SC usa poteri speciali, concede ad Azam Khan una cauzione provvisoria nel caso di accaparramento di terre

0
56

Il leader del Partito Samajwadi Azam Khan. (File)

La Corte Suprema giovedì ha concesso una cauzione provvisoria al leader del partito Samajwadi Azam Khan in un caso di accaparramento di terre, esercitando i suoi poteri speciali ai sensi dell'articolo 142 della Costituzione in quanto segnalava le circostanze “particolari” della questione.

Un tribunale presieduto dal giudice L Nageswara Rao ha affermato che è del parere che “questo è un caso appropriato in cui questo tribunale dovrebbe esercitare la sua giurisdizione ai sensi dell'articolo 142 della Costituzione indiana e concedere una cauzione provvisoria al firmatario nel fatti e circostanze peculiari della causa, fino a quando non presenta la domanda di regolare cauzione e la stessa è valutata dal tribunale competente”.

Il tribunale comprendente anche i giudici BR Gavai e AS Bopanna ha notato che Khan aveva già ottenuto la libertà su cauzione in 87 casi contro di lui. Ha affermato che anche se la FIR nel caso prima che fosse registrata il 18 marzo 2020 e il foglio di accusa fosse stato depositato il 10 settembre dello stesso anno, Khan era stato implicato nella FIR “solo ora”, cioè dopo un periodo di 1 anno e 7 mesi, con ordinanza del 6 maggio 2022 del Magistrato Capo addizionale della magistratura, Rampur”.

https://images.indianexpress.com/2020/08/1×1.png Le migliori notizie in questo momento

Fai clic qui per ulteriori informazioni

“Prendendo in considerazione il ritardo nell'implicazione del firmatario nella FIR e la natura delle accuse ivi contenute, siamo del parere che non sarà nell'interesse della giustizia privare il firmatario della sua libertà personale, in particolare quando rispetto a 87 procedimenti penali/FIR è già stato rilasciato su cauzione”, ha affermato la corte.

Il meglio di Express Premium

Premium

Chirag Dilli e i suoi tempi passati di matrimoni colorati

Premium

Qasim Rasool Ilyas: Per la prima volta, AIMPLB ha deciso di contattare t…

Premio

Il professore dell'Hindu College del DU è stato arrestato per aver postato su ‘Shivling&#…

Premium

Con la crescita dell'economia indiana, centro e stati devono collaborareAltre storie premium >>

Ha affermato che la cauzione provvisoria continuerà fino a quando un tribunale competente non deciderà sulla sua richiesta di cauzione regolare e che, se viene respinta, la cauzione provvisoria continuerà per altre due settimane dalla data dell'ingiunzione di quel tribunale sulla richiesta di cauzione.

L'articolo 142 della Costituzione conferisce alla corte suprema ampi poteri per fare “giustizia completa” in un caso.

Nella FIR è stato affermato che la terra di un imamuddin Qureshi — che è andato in Pakistan durante Partizione: è stata registrata come proprietà nemica, ma Khan l'ha afferrata in collusione con altri. La FIR è stata depositata presso la stazione di polizia di Azem Nagar a Rampur ai sensi del codice penale indiano (IPC) e della legge sulla prevenzione dei danni alla proprietà pubblica.

Accusa inoltre Khan e altri di appropriazione indebita di denaro pubblico che va a finire in più di centinaia di milioni di rupie.

Apparendo per Khan, l'avvocato senior Kapil Sibal ha affermato che “il partito al governo sta facendo ogni tentativo possibile per tenere il firmatario dietro le sbarre coinvolgendolo in una FIR dopo l'altra” e che “il caso in esame è” una “di vendetta politica”. Ha affermato che “i suddetti procedimenti penali/FIR sono stati archiviati dal partito al governo con intenzioni di malafede”.

In opposizione a ciò, il procuratore generale aggiuntivo SV Raju ha affermato che Khan “è un politico di peso massimo e, a causa delle sue pressioni, è stato coinvolto in una serie di reati, a suo carico non sono state registrate FIR”. Ha aggiunto che il leader dell'SP “è un accaparratore di terre ed è un delinquente abituale” e che “solo perché” è “un politico, non gli può essere permesso di aggirare il rimedio della presentazione di regolare domanda di cauzione davanti al tribunale competente”.

Khan si era rivolto alla corte chiedendo la cauzione provvisoria affermando che sebbene l'Alta Corte di Allahabad avesse riservato il suo ordine in materia il 4 dicembre 2021, doveva ancora approvarlo.

Il 6 maggio , la Corte Suprema ha rinviato il motivo all'11 maggio poiché è stata informata che l'Alta Corte avrebbe probabilmente emesso la sua ordinanza a breve.

Nella sua ordinanza di cauzione provvisoria, il SC ha osservato che era dopo aver aggiornato il caso il 6 maggio l'ufficiale inquirente ha avviato un'azione contro Khan nella FIR 2020 ed è stato rinviato in custodia giudiziaria nel caso.