10 cose sull'iPhone che infastidiranno gli utenti Android

0
50
Hadrian/Shutterstock.com

Sarebbe quasi impossibile elencare tutte le differenze nel modo in cui funzionano le cose su un iPhone rispetto a .un telefono Android. Tuttavia, per chi proviene da Android, ci sono alcune cose, in particolare, che potrebbero infastidirti.

Quando ho deciso di provare un iPhone per un po', ero preparato per la maggior parte delle principali differenze. Cose come la mancanza di personalizzazione, un sistema di notifica molto diverso, meno opzioni per “predefinito” app e il significato di iMessage. Tuttavia, ciò che è stato più fastidioso è una manciata di cose a cui non ho nemmeno pensato.

Le tastiere di iPhone sono cattive

Tastiera di Apple

L'iPhone ha ottenuto il supporto completo per tastiere di terze parti nel 2014 con iOS 8. Mi aspettavo che la situazione fosse in qualche modo simile ad Android, ma mi sbagliavo.

La tastiera Apple di serie va bene ma c'è così poca personalizzazione. Non riesco ad aggiungere una riga numerica o modificare le dimensioni per lavorare meglio con le mie mani grandi. È anche folle per me che i tasti punto e virgola non siano nel layout principale.

Gboard

Pubblicità

Ok, quindi usa una tastiera diversa, giusto? Ho provato Gboard di Google e ho subito capito che è un guscio della sua controparte Android. Ha temi e alcune funzionalità integrate come Ricerca Google e Traduttore, ma nel complesso sembra proprio una tastiera Apple rinnovata.

In generale, l'implementazione di tastiere di terze parti su iOS non è affatto buona come quella di Android. Gli utenti iPhone non hanno idea di cosa si perdano. Alla fine, mi sono stufato dei problemi e sono tornato alla tastiera Apple.

RELAZIONATO: Come installare e utilizzare tastiere di terze parti su iPhone e iPad

La correzione automatica è peggio di quanto pensassi

A proposito di digitazione, parliamo di una delle funzioni più famigerate dell'iPhone: la correzione automatica. Non sono estraneo alla correzione automatica, si trova anche su tutti i dispositivi Android. Tuttavia, la correzione automatica sull'iPhone è davvero una bestia a sé stante.

La maggior parte delle tastiere Android corregge le parole durante la digitazione, ma l'iPhone correggerà letteralmente le parole dopo aver premuto invio. Questo è stato estremamente frustrante per me nei primi giorni dopo il mio passaggio.

Puoi guardare la parola che vuoi usare nella casella di testo, quindi quando premi invia una parola completamente diversa appare nel messaggio. Ad esempio, una volta volevo dire “jk,” ma continuava a essere sostituito con “ciao.” È super fastidioso ricontrollare ciò che hai digitato solo per vederlo ottenere “corretto” dopo aver premuto invia.

Alla fine ho disattivato del tutto la correzione automatica, ma ora devo scrivere manualmente la “I” ogni volta che lo digito nel mezzo di una frase.

RELAZIONATO: Come disabilitare la correzione automatica su iPhone e iPad

La gestione dei file è una seccatura

Khamosh Pathak

Questo potrebbe non essere così sorprendente per te, ma la gestione dei file su iPhone non è ancora eccezionale. È sicuramente molto più avanti di quello che era una volta, ma non può ancora reggere il confronto con Android.

Pubblicità

L'impostazione predefinita di Apple “File” l'app è molto semplice e facile da usare, ma non aspettarti di gestire file pesanti. Inoltre, la situazione del file manager di terze parti è molto limitata. Questa è in parte una buona cosa in quanto iOS non consente alle app di accedere ai tuoi file multimediali con la stessa facilità di Android. Ma ciò che è ancora più fastidioso è la mancanza di supporto per i file.

Ad esempio, ho scaricato un file M4A dal browser Google Chrome sull'iPhone. Prima di tutto, non verrebbe riprodotto sul sito mobile di Google Drive (lo fa su Android). In secondo luogo, non riuscivo a riprodurre il file dall'app File o dall'app VLC. Qualcosa che funziona senza pensieri su Android sembrava quasi impossibile su iPhone.

RELAZIONATO: Come trovare i file scaricati su un iPhone o iPad

La libreria app è super restrittiva

Khamosh Pathak

L'App Library è una delle ultime aggiunte alla schermata iniziale dell'iPhone ed ero entusiasta di provarla. Mi piace l'idea di cartelle generate automaticamente che emergono dalle app utilizzate più di frequente. È bello poter avviare un'app senza aprire l'intera cartella.

C'è però un grosso problema con la Libreria app. Non ha quasi nessuna personalizzazione o opzioni da modificare. C'è letteralmente una (1) opzione per la Libreria app nelle Impostazioni: mostra o nascondi i badge di notifica.

Perché non riesco a riordinare le cartelle come nella schermata iniziale? Perché non riesco a rimuovere le cartelle che non voglio? Perché non posso rinominare le cartelle? Perché non posso fare nulla? L'App Library è interessante, ma è interamente controllata dagli algoritmi di Apple e questo è zoppo.

RELAZIONATO: Come la nuova libreria di app funziona su iPhone

Centro di controllo è sottoutilizzato

Justin Duino

< p>Il Centro di controllo è una risposta ovvia al pannello Impostazioni rapide di Android. In generale, è una bella funzionalità, ma Apple non ne sta facendo abbastanza. Sarai molto deluso se prevedi di replicare le Impostazioni rapide di Android.

Pubblicità

Come la Libreria app, non c'è molta personalizzazione qui. Puoi aggiungere e rimuovere diversi controlli, ma sono tutti di Apple. Le app di terze parti non possono eseguire controlli. Non sarei sorpreso se questo dovesse cambiare in futuro.

Al momento in cui scrivo, molti dei controlli disponibili non sono così convincenti. È bello avere le nozioni di base, come collegamenti a Wi-Fi, Bluetooth, luminosità dello schermo, controlli multimediali e volume. Ma voglio di più. La mia unica grande richiesta sarebbe una scorciatoia per l'app Impostazioni.

RELAZIONATO: Come personalizzare il centro di controllo del tuo iPhone o iPad

Nessuna pressione doppia del pulsante di accensione per avviare la fotocamera

Apple

Ecco una piccola cosa di cui non mi ero reso conto che mi sarei perso così tanto: premi due volte il pulsante di accensione per aprire la fotocamera. Questa è una scorciatoia quasi universale nel mondo Android e la uso sempre. Puoi iniziare ad aprire la fotocamera prima ancora che il telefono sia completamente fuori dalla tasca.

Ammetto che l'iPhone ’Alza per svegliarsi” la funzione è abbastanza buona da poter avviare la fotocamera abbastanza rapidamente con il gesto della schermata di blocco. Tuttavia, è più lento di qualsiasi telefono Android che ho usato.

Ciò che rende questo più fastidioso è che Apple in realtà ti consente di personalizzare l'azione di pressione prolungata. Il problema è che le tue uniche opzioni sono Siri, “Controllo vocale classico” o niente del tutto. Fammi usarlo per la fotocamera!

RELAZIONATO: Come impedire a Siri di aprirsi quando tieni premuto un pulsante iPhone

Gesti incoerenti per il Centro Notifiche

Le notifiche su iPhone sono piuttosto disordinate—Ho approfondito i problemi con le notifiche di iPhone . Tuttavia, non si tratta solo delle grandi differenze. Ci sono alcune piccole incongruenze che potresti notare.

Pubblicità

Una di queste incoerenze è il gesto per aprire il Centro notifiche. Nella maggior parte dei casi, quel gesto è uno scorrimento verso il basso dall'angolo in alto a sinistra dello schermo. Questo è molto familiare agli utenti Android.

Tuttavia, il gesto è l'esatto opposto nella schermata di blocco. Le nuove notifiche, quelle arrivate dall'ultima volta che hai sbloccato il telefono, appaiono davanti e al centro. Per vedere una delle notifiche precedenti esistenti, devi scorrere verso l'alto per aprire il Centro notifiche. Strano.

RELAZIONATO: Le notifiche di Android sono ancora molto più avanti dell'iPhone

La modalità silenziosa può essere abilitata solo con l'interruttore fisico

Una piccola cosa interessante che è rimasta in qualche modo bloccata con l'iPhone in tutti questi anni è l'anello fisico/interruttore silenzioso. Non riesco a pensare a nessun telefono Android moderno che abbia un interruttore simile. È sorprendentemente pratico, ma anche un po' fastidioso.

Sono rimasto scioccato nello scoprire che non ci sono controlli software per la modalità silenziosa nelle Impostazioni. L'interruttore fisico è l'unico modo per silenziare il telefono. L'ho scoperto dopo che il mio iPhone è stato accidentalmente disattivato più volte dalla modalità silenziosa per l'azione di metterlo in tasca.

E se l'interruttore smette di funzionare? Dovrebbe esserci una sorta di “override” funzione per controllare la modalità suoneria/silenziosa senza bisogno dell'interruttore fisico. Ci sono alcune soluzioni hacky, ma niente di eccezionale.

CORRELATI: Come attivare/disattivare la modalità silenziosa senza l'interruttore su iPhone

La modalità ritratto richiede volti< /h2>

La funzione Modalità ritratto nell'app della fotocamera dell'iPhone è molto buona . Potrebbe anche essere migliore della tanto pubblicizzata modalità Ritratto di Google sui telefoni Pixel. Tuttavia, c'è una cosa che lo trattiene: funziona solo con i volti.

Uso la modalità Ritratto sui telefoni Android per scattare foto di oggetti inanimati tutto il tempo. A volte è bello poter sfocare pesantemente lo sfondo. Sarebbe molto più utile se Apple gli consentisse di funzionare con qualsiasi persona, animale o oggetto in primo piano.

RELAZIONATO: Come utilizzare la modalità Ritratto dell'iPhone

Incoerenza priorità audio

Chiudiamo le cose con una piccola incoerenza con l'audio. Supponi di ascoltare Spotify in background mentre scorri Instagram. Se un video inizia a riprodurre l'audio, la musica andrà in pausa, come previsto. Il problema è che la musica non ricomincia sempre quando scorri oltre il video.

La cosa fastidiosa di questo è che è molto incoerente. A volte l'audio di sottofondo riprenderà a essere riprodotto, altre volte devo premere manualmente play. Non riesco nemmeno a trovare una rima o una ragione per questo. Certo, a volte succede anche su Android, ma mi è rimasto impresso sull'iPhone.

Sebbene tutte queste cose siano fastidiose in misura diversa, non direi che nessuna di esse sia un affare definitivo interruttori. Detto questo, avrai bisogno di un po' di tempo per adattarti se provieni da un dispositivo Android. La filosofia di Apple su molte cose con l'iPhone è semplicemente molto diversa da quella di Google e di altri produttori di telefoni Android. Scopri in cosa ti stai cacciando.

RELAZIONATO: Con iOS 15, l'iPhone è un passo avanti rispetto ad Android in termini di privacy

LEGGI SUCCESSIVO

  • › Recensione CleanMyMac X: un clic per un Mac ordinato
  • › 5 modi in cui Windows Phone era in anticipo sui tempi
  • › 10 fantastiche funzionalità di Google Chrome che dovresti utilizzare
  • › 10 funzioni nascoste di iOS 16 che potresti aver perso
  • › La custodia del tuo telefono non è così protettiva come pensi
  • › Le VPN saranno costrette a registrare il tuo traffico?