonamento Express Non colpire il muro, iscriviti per il meglio copertura dall'India a partire da soli $ 5 al mese Abbonati ora