Spiegazione: cosa ci dice il dente di un bambino sui nostri antichi cugini

0
55

Dente identificato come quello di una ragazza denisoviana, di età compresa tra 5 e 7 anni, trovata nella grotta di Cobra in Laos. Credito: fornito dal dottor Fabrice Demeter

Gli scienziati hanno a lungo ipotizzato che il sud-est asiatico fosse un tempo la patria dei Denisoviani, quegli antichi cugini degli umani moderni di cui resta molto da sapere. Ora sono emerse e verificate le prime prove fisiche: il dente del giudizio di un bambino, molto probabilmente una ragazza, scoperto in una grotta in Laos, dove fu probabilmente depositato da 1.60.000 a 1.30.000 anni fa.

I risultati, pubblicati su Nature Communications, gettano nuova luce sulle regioni abitate dai Denisoviani e sul loro incrocio con gli antenati degli esseri umani moderni.

Il meglio della spiegazione

Fai clic qui per ulteriori informazioni

Chi erano i Denisoviani?

h2>

Vissero migliaia di anni fa, coesistendo con i Neanderthal in alcune regioni e in alcuni casi incrociandosi con i primi umani moderni. Sono stati identificati per la prima volta come specie separata nel 2010, in seguito al ritrovamento di un frammento di un osso di un dito e di due denti, risalente a circa 40.000 anni fa, nella grotta di Denisovan in Siberia. Nel 2019 è stato trovato un altro fossile, una mandibola con una serie di denti, sull'altopiano tibetano.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png

Una volta che questi campioni sono stati analizzati e le loro caratteristiche identificate, sono state identificate tracce di DNA denisoviano in alcuni gruppi indigeni nelle Filippine e in altre regioni. Ma ulteriori reperti fossili sono rimasti sfuggenti. “Finché non troveremo altro materiale denisoviano, non possiamo iniziare a comprendere il loro genoma completo nel modo in cui possiamo studiare i Neanderthal”, ha affermato lo Smithsonian Institute in un post sul suo sito web nel dicembre 2020.

Il meglio di Express Premium

Premium

S Somanath: 'I giocatori privati ​​nel settore spaziale possono potenziare la difesa, manufactu …Premium

Economia afghana a brandelli, relazioni sospese, Delhi e Kabul commerciano via D…

Premium

Spiegazione: espansione della NATO & RussiaPremium

Spiegazione: dove è diretta la rupia e cosa significa per il consumatore la sua caduta…Altre storie premium >>

Uno dei motivi per cui i fossili denisoviani sono così rari è che la loro popolazione era più piccola di quella dei Neanderthal, “oltre al fatto che sono certamente un certo numero di fossili attribuiti agli 'umani arcaici', un gruppo in cui mettiamo i fossili quando non sappiamo davvero dove metterli”, ha detto a The Indian Express via e-mail il dottor Fabrice Demeter, paleoantropologo presso l'Istituto Globe dell'Università di Copenaghen e uno degli autori senior dello studio.< /p>

“Questo è il caso di diversi fossili cinesi come Maba o Harbin che sono sicuramente Denisoviani. Dovremmo anche considerare che i Neanderthal sono adattati all'Eurasia occidentale e alle regioni fredde, mentre i Denisoviani sono originari dell'Estremo Oriente asiatico con condizioni climatiche sicuramente meno favorevoli per preservare le ossa”, ha affermato.

Anche in Explained |The Sela Tunnel – importanza e il vantaggio strategico che promette

Quindi, cosa è stato trovato ora?

Il team che ha segnalato i ritrovamenti del Laos lavora nella regione da oltre 20 anni, e nel 2009 ha trovato alcuni dei più antichi esseri umani moderni nel Laos settentrionale. “Poi, nel 2018, abbiamo trovato quella nuova grotta, Cobra Cave, a circa 100 m dalla precedente”, ha detto Demeter.

Nella grotta c'erano resti scheletrici di vari animali e il dente che si rivelò essere di un bambino denisoviano.

“Abbiamo scansionato il dente con una microTC, fatto analisi geometriche, estratto le proteine ​​che potevano dirci che l'individuo apparteneva al genere Homo ed era una femmina. La morfologia della corona ci dice che si trattava di un giovane individuo di 5-7 anni… Il dente è più vicino ai Neanderthal e ai Denisoviani. Ma poiché i Neanderthal si adattano solo all'Europa occidentale e alle regioni fredde, l'opzione migliore è che il dente sia Denisovan”, ha affermato Demeter.

Il DNA non è stato estratto per l'analisi. “Il DNA non si conserva bene nelle regioni tropicali, ma ci proveremo presto”, ha detto.

Da non perdere | Significato storico di Lumbini, il luogo di nascita del Buddha

Perché la scoperta è importante?

Finora si sapeva che i Denisoviani si trovavano solo nelle regioni fredde e di alta quota come la Siberia e l'Himalaya. “La nostra scoperta dimostra che erano anche adattati a un ambiente caldo. Ciò significa che avevano una flessibilità di adattamento molto ampia”, ha detto Demeter.

Conferma anche recenti scoperte genetiche “che alcune popolazioni (Negrito dalle Filippine, Papuani e aborigeni australiani) hanno dal 3 al 5% di geni Denisova rispetto a a noi con 0,001%. Ciò significa che a un certo punto i loro antenati si sono incrociati con alcuni Denisoviani nel sud-est asiatico. La nostra scoperta ora può dimostrarlo”, ha affermato.

Newsletter | Fai clic per ricevere le migliori spiegazioni della giornata nella tua casella di posta