Spiegazione: qual è il costo del servizio riscosso dai ristoranti sui clienti?

0
62

La tassa di servizio da parte di un ristorante è una questione di politica individuale per decidere se deve essere addebitata o meno. (Express Photo: Praveen Khanna, File)

Il Centro ha indetto una riunionedei ristoratori per il costo del servizio da loro imposto ai clienti. L'incontro, convocato dal Department of Consumer Affairs (DoCA) del Ministero dei consumatori, dell'alimentazione e della distribuzione pubblica, si terrà il 2 giugno 2022 con la National Restaurant Association of India (NRAI).

< p>Il ministero ha scritto una lettera a NRAI – il corpo del ristorante ombrello – affermando che i ristoranti riscuotono i costi di servizio dai consumatori per impostazione predefinita, anche se la riscossione di tali oneri è volontaria ea discrezione dei consumatori e non obbligatoria come da legge.

Leggi anche |'Il costo del servizio era sempre discrezionale': i ristoranti valutano prima di incontrarsi con il Centro

Specchiamo il conto del ristorante per sapere cos'è un costo del servizio e capiamo se è volontario, discrezionale o contrattuale:

Componenti di un conto alimentare

Il meglio di Express Premium

Premium

NAS 2021: le scuole del Punjab eclissano Delhi, riaccendono il dibattito su una migliore educazione…

Premium

Vita dura del sempre sorridente giocatore di cricket Rinku Singh , l'astro nascente del KKR

Premium

Anno prima del Covid: lavoro nel settore corporate, gli LLP sono cresciuti, le aziende sono diminuite

Premio

Dare un senso alla bonanza GSTAltre storie premium >>https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Il conto di un ristorante in India comprende il costo del cibo (dal menu), con un'aggiunta del costo del servizio (tra il 5 e il 15%) e una GST del 5% su questo importo (IGST+SGST). Questo è per tutti i tipi di ristoranti indipendenti. Nel caso in cui un ristorante si trovi all'interno di un hotel in cui la tariffa della camera è superiore a Rs 7.500 (per lo più in caso di cinque stelle), la GST sarebbe del 18%. Sebbene la GST sia una componente obbligatoria per legge, è il costo del servizio che dovrebbe essere facoltativo. È l'equivalente di ciò che è noto come mancia in tutto il mondo, o mancia, in gergo casuale.

La maggior parte dei ristoranti decide autonomamente il costo del servizio e lo stampa in fondo al menu con un asterisco . È questo componente che è stato oggetto di controversie di volta in volta, con i consumatori che hanno affermato di non essere obbligati a pagarlo.

Acquista ora | Il nostro miglior piano di abbonamento ora ha un prezzo speciale

La questione

In una dichiarazione rilasciata martedì, la NRAI afferma che la questione era emersa anche nel 2016-17 e che avevano fornito la loro risposta al governo. “Non c'è nulla di nuovo che sia stato comunicato dal Dipartimento nella sua lettera per la riunione del 2 giugno 2022,” dice. Dopo diversi reclami contro i ristoranti che rendevano i costi di servizio vincolanti per i loro clienti, il Ministero dei consumatori ha pubblicato “Linee guida sulle pratiche commerciali eque relative all'addebito dei costi di servizio ai consumatori da parte di hotel/ristoranti”, in cui è stato chiaramente affermato che “una componente del servizio è inerente alla fornitura di cibi e bevande ordinati da un cliente, e pertanto il prezzo del prodotto dovrebbe coprire sia i beni che i componenti del servizio”.

Ha anche affermato che hotel e ristoranti che addebitano mance ai clienti “senza il loro esplicito consenso in nome dei costi di servizio” equivalgono a una pratica commerciale sleale. Ha affermato che il conto “può mostrare chiaramente che il costo del servizio è volontario e la colonna relativa al costo del servizio del conto potrebbe essere lasciata vuota per consentire al cliente di riempirla prima di effettuare il pagamento”.

Il meglio della spiegazione

Fai clic qui per ulteriori informazioni

Cosa dicono i ristoranti?

L'imposta di servizio da parte di un ristorante è una questione di politica individuale per decidere se deve essere addebitata o meno. Non vi è alcuna illegalità nell'imposizione di tale addebito, afferma NRAI. “Le informazioni relative all'importo del costo del servizio sono menzionate/visualizzate dai ristoranti sulle loro schede di menu e altrimenti visualizzate anche nei locali, in modo che i clienti siano ben consapevoli di questo addebito prima di usufruire dei servizi,” dice.

Una volta che il cliente viene informato in anticipo di tale addebito e poi decide di effettuare l'ordine, diventa un accordo tra le parti e non è una pratica commerciale sleale. La GST viene pagata anche al governo per tale addebito, afferma l'associazione.

Dove va il fondo?

I ristoranti affermano che una parte importante del costo del servizio così riscosso va al personale, mentre il resto va a un fondo sociale per aiutarli nei momenti belli e brutti. È un'opzione di fatturazione predefinita, anche se i clienti possono scegliere di non pagarla se non lo desiderano. Certo, gli vengono pagati gli stipendi ma la tassa di servizio per loro funziona da incentivo, insistono, aggiungendo che comunque, se qualcuno non vuole pagarla, può chiederne la rimozione. I ristoratori affermano anche che i clienti possono decidere di non pagare la tariffa e dare la mancia direttamente al server, ma in questo caso il personale dietro le quinte non ottiene nulla. Una tassa di servizio garantisce che tutti i membri del personale siano ricompensati in modo uniforme.

Anche in Explained |La lite per aver rinominato il Koonaseema di Andhra che ha innescato violente proteste

Qual ​​è allora il problema?

< p>Il problema, come da Ministero, è che quasi tutti i ristoranti hanno inserito il costo del servizio (fissato di propria iniziativa) come opzione di fatturazione predefinita, e se un consumatore è consapevole che non è obbligatorio e lo vuole rimuovere o vuole mancia direttamente al server, spetta a loro convincere la direzione perché non vogliono pagarlo. Il dipartimento afferma di aver ricevuto diverse lamentele in cui affermano che ciò porta all'imbarazzo del pubblico e rovina l'esperienza culinaria poiché alla fine, pagano l'addebito in silenzio ed escono dal posto sentendosi ingannati, oppure devono sforzarsi di rimuoverlo. Inoltre, non c'è trasparenza su dove vada a finire questa carica. I funzionari affermano anche che la riscossione del servizio da soli e il pagamento della GST al governo non lo rendono autorizzato.