La polizia pakistana ne arresta sei per aver ucciso due sorelle per onore

0
92

Le due donne sarebbero state uccise per essersi rifiutate di portare i loro mariti, cugini di matrimoni forzati, in Spagna.

La polizia pakistana ha arrestato domenica sei uomini della stessa famiglia, accusati di aver ucciso due sorelle che provenivano dallo stesso villaggio ma avevano anche la cittadinanza spagnola.

La polizia ha detto che Urooj Abbas, 21 anni, e Anisa Abbas, 23 anni, sono stati gravemente torturati e uccisi a colpi di arma da fuoco nel distretto di Gujrat, nella provincia del Punjab, che confina con l'India. Le due donne sarebbero state uccise per essersi rifiutate di portare i loro mariti, cugini di matrimoni forzati, in Spagna.

L'agente Ataur Rehman ha affermato che le accuse di omicidio sono state mosse contro le vittime’ fratello, uno zio paterno, entrambi i mariti, un cugino ed entrambi i suoceri. Due sospetti sconosciuti e un altro parente accusato dell'omicidio erano ancora latitanti.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

I matrimoni forzati sono comuni nelle aree rurali del Pakistan conservatore, dove i parenti non esitano a uccidere le donne che li rifiutano o ignorano le opinioni di anziani di famiglia. I gruppi per i diritti umani affermano che circa 1.000 donne vengono uccise ogni anno nei cosiddetti delitti d'onore in Pakistan.

Best of Express Premium

Premium

‘Non mi batte , costringe il sesso a spezzare il mio spirito’:…

Premium

Come un esperto di energia ha innescato Vladimir Putin con uno word

Premium

Spiegazione: come gli scienziati intendono utilizzare le piante per rimuovere i metalli tossici da …

Premium

FY22: Man mano che il Covid si attenua, le rimesse in uscita salgono del 55% al ​​massimo storicoPiù Prem ium Storie >>