Spiegazione: cos'è la sindrome della morte improvvisa del lattante?

0
61

Un neonato tiene il dito di un'infermiera nel reparto maternità dell'ospedale pediatrico di Kabul, in Afghanistan. (Reuters Photo/File)

Un team di scienziati australiani ha scoperto che i bambini a rischio della misteriosa sindrome della morte improvvisa del lattante, o SIDS, hanno generalmente bassi livelli di un enzima chiamato butirrilcolinesterasi (BChE) nel sangue.

La SIDS, nota anche come “morte in culla”, ha causato la morte di migliaia di bambini in tutto l'Occidente. Negli Stati Uniti, i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) stimano che circa 3.400 bambini muoiono improvvisamente e inaspettatamente ogni anno. Nel frattempo, il Regno Unito segnala circa 200 di questi decessi all'anno, secondo i dati del SSN.

Spiegazione del meglio

Clicca qui per saperne di più

La malattia, tuttavia, è avvolta mistero: gli esperti non sono stati in grado di identificare le cause della malattia mortale. Mentre lo studio australiano potrebbe potenzialmente aprire la strada all'intervento precoce e alla diagnosi, gli esperti sanitari avvertono che c'è ancora molta strada da fare prima che la vera causa della SIDS venga identificata.

https://images.indianexpress.com/2020 /08/1×1.png

Allora, cos'è la sindrome della morte improvvisa del lattante?

La sindrome della morte improvvisa del lattante si riferisce alla morte improvvisa e inaspettata di un bambino altrimenti sano di età inferiore a un anno, generalmente mentre dorme. La maggior parte dei decessi correlati alla SIDS si verifica nei bambini di età compresa tra 1 e 4 mesi.

Il meglio di Express Premium

Premium

L'inflazione aumenta, le aziende FMCG aumentano i tassi, riducono il volume e il peso degli imballaggi< figure>Premium

Spiegazione: connessione di Lucknow a Laxman e una grande moschea costruita nel…

Premium

‘Il piccione chiude gli occhi mentre il gatto avanza’: 1991 Lok Sabha, quando Um…

Premium

Come le iconiche opere teatrali di Girish Karnad hanno ridefinito il teatro indianoAltre storie premium > >

Secondo il sito web del SSN, i genitori possono ridurre il rischio di SIDS non fumando durante la gravidanza o dopo la nascita del bambino e assicurandosi che il bambino sia appoggiato sulla schiena durante il sonno.

Alcuni esperti di salute hanno affermato che è associato a problemi nella parte del cervello di un bambino che controlla la respirazione e il risveglio, ha riferito la CNN.

Cosa dice il nuovo studio?

Pubblicato all'inizio di questo mese sulla rivista eBioMedicine, lo studio ha valutato se c'era qualcosa di intrinsecamente diverso nei bambini che hanno ceduto alla SIDS. Il team che ha condotto la ricerca è stato guidato dalla dott.ssa Carmel Harrington del Children's Hospital di Westmead, a Sydney, in Australia, che ha perso uno dei suoi figli a causa della SIDS quasi 30 anni fa.

I ricercatori hanno confrontato campioni di sangue essiccato di 655 bambini sani, 26 bambini morti a causa della SIDS e 41 bambini morti per altre cause. Il team ha scoperto che circa nove bambini su dieci morti per SIDS avevano livelli più bassi di enzimi BChE rispetto ai bambini degli altri due gruppi.

Un esperto spiega |Come proteggersi dalle malattie legate al calore

Di cosa è responsabile l'enzima BChE?

Questi enzimi sono responsabili dell'invio di segnali che fanno svegliare un bambino, girare la testa o respirare senza fiato, ha riferito il New York Times. Fa parte del sistema autonomo e controlla funzioni come la pressione sanguigna e la respirazione.

Lo studio fa riferimento a ricerche precedenti, che hanno dimostrato che gli animali a contatto con il fumo passivo tendono a mostrare livelli di BChE inferiori. Rileva che molti altri fattori e cambiamenti nei primi sei mesi di vita di un bambino possono anche contribuire a bassi livelli di questi enzimi.

“I bambini hanno un meccanismo molto potente per farci sapere quando non sono felici. Di solito, se un bambino si trova di fronte a una situazione pericolosa per la vita, come difficoltà a respirare durante il sonno perché è a pancia in giù, si sveglierà e griderà. Ciò che questa ricerca mostra è che alcuni bambini non hanno questa stessa forte risposta di eccitazione”, ha detto il dottor Harrington al Sydney Children’s Hospitals Network.

Nuova ricerca |Vaccino contro 3 virus dell'encefalite trovato sicuro ed efficace

Perché lo studio deve essere affrontato con cautela

Sebbene i risultati di questo studio siano significativi, gli scienziati hanno ancora del tempo per identificare la causa e la cura della SIDS.< /p>

Sebbene lo studio abbia scoperto che i bambini con SIDS riportano livelli di BChE inferiori rispetto ai bambini senza la malattia, non ha stabilito quale sia l'aspetto di un livello “normale” dell'enzima, sottolinea un rapporto del New York Times.

Newsletter | Fai clic per ricevere le migliori spiegazioni della giornata nella tua casella di posta

Inoltre, lo studio esamina campioni di sangue che hanno almeno alcuni anni. Ciò significa che non sono stati in grado di misurare i livelli assoluti degli enzimi nel sangue fresco.

Anche se i bambini hanno bassi livelli di BChE, i medici non sono stati in grado di identificare un trattamento per questa condizione.< /p>