Nintendo Switch non si accende? Ecco cosa fare

0
54
Patrycja St/Shutterstock.com< /figure>

Il tuo Nintendo Switch sembra morto al mondo? Ci sono alcune cose ovvie (e alcune non così ovvie) che potrebbero essere sbagliate. Ti guidiamo attraverso un elenco di passaggi per la risoluzione dei problemi per diagnosticare il problema della tua console e potenzialmente risolverlo.

Attivalo manualmente

Può sembrare ovvio, ma vale la pena eliminare tutte le piccole cose che potresti aver perso. Se di solito riattivi il tuo Switch utilizzando la “Home” pulsante su un controller, è possibile che la batteria del controller sia scarica. Dovresti invece provare a riattivare la console utilizzando il pulsante di accensione sull'unità.

Tim Brookes

Premere il pulsante di accensione sulla parte superiore dell'interruttore per accenderlo. Se l'interruttore è collegato a un dock, la luce verde sulla parte anteriore della base si accende all'accensione della console. Se la tua console non è ancorata, dovresti vedere la schermata di blocco o un logo Nintendo che indica che il processo di avvio è in corso.

Se il logo Nintendo viene visualizzato e poi scompare, è probabile che il tuo Switch sia spento batteria, che ci porta alla nostra prossima soluzione.

RELAZIONATO: Dovresti acquistare un Nintendo Switch Dock portatile?

Caricalo per un po'

Se il tuo Switch sembra essere completamente morto o non si avvia dopo aver visualizzato il logo Nintendo, dovresti caricarlo per un po'. A causa del processo di precarica richiesto dalle batterie agli ioni di litio, potrebbe volerci un po' prima che il tuo Switch si accenda quando la batteria è completamente scarica.

Pubblicità

Nintendo consiglia di ripristinare l'adattatore CA scollegandolo sia dal muro che da Switch per 30 secondi, quindi assicurati di averlo fatto prima di procedere. Quindi, estrai il cavo di alimentazione dal dock e collegalo direttamente allo Switch tramite il connettore USB-C nella parte inferiore dell'unità. Ciò eliminerà il dock come causa del tuo problema.

Tim Brookes

È possibile che venga visualizzato un indicatore della batteria nell'angolo in alto a sinistra dello schermo, il che suggerisce che la console è in carica. Tieni presente che la console potrebbe non avviarsi anche dopo che questo è stato visualizzato, quindi concediti un po' di tempo. Prova periodicamente ad accendere la tua console utilizzando il pulsante nella parte superiore del caricatore.

Se, dopo alcune ore, la tua console non risponde, è improbabile che il problema possa essere risolto caricando.

Prova a ripristinare la tua console

Un'altra possibilità è che la tua console si sia arrestata in modo anomalo e non risponda completamente all'input dei controller o anche il pulsante di accensione. Anche se questo potrebbe essere un evento improbabile, vale la pena provare a ripristinare manualmente la console solo per escluderlo.

È possibile eseguire un hard reset della console tenendo premuto il pulsante di accensione sulla parte superiore dell'unità per 15 secondi, quindi accendendo la console normalmente (premendo una volta il pulsante di accensione). Tieni presente che la batteria della tua console potrebbe essere scarica se è in questo stato da un po', quindi tieni a portata di mano quel caricabatterie.

Tim Brookes

Pubblicità

Puoi utilizzare questo trucco per risolvere i problemi software che causano il blocco del sistema, in particolare quando la pressione del pulsante Home non funziona. Per fortuna, eventi come questo sono relativamente rari su Switch.

Considera la sostituzione del caricatore

Se il tuo Switch non risponde completamente e non vedi nulla sullo schermo quando lo colleghi alla tua console (nemmeno l'indicatore di batteria scarica o il logo Nintendo), allora una possibilità è che il tuo caricabatterie sia esaurito. Puoi ispezionarlo per verificare la presenza di danni come un filo sfilacciato o crepe sull'alloggiamento dell'adattatore, ma spesso gli adattatori non mostrano segni di danneggiamento anche se non funzionano correttamente.

Interruttore di ricambio Adattatore CA

Adattatore CA Nintendo Switch

Carica il tuo Switch e alimenta il tuo dock con l'ufficiale Nintendo adattatore, progettato per prese da 120 V e 240 V.

Amazon

 

Best Buy

$ 29,99
 

La scommessa più sicura qui è sostituire il caricabatterie a titolo definitivo con l'adattatore CA Switch di Nintendo, ma prima prenderne in prestito uno potrebbe essere una soluzione più conveniente. Puoi anche acquistare alternative di terze parti più economiche che funzioneranno perfettamente se sei felice di rinunciare agli accessori di prima parte.

Controlla per danni al connettore USB-C

Il tuo Switch potrebbe non caricarsi correttamente se la tua console ha subito danni alla porta USB-C nella parte inferiore dell'unità. Ispeziona attentamente quest'area per cercare segni rivelatori di danni, come una porta piegata, crepe o qualsiasi cosa che è esposta che non dovrebbe essere.

Tim Brookes

Se lo Switch è stato effettivamente danneggiato, il l'unità dovrà essere riparata o sostituita.

Contatta l'assistenza Nintendo per le riparazioni

Quindi il tuo alimentatore non sembra danneggiato e lo Switch non ha subito danni alla porta USB-C. Hai provato a ripristinare sia lo Switch che l'adattatore CA e lo hai caricato per un po' senza che sullo schermo fosse visualizzato nulla. Hai collegato l'adattatore direttamente allo Switch e hai provato un secondo adattatore per assicurarti che il caricabatterie non sia da biasimare.

Pubblicità

A questo punto, probabilmente vale la pena contattare l'assistenza Nintendo per vedere se la tua console può essere ispezionata e riparata. Se la console è ancora in garanzia (un anno nella maggior parte delle giurisdizioni, due anni in luoghi come l'Australia e l'UE), potresti essere in grado di riportarla al rivenditore da cui l'hai acquistata per uno scambio diretto.

Se la console non è più coperta da garanzia, la riparazione post-vendita è la tua unica scelta. Senza sapere cosa c'è che non va nella console, potrebbe essere difficile sapere cosa fare per risolverlo da soli.

Riproduci video

Ad esempio, potresti essere in grado di sostituire tu stesso una batteria Switch se la durata della batteria non è più all'altezza. Sostituire la batteria in uno Switch che non si accende più potrebbe essere solo una perdita di tempo che non vale la pena senza ulteriori test. Se l'interruttore è stato danneggiato da urti o umidità, potrebbe essere possibile ripararlo, ma prima dovrai isolare esattamente ciò che è andato storto.

Se ci sono segni evidenti di danni alla porta USB-C nella parte inferiore dell'unità Switch, potresti essere in grado di ordinare una sostituzione da $ 9,99 da iFixit e saldarla da solo, ma andrai meglio con un po' di esperienza e abilità sotto la cintura. Se sei sicuro delle tue capacità, puoi risparmiare un sacco di soldi eseguendo tu stesso questo tipo di riparazione.

RELATEDCome sostituire la batteria del tuo Nintendo Switch (e farlo funzionare più a lungo)

Come molte delle abilità della vita, ci sono canali YouTube che documentano il processo per far rivivere console morte come TronicsFix. Sebbene questi non agiscano necessariamente come tutorial, dimostrano che i cosiddetti “morti” le console possono essere rianimate con le giuste abilità e pezzi di ricambio. Potresti trovare utile l'hub di riparazione Nintendo Switch di iFixit se stai pensando di intraprendere la strada del fai-da-te.

A seconda di cosa non va con la console, le riparazioni da parte di Nintendo potrebbero essere costose. Prendi in considerazione la possibilità di portare l'unità in un'officina di riparazione di terze parti che potrebbe essere in grado di aiutarti, idealmente una con esperienza nella riparazione di console. Se la tua console è ancora in garanzia, non aprirla mai da solo e non lasciare che nessun altro oltre a Nintendo tenti una riparazione (anche se sei abbastanza sicuro che il problema sia stato causato da te).

I tuoi salvataggi e acquisizioni potrebbero andare persi

Se riesci a riparare la tua console, c'è la possibilità che tu non perda alcun dato. Se hai Nintendo Switch Online, molti (ma non tutti) dei tuoi salvataggi verranno archiviati nel cloud. Tutte le acquisizioni che hai salvato nella memoria interna (non nella scheda microSD) non verranno salvate.

Pubblicità

Nintendo potrebbe offrirti un'unità ricondizionata al posto dell'unità originale, il che significa che perderai tutto sulla memoria interna di cui non è stato eseguito il backup nel cloud. Assicurati di rimuovere la scheda microSD prima di inviare la console per la riparazione.

Potrebbe essere necessario valutare se il costo delle riparazioni valga la pena rispetto al prezzo di una nuova console. Quando acquisti una nuova console, ottieni il set completo: Joy-Con, dock, alimentatore e la console Switch stessa. Potresti anche trovare un affare che aggiunge giochi o una scheda microSD che avrà più senso di una riparazione.

Alcune persone potrebbero voler fare il possibile per riparare una delle console Switch originali facilmente modificabili, che sono molto ricercati nel mercato dell'usato.

RELAZIONATO: Come decidere quale Nintendo Switch è giusto per te

LEGGI SUCCESSIVO

  • › Cosa fare “FR” e “FRFR” Vuoi dire?
  • › Ecco come Steve Jobs ha ucciso Adobe Flash
  • › 4 modi per rovinare la batteria del tuo smartphone
  • › Cosa puoi fare con la porta USB del tuo router?
  • › Come rendere il tuo account Facebook più privato
  • › 10 cose che bloccano il segnale Wi-Fi a casa