Gli AirPod funzionano con Android?

0
56
Framesira/Shutterstock.com

Gli Apple AirPods sono perfetti se abbinati a un iPhone, ma cosa succede se hai uno smartphone o un tablet Android? La buona notizia è che tutti i modelli di AirPods offrono funzionalità di base, ma ti perderai alcune funzioni interessanti.

Android vede gli AirPods come cuffie Bluetooth standard

Tutti i modelli di AirPods funzionano come cuffie Bluetooth standard, che possono essere utilizzate da qualsiasi dispositivo con funzionalità audio Bluetooth. Tutto quello che devi fare per usarli in modalità wireless con il tuo smartphone o tablet Android è accoppiarli manualmente.

RELATOCome collegare gli AirPods ad Android

Questo è un po' diverso da come funziona l'accoppiamento su un iPhone o iPad, dove devi semplicemente aprire la custodia degli AirPods e toccare Connetti. Su un dispositivo Android, dovrai accoppiarli nel solito modo.

Innanzitutto, apri la custodia degli AirPods e tocca e tieni premuto il pulsante sul retro finché la spia non lampeggia in bianco. Ora sul tuo dispositivo Android accedi a Impostazioni, vai a Bluetooth e amp; Connessione dispositivo > Bluetooth e assicurati che il Bluetooth sia abilitato. Ora tocca Associa nuovo dispositivo e seleziona i tuoi AirPods dall'elenco.

Pubblicità

I tuoi AirPod ora dovrebbero funzionare come qualsiasi altro paio di cuffie Bluetooth che possiedi. Se desideri utilizzarli con un altro dispositivo, dovrai seguire nuovamente la procedura di abbinamento.

Quali funzionalità di AirPods funzionano con Android?

Oltre a funzionare come cuffie stereo standard, i modelli AirPods Pro possono comunque utilizzare la cancellazione attiva del rumore e la modalità trasparenza. Alternare tra i due funziona proprio come su un iPhone: stringendo e tenendo premuto lo stelo di uno degli auricolari finché non si sente il suono.

RELATEDChe cos'è la modalità trasparenza e come funziona nelle cuffie?

La modalità Trasparenza è utile perché ti consente di ascoltare il mondo esterno mentre indossi i tuoi AirPods. Ciò significa che non devi togliere un auricolare per ascoltare ciò che qualcuno sta dicendo, anche se potresti voler mettere in pausa o abbassare la musica per rendere le cose più facili. A basso volume, questa è una funzione di sicurezza poiché ti consente di ascoltare musica, podcast o audiolibri senza perdere di vista il mondo che ti circonda.

Oltre alla cancellazione del rumore e alla modalità trasparenza, funzionano anche i gesti standard. Ciò include il doppio tocco di base sugli AirPods (per riprodurre o mettere in pausa la musica), oltre a una compressione singola più approfondita (riproduzione/pausa), doppia compressione (salta in avanti) e tripla compressione (salta all'indietro).

< h2 role="heading" aria-level="2">Quali caratteristiche di AirPods non funzionano con Android?

Molte funzionalità incentrate su Apple non funzionano su Android, come il processo di configurazione accelerato quando colleghi per la prima volta le cuffie a un iPhone. I dispositivi Android devono essere accoppiati manualmente e ciò significa anche che gli utenti Android perdono la funzione di cambio automatico che rende gli AirPod così eccezionali per gli utenti Apple.

Se hai un iPhone, un iPad e un Mac, i tuoi AirPods passeranno automaticamente tra i dispositivi associati allo stesso ID Apple. Ciò significa che devi accoppiare i tuoi AirPods solo con un singolo dispositivo. Gli utenti Android dovranno accoppiare i loro AirPods con ogni dispositivo separato che desiderano utilizzare.

Apple

Un'altra funzionalità potenzialmente utile che gli utenti Android si perdono è l'assistenza vocale tramite Siri. Poiché Siri è una funzionalità esclusiva di Apple, “Hey, Siri” il trigger sempre in ascolto non ha funzionato qui. Immediatamente, gli utenti Android non sono stati in grado di utilizzare il loro assistente preferito con AirPods (sebbene ci siano app che possono aiutare in questo).

Pubblicità

Poter controllare i tuoi AirPods’ batteria utilizzando un widget su iOS è facile sapere quando è necessario caricare le cuffie. Apple ha anche la funzionalità Siri per gestirlo, se lo desideri. Come gli assistenti vocali, gli utenti Android non hanno modo di abilitarlo senza l'ausilio di app aggiuntive.

Apple è utile “Trova il mio” l'app ti consente di trovare facilmente il tuo iPhone, Mac, AirTag e AirPods. Poiché la funzione si basa sui dispositivi Apple complementari per funzionare, gli AirPod associati a un telefono Android non verranno aggiornati su “Trova il mio” rete, e quindi non sarà tracciabile tramite iCloud.

Gli utenti di AirPods Pro possono utilizzare il “Ear Tip Fit Test” nelle impostazioni di AirPods Pro (accessibili toccando il pulsante “i” accanto ai tuoi AirPods in Impostazioni > Bluetooth). Questo controlla se la tua attuale scelta di auricolari (piccoli, medi o grandi) si adatta correttamente, ma non è disponibile su Android. Fortunatamente, è abbastanza facile dire quando le punte sono troppo grandi o piccole (potrebbero non adattarsi, potrebbero cadere o causare un'eccessiva dispersione del suono).

Un'altra esclusiva Apple la funzione è la possibilità di personalizzare i controlli di AirPods. Mentre AirPods utilizzerà per impostazione predefinita la riproduzione/pausa semplice per i doppi tocchi e AirPods Pro può utilizzare gesti di compressione singola, doppia e tripla; su iPhone e iPad, è possibile fare di più.

Infine, gli utenti Android perderanno il rilevamento in-ear che consente la riproduzione e la pausa automatiche di musica o podcast quando si inserisce un AirPod o lo si rimuove dall'orecchio. Fortunatamente, funzionalità simili possono essere ottenute con un'app.

Alcune funzionalità funzionano con app di terze parti

Esistono alcune app di terze parti per Android in grado di ripristinare alcune di queste funzioni mancanti. Ciò include un indicatore del livello della batteria, il rilevamento in-ear e la possibilità di attivare l'assistente vocale di tua scelta mentre indossi gli AirPods.

Assistant Trigger

Pubblicità

Queste app includono AndroPods e Assistant Trigger (per tutte e tre le funzioni) e AirBattery (per il livello della batteria). Queste app sono gratuite ma la piena funzionalità richiede un acquisto in-app. I rapporti sul funzionamento di queste app sono combinati, quindi potresti voler modificare le tue aspettative se ti aspetti i livelli di compatibilità di iPhone.

Altro Cose da tenere a mente

Quando si utilizzano gli AirPods con un dispositivo Android, la qualità del suono si riduce rispetto all'utilizzo delle stesse cuffie su un iPhone. Questo perché gli AirPod si basano sul codec AAC, che tende a funzionare meglio su un iPhone. SoundGuys ha un articolo che spiega i pro ei contro di questo fenomeno, che comporta una maggiore rumorosità su Android e la tendenza della piattaforma a de-priorizzare la codifica Bluetooth a favore dell'efficienza energetica.

Lo stesso i problemi non si verificano su iOS perché Apple gestisce lo streaming audio in modo diverso. Esistono cuffie wireless migliori che utilizzano codec diversi come SBC e LDAC che sono progettate meglio per la piattaforma Android.

Dovresti acquistare AirPods per il tuo dispositivo Android?

Se hai un paio di AirPod che usi principalmente con il tuo iPhone, non c'è niente di male nel collegarli al tuo dispositivo Android per ascoltare un podcast o rispondere a una telefonata. Potresti anche farla franca con la musica in streaming se non sei troppo preoccupato per la qualità dello streaming AAC.

Samsung

Ma non dovresti uscire e acquistare AirPods appositamente per l'uso con il tuo dispositivo Android. È meglio acquistare qualcosa progettato con funzionalità specifiche per il tuo dispositivo (come i Samsung Galaxy Buds 2, sopra) o qualcosa a un prezzo più ragionevole. Vale la pena dare un'occhiata alla valutazione di ReviewGeek dei Pixel Buds A-Series di Google, che costano solo $ 99.

Pubblicità

A parte i problemi di qualità dello streaming, ti stai perdendo le funzionalità utilizzate per giustificare il prezzo premium di Apple. Su un iPhone, AirPods e AirPods Pro offrono una buona qualità del suono, ma tutte le altre funzionalità come la possibilità di cambiare dispositivo senza problemi, attivare Siri e configurarli in pochi secondi li rendono un investimento utile.

Cuffie wireless per l'uso con Android

Esiste una gamma di cuffie a prezzi diversi per gli utenti Android che desiderano un audio wireless decente. Per qualcosa di paragonabile agli AirPods Pro (i nostri auricolari più votati per iPhone), dai un'occhiata al Sony WF-1000XM4 che ha la migliore cancellazione del rumore e supporto per LDAC.

I migliori auricolari wireless con cancellazione del rumore

Sony WF-1000XM4

Goditi più modalità audio e comode punte in poliuretano che si adattano al tuo condotto uditivo per una tenuta ancora migliore.

Amazon

$278.00
 

Best Buy

$279.99
 < /p>

Invece di acquistare AirPods per l'utilizzo con Android, dai un'occhiata al nostro riepilogo dei migliori auricolari wireless. Puoi risparmiare su cuffie più economiche con un set di funzionalità simile o spendere un po' di più per ottenere alcune cuffie che sfruttino al meglio il tuo smartphone preferito.

RELAZIONATO: I migliori auricolari wireless del 2022

LEGGI SUCCESSIVO

  • › 10 cose che bloccano il segnale Wi-Fi a casa
  • › Recensione ExpressVPN: una VPN facile da usare e sicura per la maggior parte delle persone
  • › 4 modi per rovinare la batteria del tuo smartphone
  • › Ecco come Steve Jobs ha ucciso Adobe Flash
  • › Cosa puoi fare con la porta USB del tuo router?
  • › Ecco come tornerà Mozilla Thunderbird nel 2022